Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Cardano pronto per la DeFi | Stasera arrivano gli smart contract ADA

Cardano pronto per la DeFi | Stasera arrivano gli smart contract ADA

Finalmente ci siamo. Il fork sulla main testnet di Cardano che porterà sulla piattaforma smart contract e tutte le funzionalità di Plutus verrà attivato oggi, intorno alle 21:20 ora italiana.

Un momento storico per ADA Cardano, che finalmente porta a casa funzionalità che gli permetteranno di competere con le piattaforme al centro della rivoluzione DeFi, come Ethereum e, a questo punto, anche Solana. Una novità importantissima, la più attesa per il protocollo per il 2021, sulla quale sta già montando un enorme hype.

Cardano ADA: da stasera pronti gli smart contract
Il primo settembre sarà una data storica per Cardano ADA

Possiamo sfruttare questa notizia, dal sapore particolarmente bullish, per investire su ADA Cardano con la piattaforma eToro (qui per un conto demo gratuito e senza limiti), che permette anche lo staking automatico per ottenere rendite passive dal nostro investimento. In aggiunta allo staking, con eToro abbiamo a disposizione anche il CopyTrader, per copiare i migliori investitori oppure spiare come si muovono.

In aggiunta abbiamo a disposizione anche i CopyPortolios per investire in un singolo titolo che rappresenti più criptovalute in rapporto. Per passare ad un conto reale bastano soli 50 USD.

Mancano poche ore all’arrivo degli smart contract su Cardano

Una notizia di grandissimo impatto – la più attesa del 2021 di ADA – che ovviamente non arriva a sorpresa. Sì, perché siamo davanti ad un progresso che in realtà ha avuto diverse tappe intermedie, ultima delle quali la fase di test sulla test net del protocollo. Ora, secondo quanto è stato annunciato da IOHK tramite il suo acccount Twitter ufficiale, ci siamo finalmente anche per la rete principale di test, con il passaggio che avverrà intorno alle 20:20 UTC, ovvero quando in Italia saranno le 21:20.

Un passaggio che doterà Cardano di strumenti che sono irrinunciabili per un protocollo che vuole effettivamente imporsi nello spazio delle app decentralizzate e anche della DeFi. Un armamentario di strumenti che renderà il protocollo capace di combattere ad armi pari contro Ethereum, con il protocollo in questione che si trova davanti ad un’altra svolta epocale, con il prossimo passaggio ad un algoritmo PoS. L’arrivo degli smart contract renderà Cardano anche più vicino al protocollo del momento, ovvero Solana.

Cosa succederà al prezzo di Cardano?

In realtà i mercati, almeno per il brevissimo periodo, hanno già ampiamente scontato questa notizia, che non arriva inaspettata. Ci sarà da vedere quale sarà l’impatto degli smart contract e di tutte le funzionalità di Plutus sulla domanda di coin ADA da parte di chi dovrà utilizzarli per i suoi progetti.

Quello che si aspettano i mercati è un fortissimo aumento della richiesta, dato che da stasera sarà possibile sviluppare all’interno dell’ecosistema Cardano anche AMM in stile Uniswap, nonché tutti quei servizi che hanno bisogno proprio degli smart contract per funzionare. Inutile in questo frangente anche applicare l’analisi tecnica, dato che a condurre le danze saranno appunto le notizie che arrivano, se vogliamo, dall’esterno dei mercati.

Il passaggio dovrebbe essere completamente indolore

Plutus e Alonzo sono stati in fase di test per lungo tempo sul protocollo in beta di Cardano. Questo dovrebbe essere garanzia di un passaggio completamente indolore, con la possibilità di tantissimi di poter utilizzare già da subito quanto viene messo a disposizione con il fork.

Nel caso di parziali problemi, potremo comunque dormire sonni tranquilli: il team di Cardano ha dimostrato in più riprese di poter gestire anche complicazioni con grande professionalità. Per Cardano, ma per il mondo delle criptovalute in generale, si apre una nuova ed interessantissima stagione, che potrebbe contribuire anche sul breve a spingere il prezzo oltre i 3$. Prezzo che sarebbe una conferma del grande stato di forma per ADA.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

19 commenti

  1. Ma non era per il 12 settembre Alonzo in mainnet?

  2. Carlos Luis Voarino

    Infantil devi smetterla di scrivere notizie a babbo solo per avere più visibilità. Gli smart contract di ADA arrivano dal 12 settembre con hard fork…

    • Ciao , perdonami ma non ho mica capito bene il senso del tuo intervento. Ok che criptovaluta.it è un sito che da fastidio ai più perchè arriva prima degli altri, ma da qui a far del becero complottismo ce ne passa eh. Suvvia , diciamocelo, l ‘ italiano mica è una opzione eh. Sta scritto testnet raga, dai su facciamo i bravi e ripassiamo un pò di italica lingua.

      A presto!

  3. Sarà il 12 settembre, non oggi. Il post è ancora sbagliato.

  4. notizie a caso senza alcun senso. Bah. sito molto autorevole direi. Ah no. siamo su Lercio?

    • Grazie a lei ,da oggi siamo ancora più autorevoli.

      Pregasi di ripartire dalle basi.

      Cordialmentr

    • Salve Angelo. Puoi leggerla anche qui, con 24 ore di ritardo: https://cryptopotato.com/cardano-adds-smart-contracts-capabilities-to-alonzo-testnet/

      Giusto per. Magari il Lercio arrivasse 24 ore prima del resto del mondo. Buone cose.

    • Ciao Angelo come va ? Sei poi andato a verificare l’attendibilità e, solamente dopo esserti reso conto della figuraccia fatta , ti sei auto-fustigato?

      Che mondo bello che sarebbe , quello dove tutti prima di azionare lingua ( o meglio pollici nel nostro caso ) azionassero il cervello prima di prendere in giro un ‘ altra persona… sai, forse ci può rimanere male dall ‘ altra parte. No?

      Ad ogni modo, felici, anzi felicissimi , di averti fatto il secchio con 24h di anticipo 😉

  5. Sempre impeccabili. Siete dei grandi. Continuate così ragazzi 😉

  6. Sempre prima degli altri arrivate. Molto prima. Sarà un caso? Io vi seguo da tempo, ne hanno molta di strada da fare gli altri “siti” di criptovalute…

  7. Non saputo del testnet fino al l’ultimo minuto, e guarda caso siete i primi che avete pubblicato la notizia. Direi ottimo.
    Continuate così, grazie

    • Ciao Luca Ghiani, grazie mille. Siamo molto felice che ci sia gente che come te sia ancora capace di leggere la lingua italiana, a differenza di quella sparuta minoranza di persone (davvero poche per fortuna) che sono solo invidiose e vedono i passi falsi anche quando non esistono. Anche noi di Criptovaluta.it siamo umani, e quando sbagliamo siamo i primi a chiedere scusa facendo pubblica ammenda ma ecco, se si viene a dire menzogne nei nostri confronti, noi siamo capaci di difenderci con molta forza, anche legalmente – perchè , molti che vengono a scrivere male, sono in malafede 🙂

      Grazie ancora e scusa il piccolo sfogo, ma ieri è nata una polemica da parte di alcune capre che son venute a commentare che, evidentemente, dovrebbero prima ristudiare un pochino di italiano.

      A presto

    • Grazie mille Luca!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *