Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Ethereum entra su Bakkt | E anche con Mastercard…

BAKKT ETHEREUM

Ethereum entra su Bakkt | E anche con Mastercard…

Anche Ethereum continua ad allargare il suo reach – e lo fa questa volta con la piattaforma Bakkt – che i nostri lettori ricorderanno perché legata a Mastercard per il prossimo esordio del gruppo nel mondo cripto

La buona notizia per $ETH è che Bakkt ha appena ampliato la sua offerta, includendo appunto la seconda criptovaluta e il secondo network per capitalizzazione di mercato, in una mossa inaspettata che potrebbe produrre effetti molto interessanti sull’adozione di Ethereum

Bakkt aggiunge EThereum - l'analisi di Criptovaluta.it
ETH integrata da Bakkt… ed è pronta anche per Mastercard…

Un’altra, ennesima notizia bullish sul network, sulla quale possiamo investire con eToro – vai qui per aprire un conto virtuale gratuito e con tutte le funzionalità TOP – che offre $ETH insieme ad altre 37+ criptovalute – con strumenti fintech unici come il CopyTrading per copiare il migliori sul mercato. 

Abbiamo grafico avanzato e gestione professionale degli ordini per una piattaforma tra le migliori al mondo per investire sulle criptovalute. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale. 

Bakkt aggiunge Ethereum a tutti i suoi servizi

Bakkt è una società quotata in borsa che offre ormai da tempo servizi su Bitcoin, che comprendono la custodia, nonché la possibilità di acquisto e di vendita dello stesso. Ora, secondo un comunicato della società, sarà possibile a breve utilizzare tutti i servizi anche con Ethereum

Da Bakkt offriamo opportunità flessibili a tutti gli utenti – affinché questi possano godersi i loro asset digitali. La nostra preoccupazione principale e aggiungere Ethereum ci permette di portare una criptovaluta popolare e in crescita sul nostro listino. I nostri utenti sono già abituati ad utilizzare Bitcoin e siamo certi che potranno godere delle stesse opportunità anche con Ethereum. 

Questo il commento del CEO del gruppo Gavin Michael, con il suo gruppo quotato al NYSE che dopo l’accordo con Mastercard è diventato uno dei gruppi più interessanti del comparto cripto. Tramite i suoi servizi sarà possibile comprare e vendere Ethereum, nonché utilizzarli anche come metodo di pagamento. Tutti i servizi che sono adesso disponibili per $BTC saranno disponibili anche per $ETH. 

Ottima settimana per Ethereum, che tiene sopra quota 4.500$

Un’ottima settimana quella di Ethereum, che ha toccato pochi giorni fa il suo massimo storico e che oggi continua a mantenere sopra l’importante supporto psicologico dei 4.500$, target che doveva essere raggiunto entro fine anno e che invece, con la criptovaluta che ha guidato la riscossa di tutto il comparto alt, è diventato obiettivo, superato, di breve periodo. 

Il prossimo traguardo al quale tutti guardano, a patto ovviamente che Ethereum sia in grado di sostenere un’ulteriore bull run di breve, è quello dei 5.000$ che potrebbe diventare la nuova base di prezzo in attesa del passaggio alla versione 2.0, ovvero in PoS per la validazione delle transazioni e non più in PoW.  Ethereum ha dimostrato un’ottima forza relativa, nonostante i soliti problemi legati alle transazioni e ai costi delle stesse, in un momento di grande attenzione per il comparto NFT e della DeFi

Entrambi comparti dove la concorrenza si sta facendo sempre più forte. L’accettazione di Bakkt, in genere molto conservativa sull’allargamento della platea di criptovalute, dimostra però ancora una volta – se ce ne fosse il bisogno, che in realtà, anche in termini di sentiment e apprezzamento da parte del mercato, Ethereum ha ancora quella marcia in più. L’ingresso su questo servizio, inoltre, rende automaticamente disponibile Ethereum anche per gli sviluppi di Mastercard nel mondo cripto.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *