Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Salta sul tram di bitcoin | A Milano parte l’iniziativa…

Milano Tram

Salta sul tram di bitcoin | A Milano parte l’iniziativa…

Anche a Milano la città si addobba a… Bitcoin. Parte l’iniziativa pubblicitaria dell’intermediario The Rock, lanciata sugli iconici tram cittadini, come riportiamo sull’infografica allegata a questo approfondimento.

Italia che si muove un po’ in ritardo su questi temi, ma che finalmente – anche tramite questo tipo di iniziative – cerca di mettersi in pari con gli altri paesi europei e anche extra-europei, dove le pubblicità a tema cripto sono ormai sviluppate da tempo – e anche in contesti altrettanto importanti.

Bitcoin - pubblicità a milano - di Criptovaluta.it
Bitcoin domina a Milano… sugli storici tram

La pubblicità invita, e non poteva essere altrimenti, a saltare sul trami di Bitcoin – in occasione di questa ennesima bull run e del raggiungimento, ancora una volta nel corso del 2021, di un massimo storico.

Criptovalute e pubblicità: una lunga storia al rialzo

Non è il primo evento pubblicitario che coinvolge una grande città, né tanto meno qualcosa di iconico per l’immaginario collettivo. I nostri lettori ricorderanno sicuramente la Bitcoin car alla Indy 500, con un ottimo piazzamento e seguita in TV e dal vivo da milioni di persone. Un evento che ha avuto, non ce ne vogliano i lettori milanesi, una risonanza forse anche maggiore di questa campagna sui tram della città meneghina.

Bitcoin ovunque, principalmente però, mancando una struttura commerciale alle spalle, per iniziative private. Possono essere privati cittadini, come nel caso della Indy 500, oppure attivirà commerciali come nel caso attuale a Milano, dove ad utilizzare marchio e livrea di Bitcoin è la società The Rock Trading, che si occupa per l’appunto di offrire una piattaforma per acquistare criptovalute, compreso $BTC.

Tanto retail ancora fuori dai giochi: segnale bullish per Bitcoin?

Bitcoin sta affrontando un’altra giornata di leggero calo, pur rimanendo ben al di sopra del minimo del canale che abbiamo fissato all’interno delle nostre previsioni Bitcoin. Queste campagne pubblicitarie e questi eventi ci ricordano un fatto chiaro a tutti, in particolare durante questa seconda intensa bull run del 2021. Una parte ancora enorme del pubblico retail, ovvero dei piccoli e piccolissimi investitori, è ancora fuori dal mercato di Bitcoin e dalla conoscenza dei suoi meccanismi.

Un mercato potenzialmente enorme, che potrebbe svolgere nel corso del tempo una discreta pressione sulla domanda di Bitcoin sul mercato, contribuendone ad aumentare il prezzo. D’altronde abbiamo già visto diverse volte nel corso delle ultime settimane come la recente bull run sembri essere spinta più dagli investitori istituzionali che dall’arrivo di nuovi piccoli investitori.

Un buon segno, perché vuol dire che parte dell’onda che potrebbe aiutare a raggiungere 100.000$ entro fine anno è ancora lungi dall’essere arrivata sul mercato. E questo, in una fase di movimenti laterali come quella che stiamo affrontando, potrebbe fare la differenza.

In altre città del mondo si punta molto più in alto

milanesi hanno potuto godersi un tram cittadino a tema Bitcoin. Altri invece, pensiamo a quelli di Miami, presto potrebbero trovarseli gratuitamente in portafoglio. È questa l’ultima trovata del sindaco Francis Suarez, da tempo promotore di Bitcoin, lo stesso sindaco che insieme ad altri tre negli Stati Uniti ha anche accettato di ricevere il suo compenso in Bitcoin.

Se in Italia si stanno muovendo i privati, negli USA la questione è già politica. In attesa che si possa avere un dibattito, magari anche acceso, pure dalle nostre parti.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

One comment

  1. vediamo se uno di questi giorni lo incrocio 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *