Home / Tante novità per AAVE V3 | Isolamento, efficienza e gas fee ridotte

AAVE V3 COSA

Tante novità per AAVE V3 | Isolamento, efficienza e gas fee ridotte

È rivoluzione autentica per uno dei protocolli più importanti del comparto DeFi. AAVE conferma il passaggio alla sua versione 3, della quale ormai si discuteva da tempo e punta a diventare più efficiente e maggiormente capace di comunicare anche con altri tipi di chain.

Un passo in avanti importante, che mette le basi per un ritorno in auge del protocollo anche sul piano più strettamente finanziario, dopo che la stasi dei mercati negli ultimi mesi ha fatto pagare un prezzo relativamente alto anche a questo protocollo.

AAVE V3 - ecco cosa comporta
AAVE: è finalmente v3

Possiamo investire su AAVE sull’onda di questa specifica notizia anche con la piattaforma sicura eTorovai qui per ottenere un conto gratis che propone il top in termini di strumenti di investimento – intermediario che è leader a livello mondiale del settore fintech e che offre a listino ben 57+ progetti cripto.

È all’interno di questo specifico intermediario che troviamo infatti il CopyTrader, sistema che ci permette di investire con la copia dei migliori trader che abbiamo su questa specifica piattaforma, uno dei migliori sistemi al mondo per quanto riguarda il trading automatico. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale, dove troveremo anche gli ottimi Smart Portfolios, che ci garantiscono investimenti diversificati sulle migliori cripto.

AAVE passa alla V3: ecco cosa cambia per il protocollo

Per quanto riguarda il protocollo AAVE siamo davanti ad un nucleo di novità decisamente importante, che potrà cambiarne in modo concreto l’utilità e il funzionamento del protocollo. La novità più importante è sicuramente Portals, sistema che permetterà il trasferimento di asset da diverse chain esterne, con l’aggiunta dei protocolli esterni che avverrà tramite la governance interna del protocollo AAVE.

Una sorta di White List che al momento già include però Polygon Matic, Fantom, Avalanche, Arbitrum, Optimism e Harmony, le chain che possiamo considerare come quelle di maggiore sostanza all’interno del mondo DeFi.

L’altra novità è quella dell’high efficiency mode, ovvero un sistema che permetterà di ottenere una maggiore quantità di capitale a parità di collaterale per chi utilizzerà il protocollo. Si chiude, con le novità importanti, con l’isolation mode, sistema che permette di applicare delle limitazioni ai nuovi asset che vengono introdotti quando questi vengono utilizzati come collaterale. Un sistema a compartimenti stagni che permetterà agli utenti appunto di avere una gestione più intelligente e minuziosa delle loro posizioni su AAVE.

Buone nuove anche per le gas fee

Dall’integrazione dell’aggiornamento le fee si sono abbassate mediamente del 25%, altro ottimo risultato che segnala la bontà di quello che era un atteggiamento decisamente molto atteso. Buone nuove anche per il target price di AAVE, che per noi rimane molto positivo nel corso del 2022, tenendo conto anche di un’attesa ripresa per tutto il settore della finanza decentralizzata.

Ben fatto per AAVE, che si conferma come il protocol di riferimento per chi cerca liquidità con collaterale cripto, sistema che di recente è stato aperto anche ai clienti istituzionali e che punta a diventare sempre più fondamentale nell’intero ecosistema DeFi.

Tutto questo sempre ricordandoci che AAVE sta anche sviluppando importanti relazioni in Brasile, segnale della sua forza anche commerciale e nei rapporti con gli istituzionali. Un protocollo che, oltre alla tecnica, sembra avere quello che serve per muoversi ai piani alti.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *