Home / Apecoin: domani arrivano gli Otherdeeds | Parte il metaverse $APE

Metaverse Otherside

Apecoin: domani arrivano gli Otherdeeds | Parte il metaverse $APE

Arrivano finalmente dettagli su Otherside, il metaverse targato BAYC che dovrebbe fare il suo esordio domani 30 aprile. Il tutto nel mezzo di una run importante per $APE, legato all’annuncio che andremo ad analizzare in questo approfondimento.

I terreni virtuali del metaverse saranno infatti venduti ad un prezzo fisso di 305 $APE e saranno prodotti in un numero molto ristretto, almeno rispetto a quella che è l’effettiva domanda che potrebbe generarsi sul protocollo.

Terreni virtuali su Otherside - ecco come funzioneranno
Domani si parte – ecco come funzionerà il minting dei terreni virtuali

Comunque un’ottima notizia per chi vuole investire su $APE, cosa che possiamo fare con eTorovai qui per testare quello che questo broker ha da offrire in modo gratuito e illimitato – intermediario di livello professionale che è stato il primo ad offrire accesso ad $APE in un contesto organizzato e sicuro.

All’interno di questo broker troviamo anche sistemi per il trading automatico come il CopyTrader, che ci offre accesso alla copia in 1 click di tutte le posizioni dei migliori trader. Abbiamo anche la possibilità di accedere agli Smart Portfolios, alcuni dei quali proprio a tema Metaverse. Bastano 50$ per passare poi ad un conto reale.

Yuga Labs decide di fare le cose diversamente: i terreni su OtherSide

Otherside è uno dei metaverse più attesi di sempre e domani finalmente saranno sciolte le prime riserve, dato che si partirà con le aste per gli appezzamenti di terreno virtuale. Il tutto con un prezzo fisso di 305 APE, che al prezzo attuale si traducono in oltre 6.000$ per singolo NFT che rappresenta i terreni del mondo virtuale.

Il tutto sarà gestito in modo diverso dalle solite aste e mint che riguardano questo tipo di lanci, con una lunga spiegazione che è stata fornita proprio da chi sta gestendo le operazioni.

Si rinuncerà a quello che è il sistema classico di Dutch Auction, per evitare le gas wars che in genere si innescano con questo tipo di operazioni. Il limite sarà fissato in 2 NFT per ogni wallet, che tra le altre cose dovrà essere sottoposto a KYC, ovvero fornire dati sulla propria generalità.

  • La prima “ondata

Durante la prima ondata ogni wallet che è stato autorizzato e riconosciuto potrà ottenere 2 Otherdeed (questo il nome dei NFT che rappresentano i terreni virtuali). Quando i prezzi del gas per la transazione saranno tornati su livelli più bassi, sarà avviata la seconda ondata, dove verranno raddoppiati i NFT che si potranno mintare.

Il tutto fino a quando non saranno esauriti i 55.000 terreni a disposizione. Terreni che a nostro avviso, previsione facile questa, con ogni probabilità andranno a ruba, innescando con ogni probabilità anche un feroce mercato secondario.

Chi vorrà partecipare all’asta dovrà acquistare $APE

E questa con ogni probabilità è stata, almeno in parte, motivazione della corsa di $APE sui mercati. Prezzi molto interessanti per un token che ha già un nutrito gruppo di detrattori, che però devono fare i conti su quello che stanno decidendo i mercati.

Entrare ora è troppo tardi? Probabilmente no per chi guarda al lungo periodo, ma sul breve potremmo anche contare il più classico dei buy the rumors, sell the news. L’appuntamento è comunque per domani, quando in Italia saranno le 15:00. Staremo a vedere come andrà a finire. Per ora tutto $APE sembra essere un autentico Re Mida, che trasforma in oro tutto quello che tocca.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *