Home / Terra Luna su eToro | È perso tutto? Facciamo chiarezza [ANALISI]

Terra Luna eToro

Terra Luna su eToro | È perso tutto? Facciamo chiarezza [ANALISI]

Cosa succederà agli utenti che avevano acquistato $LUNA tramite eToro prima del crack e ora si trovano a dover gestire l’airdrop? Ce lo avete chiesto in molti e qui riassumeremo tutte le ipotesi che sono attualmente sul tavolo.

Con una questione preliminare: ad ogni modo gli utenti, secondo diverse modalità delle quali parleremo tra poco, non rimarranno a mani vuote. Sì, la procedura sarà molto diversa da quella degli exchange che hanno già deciso di supportare l’airdrop, ma la situazione non è comunque quella che stanno descrivendo i pur ragionevolmente preoccupati investitori.

Ci saranno rimborsi diretti o indiretti su eTorovai qui per ottenere un conto gratuito di prova con il TOP degli STRUMENTI – seguendo quella che è una policy che era stata messa nero su bianco già tempo fa.

E potrebbe, udite udite, tornare anche il doppio token. Nel senso che non è escluso neanche il listing di $LUNC, ovvero Luna Classic, il token della vecchia chain del progetto. Vediamo insieme come funzionerà.

La policy di eToro su hard fork e airdrop

Anche se non ha senso parlare in modo specifico di hardfork, dato che si tratta di una chain nuova di zecca, è in realtà all’interno di quel gruppo di policy che dovremo guardare per capire come si muoverà eToro in relazione al nuovo $LUNA.

  • Ci vorrà del tempo

eToro si riserva da sempre il diritto di valutare due questioni. La prima riguarda la sicurezza del token di nuova emissione. È per questo motivo che presso questo broker non vi è una lista sconfinata di coin e token, ma una selezione relativamente ristretta. Il primo passo sarà quello per gli specialisti di eToro di valutare la sicurezza della nuova chain, anche sul piano tecnico.

  • Andamento di prezzo del nuovo $LUNA

A completare la valutazione ci sarà la relativa stabilità in termini di prezzo. Quanto avvenuto (e quanto i più smart si aspettavano per le prime ore) non permette ai token di essere listati alla velocità della luce su questo broker. In altre parole, ci sono state delle variazioni di prezzo, prevedibili, anche superiori al 50%. In queste condizioni eToro si rifiuta, anche qui secondo policy nota, di listare alcunché.

Questo ovviamente non vuol dire che perderemo tutto o che non riceveremo l’aidrop. Anzi: le alternative saranno due ed entrambe, direttamente e indirettamente, “rimborseranno” gli utenti che avevano $LUNA.

Le due opzioni che offrirà eToro

Sono due, gli utenti non potranno decidere direttamente quale perseguire, ma entrambe prevederanno un conguaglio per gli utenti.

  • Prima ipotesi: viene listata la nuova $LUNA

Cosa che per l’appunto, come abbiamo visto sopra, non è affatto scontata perché dovranno esserci i soliti controlli.

In un modo o nell’altro, gli utenti saranno coperti

Quanto dureranno? Difficile a dirsi: per $APE durarono relativamente poco, quindi la situazione potrebbe sbloccarsi anche a breve.

  • Seconda ipotesi: il conguaglio

Nel caso in cui eToro dovesse decidere di non listare il nuovo $LUNA, riceverà comunque l’airdrop per i propri clienti, venderà i token ai prezzi di mercato e rimborserà il denaro direttamente. Per molti non sarà la situazione ideale, ma quando si sceglie un intermediario finanziario è questo il modus operandi classico, ovvero la gestione non nostra di certi tipi di operazioni. Che poi per molti è un vantaggio, in particolare se non sono molto pratici per quanto riguarda l’utilizzo di crypto wallet e altro.

Si rimarrà dunque in una situazione migliore di chi magari aveva Luna su protocolli non inclusi nell’Airdrop, così come sarà una situazione migliore rispetto a chi li aveva su exchange che non supportano la rinascita del network. Da notare bene, prima di salutarci, che la priorità di eToro è quella di listare il nuovo token e che soltanto in assenza di possibilità di farlo, si procederà con il conguaglio.

Ci sarà dunque da aspettare un po’, ma no, chi ha investito in Terra Luna tramite eToro non ha perso il proprio denaro.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

10 commenti

  1. Grazie dell’articolo, sempre preciso e veloci.
    Per Binance e COINBASE Pro, dovrebbe essere lo stesso? Sapere qualcosa a riguardo?

    Grazie ancora, vostro primo fan.

  2. una buona ragione per ricordare a tutti gli utenti il vecchio adagio, “not your key not your crypto”: NON lasciate le vostre crypto sugli exchange. Bene che vada finite in questa e-toriana situazione (i vostri token li rivedete fra settimane/mesi) male che vada perdete tutto.
    Gli exchange si usano per swappare da una crypto all’altra, fine, poi le crypto si mandano su un wallet di cui SOLO VOI avete la chiave. Meglio se conservata su un cold wallet (ledger, trezor eccetera, se ne può comprare uno per 50/100 euro)
    Tutto il resto è a rischio (sì, pure sfruttare l’exchange o il protocollo xyz per mettere in stake le vostre crypto)

    • Senza voler fare l’esperto che Assolutamente non sono, però mi pare di aver capito che su etero come su Bitpanda in realtà si acquistano repliche sintetiche delle cryptovalute e non le valute stesse. Non mi pare che su Binance sia così infatti pare non bisogno fare nulla per ricevere l’airdrop. Quindi anche fra exchange ed exchange ci sono differenze. Corretto?

      • chiariamo, nemmeno io sono un esperto!
        sicuramente fra exchange ed exchange ci sono enormi differenze; non ho mai usato bitpanda, credo però tratti sia ETF sia crypto “vere”. il succo del mio discorso era più che altro “usate gli exchange solo come punto di passaggio se volete esser veramente sicuri che nessuno possa toccare le vostre crypto” (gestori truffaldini, hacker, governi, banche, ….)
        🙂

  3. Purtroppo mancano proprio le basi e forse non ci si informa nemmeno. Etoro offre cfd su crypto e a differenza di exchange puri, è sottoposto a controlli di consob, cysec, fca, asic e via dicendo. Ma lei questo lo sa già vero? Come siamo certi che saprà cosa è ESMA e come funziona.

    Sicuramente etoro , è ben più sicuro per fare trading rispetto a molte altre cose. Ma qui bisognerebbe prima studiare cosa offre e cos’ è un cfd prima di fare illazioni. Un po come andare al mercato con l obiettivo di comprare gucci vere, se ne prende un paio similare pagando 20 euro, si torna a casa e si grida ” trufaaaa “.

  4. Buongiorno a lei, esatto , quotarsi al nasdaq non è cosa di poco conto.

    Controllato da mille controllori? Meglio !

  5. sono alle prime armi , ho aperto etoro e binance e inizio a muovere i primi passi,
    ma leggere di complotti , quando non si sa nemmeno leggere un comunicato mi fa veramente ridere,
    ma davvero voi investite soldi veri??
    il comunicato di etoro riporta 18:00 (GMT) (Greenwich mean time) che corrispondono alle 20 in Italia
    livello culturale terrapiattista.

    • Le assicuriamo che non leggono i comunicati, le t&c delle piattaforme e sparlano come se sapessero, sicuramente per partito preso.

    • Caro Gianluca, perché non aggiorni l’articolo visto che etoro si è fregata i soldi del nostro airdrop? Ha riaperto il mercato senza dare alcuna possibilità ai propri utenti fregando i propri utenti. Attendo il tuo punto di vista. Grazie

  6. Ma lei è serio? Le abbiam dato ampia visibilità a lei, senza cancellare i commenti ( anche se ha scritto assurdità ). Vada su etoro, c è tanto di assistenza con ticket solving in 24h. Provare per credere. Sta qui a far cosa ? Noi siamo una testata non un servizio clienti di un broker. Ogni ulteriore commento verrà cancellato. Alla pazienza c ‘ è un limite.

    Cordiali saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *