Home / Mark Cuban shock su crypto e Bitcoin | “Aveva ragione Warren Buffett!”

CUBAN CRIPTO ANALISI

Mark Cuban shock su crypto e Bitcoin | “Aveva ragione Warren Buffett!”

Non poteva che mancare il commento di Mark Cuban sull’attuale situazione del mercato cripto, che vede in grossa difficoltà tutto il comparto, che rispetto ai massimi perde delle cifre importanti e talvolta vicine al 90%.

L’imprenditore USA, che è anche un noto appassionato di Dogecoin, ha detto la sua su Fortune, indicando il momento come un classico rinse dei comparti finanziari, che lasceranno in piedi soltanto i progetti più solidi e quelli che hanno un’utilità.

Tutto questo in quella che almeno a noi è sembrata un’intervista possibilista, ovvero di apertura ad un futuro del settore che sarà, per quanto possibile, roseo. Possiamo investirci con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con 100.000$ di capitale di prova – intermediario che offre il top in termini sia di listino, con 75+ crypto asset disponibili, sia invece in termini di strumenti per operare.

Abbiamo un ricco WebTrader che ci offre accesso a strumenti di analisi e direttamente operativi, nonché a strumenti di Trading Automatico come il CopyTrader, che invece ci permette di copiare i migliori o di spiare all’interno dei loro ordini e portafogli. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale di investimento.

Mark Cuban vede nel buono nella crisi: ecco cosa ne pensa il magnate

Mark Cuban è un nome noto nell’ambiente delle criptovalute, tanto quanto lo è in ambito televisivo ed imprenditoriale. La sua squadra, i Dallas Mavericks, ormai accettano da tempo pagamenti in cripto, così come esso stesso è stato protagonista di investimenti fortunati e meno fortunati.

Nel mercato delle azioni e delle criptovalute vediamo società che sono sostenute da denaro facile ed economico, ma che non hanno un prospetto di business valido. Queste scompariranno. Come dice Warren Buffett: “Quando l’onda si ritira, puoi vedere chi stava nuotando nudo.

Buffett con Mark Cuban - ecco cosa ha detto
Ed è questo quanto accadrà

Questo un primo commento con il quale ci sentiamo, fondamentalmente, d’accordo, anche se sarà difficile in questo momento decidere in questo senso, ovvero separare i progetti che avranno un futuro da quelli che invece rimarranno schiacciati dall’enorme cascata di liquidazioni che ha distrutto il settore.

Le applicazioni disruptive e le tecnologie che saranno rilasciate durante il bear market, che siano azioni o cripto, troveranno sempre un mercato e riusciranno ad avere successo.

E quindi, come ripetono molti appassionati ed esperti del mondo cripto, questo sarà il momento di costruire. E di crescere offrendo prodotti che siano effettivamente utilizzati.

Mark Cuban possibilista: tornerà presto alla carica?

Mark Cuban ha già aperto in passato a Dogecoin e ha ammesso di avere posizioni nelle principali criptovalute, a partire da Ethereum.

Ora ci è parso, almeno sulle colonne di Fortune, decisamente più attendista. Ma non è l’unico che ad operare così, in un mercato che sta cercando il suo bottom e basi solide sulle quali ripartire.

L’intervento di Fed ieri ha stabilito quale sarà il cammino almeno per il prossimo mese, e sarà la base sulla quale tutti i grandi investitori (e possibilmente anche i piccoli) prenderanno decisioni. E il flush, se così vogliamo chiamarlo, sarà come detto da Mark Cuban occasione per separare il proverbiale grano dal loglio.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *