Home / Il grande baseball torna sui NFT | Ecco i guantoni di Rawlings

BASEBALL E NFT

Il grande baseball torna sui NFT | Ecco i guantoni di Rawlings

Rawlings entra nel Web3 con una collezione NFT dedicata ai suoi guantoni da baseball. Si tratta del principale fornitore di equipaggiamento tecnico che gli atleti utilizzano in Major League da 135 anni a questa parte.

La collezione si chiama PRIMUS NFT ed uscirà entro la fine di quest’estate. I collezionabili digitali, divisi per rarità, saranno collegati a guantoni veri e offriranno ai fan ulteriori vantaggi. Parte del ricavato andrà in beneficienza.

Ancora sport di livello, ancora grandi brand conosciuti in tutto il mondo, per un ecosistema complessivo NFT sempre più forte sul cala globale. Possiamo investirci con Capital.comvai qui per ottenere un conto virtuale gratuito e illimitato – intermediario che ci permette di investire su 476+ cripto asset, dei quali diversi legati al mondo dei NFT.

Utilizzando questo specifico intermediario abbiamo accesso infatti a MetaTrader 4, la migliore piattaforma tra quelle utilizzate dai professionisti, così come abbiamo a disposizione anche TradingView, che invece ci permette di analizzare tutti gli asset del mondo cripto. Con il WebTrader abbiamo accesso all’intelligenza artificiale per l’analisi del portafoglio. E ci bastano soli 20€ per fare trading con il conto reale.

Il guantone da Baseball entra nel mondo NFT

Non solo guantoni: Rawlings Sporting Goods Company produce attrezzatura professionale per baseball e softball dal 1887, anno della sua fondazione. Una storia che vede il brand legato a Major League Baseball, Minor League Baseball e altre serie quali NCAA e NAIA da tempo immemore. Un successo che nasce dal carattere innovativo di un’azienda che, fedele a sé stessa, punta sulle nuove tecnologie per rimanere al passo coi tempi.

È in quest’ottica che va inquadrata l’operazione PRIMUS NFT, una collezione di 461 guantoni da baseball sotto forma NFT, realizzati esclusivamente per l’occasione. Ciascun item virtuale è collegato a una copia fisica del guantone, con i token divisi per crescenti livelli di rarità.

La nostra azienda ha sempre puntato tutto su ricerca e sviluppo: siamo entusiasti di entrare in questa nuova era digitale con questa collezione NFT. Vogliamo dare ancora più valore ai nostri prodotti, e la certificazione di autenticità offerta da tale tecnologia è certamente un valore aggiunto di grande importanza. Siamo inoltre molto attenti al nostro pubblico, a cui vogliamo offrire esperienze uniche e con cui vogliamo essere in contatto più stretto.

Dylan Kavanagh , vicepresidente del marketing digitale di Rawlings, parla di modalità già note in ambito Non Fungible Token da collezione, alle quali se ne aggiungono altre: i possessori avranno accesso esclusivo a futuri drop e iniziative da parte del brand, che contestualmente sta aprendo un canale su Discord per rendere l’interazione con gli appassionati ancor più serrata.

Un’altra collezione a tema baseball di livello

La collezione uscirà entro la fine dell’estate, col primo pezzo di PRIMUS NFT atteso in anteprima per oggi. Si tratta del guantone più raro della serie e verrà coniato in edizione unica, così come unica sarà la sua controparte fisica, che verrà utilizzata nell’incontro odierno tra New York Mets contro New York Yankees. NFT e guanto fisico verranno battuti a un’asta di beneficienza, altra prassi ormai consolidata in ambito Non Fungible Token da collezione.

RAWLINGS NFT
Anche Rawlings vola nel mondo dei NFT

L’intera operazione presenta dinamiche che troviamo spesso in ambito fan token legati allo sport, con NFT dedicati ai tifosi di calcio in particolare, che tornano a farci scrivere ormai quotidianamente. E se in Serie A ormai anche club meno quotati si preparano alla cripto svolta, in ambito internazionale le federazioni non stanno di certo a guardare, con collaborazioni sempre più intense e remunerative.

Il calcio non è l’unico sport ad aver abbracciato le criptovalute tout court: è notizia freschissima quella dell’accordo tra MotoGp e CryptoDATA Tech, azienda specializzata in sicurezza dati on chain che darà il nome alle prossime tre edizioni del GP d’Austria.

Per tornare negli States, l’evoluzione in chiave Web3 di Rawlings va letta in un’ottica di continuità, con la Major League Baseball già ampiamente immersa in ambito NFT: poche settimane fa via abbiamo parlato dell’operazione MLB All-Star Game NFT Collection, mentre già a maggio sapevamo del suo ingresso in Sorare, la piattaforma di fantacalcio (e non solo) più popolare al mondo.

Info su Paolo Sorgi

Appassionato di NFT, metaverse e cripto legate ai motori, Paolo segue per criptovaluta.it anche il settore del gaming e della musica legata alla blockchain.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *