Home / Ghosts arriva su Decentraland | Altro colpaccio del metaverse dei “brand”

GHOSTS SU DECENTRALAND

Ghosts arriva su Decentraland | Altro colpaccio del metaverse dei “brand”

La sitcom Ghosts si evolve in chiave Web3 e apre la sua casa degli orrori nel metaverso di Decentraland. In attesa di svelarsi nella sua seconda stagione, la serie apre al pubblico la sua casa degli orrori on chain.

Un luogo tutto da scoprire, da giocare e in cui poter guadagnare NFT a tema. Una ricetta già nota e ultra collaudata che farà felici fan della serie a piani alti di Decentraland, che firma l’ennesimo colpo grosso.

Un altro passo in avanti interessante per $MANA, che prova a lottare per rimanere al vertice del settore Metaverse. Settore sul quale possiamo investire con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il top degli STRUMENTI di investimento nelle cripto – intermediario che offre 75+ cripto e anche strumenti per investire proprio all’interno del mondo metaverse.

Possiamo investire con il CopyTrader, ottimo servizio di trading automatico che permette di operare copiando i migliori oppure di spiare come stanno investendo. E con gli Smart Portfolios abbiamo panieri cripto, alcuni dei quali dedicati proprio al mondo dei metaverse. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Ancora grandi nomi su Decentraland

Ghosts è una serie televisiva prodotta dalla CBS e basata su un format di origine britannica. Dopo il successo della prima stagione, andata in onda ad ottobre 2021, Mathew Baynton e soci tentano di bissare il successo con la seconda serie attesa per il prossimo autunno.

grandi brand decentraland
Ghosts è soltanto l’ultimo…

Bisognerà aspettare fino al 29 settembre, data scelta per la prima di quello che si preannuncia un entusiasmante secondo capitolo, per conoscere le sorti della giornalista Samantha e dello chef Jay, alle prese con il loro bed & breakfast dall’aspetto decisamente sinistro.

Un’enorme tenuta di campagna dove succede di tutto, e dove sono le anime di istrionici defunti ad animare le notti insonni di proprietari, vicini e avventori. Visitatori che, approfittando del metaverso di Decentraland, potranno far visita alla casa infestata con un mese di anticipo rispetto all’uscita della nuova stagione sul piccolo schermo.

La popolare serie ha appena annunciato di aver acquistato uno spazio in Decentraland ad uso e consumo dei tantissimi fan, che munendosi di un wallet potranno ingannare l’attesa visitando la versione on chain del quasi spettrale edificio.

Non solo collezione, ma anche gioco

Ma non è finita qui: gli utenti saranno impegnati nel risolvere quiz ed enigmi più o meno misteriosi, e dovranno risolvere missioni per ricevere NFT come ricompensa per il loro intuito e per il coraggio dimostrato.

Un’esperienza immersiva nella serie tanto popolare, che per fidelizzare ulteriormente il già affezionato pubblico si propone in chiave gaming on chain, in attesa di mostrarsi nella seconda ed attesissima stagione.

Oltre ai produttori della serie, il progetto annovera la collaborazione di Creative Departmint e TerraZero Technologies, società che di recente aveva acquistato oltre 180 lotti su Decentraland per un’ammontare di oltre 2 milioni e mezzo di dollari.

Sforzi economici importanti ma che vanno letti alla luce di quanto nel mondo si stia investendo in questa tecnologia, col metaverse che dovrebbe generare utili per 5 trilioni di dollari da qui al 2030, stando alle ultime stime disponibili.

Il fatto che l’operazione veda la luce su Decentraland è ulteriore sigillo di garanzia, col metaverse forse più popolare di tutti che riscuote un successo dietro l’altro, attirando le attenzioni di banche, ma anche distillerie, senza dimenticare il caso più recente: gli accordi con la nostra Acqua Sant’Anna, frizzante rappresentante del tricolore on chain che proprio in questi giorni ha aperto al pubblico la sua Fabbrica dell’Acqua in versione digitale.

Info su Paolo Sorgi

Appassionato di NFT, metaverse e cripto legate ai motori, Paolo segue per criptovaluta.it anche il settore del gaming e della musica legata alla blockchain.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *