Home / Shiba Inu avrà il suo layer 2 | Novità per Shibarium

SHIBARIUM

Shiba Inu avrà il suo layer 2 | Novità per Shibarium

Non parleremo del prezzo di $SHIB, che sta seguendo seppure con un po’ di lag quello di $DOGE, prima crescendo in modo sostanzioso poi pagando invece in modo altrettanto concreto. C’è altro che ruota intorno a quell’ecosistema che potrebbe essere interessante per chi segue da vicino, che ci abbia investito o meno, l’ecosistema del secondo dei meme token per importanza sul mercato.

Secondo infatti quanto è stato diffuso da Shytoshi Kusama, che rimane il personaggio più vicino a quanto potremmo definire leader dell’ecosistema $SHIB, mancherebbe infatti poco al rilascio di Shibarium, il layer 2 che sarà quello ufficiale che il progetto andrà ad utilizzare. Qualcosa che è stato diffuso via Twitter e che ha già innescato diverse discussioni tra gli appassionati.

In molti troveranno i prezzi post correzione di $SHIB interessanti. Chi vuole approfittarne per puntare su questa news (tenendo conto dei rischi insiti negli investimenti), potrà farlo con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il meglio degli strumenti FINTECH – per un intermediario che ci permette di investire su 78+ cripto asset, tutti scelti tra i più interessanti anche in termini futuri.

Sempre all’interno di quanto viene offerto da eToro abbiamo un sistema di trading automatico che va sotto il nome di CopyTrader, sistema per la copia dei più bravi e che ci permette anche di spiare nei loro portafogli. Abbiamo poi anche gli Smart Portfolios per chi preferisce gli investimenti in panieri assortiti cripto. Bastano 50$ per fare trading con il conto reale, denaro che potremo investire in cripto o in altri asset.

Shibarium: mancherebbe poco al rilascio

Chi non ha seguito da vicino le ultime evoluzioni dell’ecosistema Shiba Inu Coin avrà bisogno di un piccolo riassunto. Il 2022 è stato già l’anno della presentazione del gioco per dispositivi mobili, ed è stato anche quello dell’annuncio dell’arrivo di un metaverse. Manca poi, dato che se ne è parlato molto meno, anche l’arrivo di un layer 2, dal nome in codice Shibarium, che dovrebbe essere l’ultima tessera del puzzle che dovrebbe portare l’intero ecosistema nella sua prossima fase.

Se ne era parlato relativamente poco, abbiamo detto, e ora finalmente arriva un aggiornamento che sa di chiarimento da parte di Shytoshi Kusama in persona. Un aggiornamento che avrà già solleticato l’interesse dei più “tecnici” degli appassionati di questo ecosistema.

Testa bassa a lavoro. Presto aggiornamenti e credo che li amerete. #ShibaEternity #Shibarium #SHIBARMY

Facendo così riferimento sia al gioco per dispositivi mobili sia appunto al layer 2 che dovrebbe diventare, una volta rilasciato, il canale ufficiale per gli scambi e per il collegamento con la rete Ethereum di Shiba Inu Coin. Sebbene manchi una data ufficiale, altri Tweet di Kusama fanno pensare a rapide evoluzioni in tal senso, con la documentazione del progetto che sarà resa pubblica a breve.

NOVITA SHIBARIUM
Ecco le ultime novità del protocollo

Una mossa interessante: basterà per spingere in alto il valore di $SHIB?

L’iniziativa è sicuramente interessante e potrebbe essere davvero quanto necessario ad un progetto che punta a gestire non uno ma ben 3 coin e token, nonché un metaverse e altri tipi di iniziative che andranno a prendere forma nel tempo. Rimane pertanto un crocevia probabilmente fondamentale e che sarà in grado di trattenere maggiore ricchezza all’interno del mondo di SHIB.

Sarebbe anche uno schiaffo morale e virtuale ai detrattori del progetto, o a chi lo considera ancora poco più che un meme token, quantomeno per la dignità che in certi ambienti andrebbe ad essergli attribuita in virtù dell’esistenza di un progetto di questo tipo. Rimarremo alla finestra, in attesa di novità anche sul piano tecnico, per un ecosistema che, questo dovranno ammetterlo tutti, ha sempre poi consegnato quanto promesso.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *