Home / Square Enix pronta con i NFT | Le ultime su Symbiogenesis

SQUARE ENIX SUL SERIO

Square Enix pronta con i NFT | Le ultime su Symbiogenesis

Square Enix sta facendo molto parlare di sè nel mondo blockchain in questi giorni per via dei propri molteplici e ingenti investimenti. L’ultima notizia vede l’annuncio di Symbiogenesis, un gioco d’arte NFT collezionabile in uscita nella primavera del 2023 insieme a un servizio di browser gratuito.

Per la prossima primavera, l’azienda madre di Final Fantasy ha annunciato il lancio del gioco Symbiogenesis, un’esperienza di collezionismo di arte digitale NFT, con la possibilità di usare i propri token non fungibili come eroi della storia che con le proprie scelte e azioni cambiano la storia del mondo di gioco. L’esperienza si propone di essere interattiva per i giocatori e uscirà in congiunzione con un servizio di browser gratuito.

Sì, stanno arrivando i nomi di una certa importanza nel settore del gaming on chain. E potranno spingere molto su tutto il settore. Un settore sul quale possiamo accedere con piattaforme di trading sicure come eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito e con FINTECH + TRADING AUTOMATICO – un intermediario che ci offre il top del settore, con un listino di 78+ cripto asset, con il meglio anche per il settore del gaming.

Abbiamo anche il top per quanto riguarda i servizi. Soltanto qui infatti troviamo il CopyTrader per copiare i più bravi, così come troviamo anche gli Smart Portfolios per investire sul meglio che il mercato ha da proporre. Con 50$ possiamo passare al conto reale quando vogliamo.

Square Enix annuncia il proprio gioco NFT

Symbiogenesis è il nome del prossimo gioco preannunciato da Square Enix per la prossima primavera, quando inizieranno ad essere venduti i primi NFT del gioco, utilizzabili come foto profilo sui social media e come personaggi giocabili all’interno del prossimo titolo Square Enix. Dopo i grandi investimenti dell’azienda videoludica giapponese nel web3 e il sodalizio con Oasys, blockchain L2 di Ethereum dedicata al gaming, Square Enix annuncia la propria esperienza interattiva dedicata all’arte digitale.

Gli NFT di Symbiogenesis sarebbero strettamente legati alla storia del gioco e porterebbero avanti la scelta del CEO Yosuke Matsuda di includere nel novero dei giochi di Square Enix delle esperienze fondate sul concetto di token non fungibili. Una decisione presa a giugno 2022, che riflette le scelte finanziarie prese dall’azienda negli ultimi mesi, come la creazione di NFT dedicati a Final Fantasy e grandi investimenti nel settore.

Square Enix - gioco NFT
Square Enix punta a superare… certe resistenze

Square Enix però si tiene ben lontana dal proporre di creare un gioco interamente blockchain di Final Fantasy o Dragon Quest, soprattutto considerando le opinioni dei fans. Un buon numero di follower dell’azienda nipponica speravano infatti leggendo l’annuncio della registrazione del marchio Symbiogenesis in un sequel di Parasite Eve, videogioco della stessa casa rilasciato nel 1998 e con un certo numero di appassionati. Le opinioni riguardo al mondo dei token non fungibili tra i fan di Square Enix sono contrastanti e il colosso dei videogiochi sta esplorano il terreno un esperimento alla volta

I colossi del gaming si lanciano sulla blockchain

A fine ottobre Square Enix annunciava ufficialmente la prorpia missione nel mondo web3, il sodalizio con Oasys, e l’aggiunta di titoli blockchain all’interno del proprio catalago con una notizia bullish per tutto il settore GameFi. Un annuncio ufficiale che segue però molte azioni più o meno ufficiose nel mondo della finanza digitale, come la creazione di NFT dedicati a Final Fantasy in partnership con la blockchain di Polkadot e di Enjin, rendendo disponibili i token non fungibili su Efinity, piattaforma nata dai frutti di questa collaborazione.

Square Enix non è l’unico grande nome a gettarsi a capofitto sull’industria blockchain, anche SEGA ha dato il proprio appoggio a Oasys, diventando di fatto uno dei primi 21 validatori della blockchain Layer 2 di Ethereum dedicata al GameFi. Tra i 21 validatori troviamo anche Bandai Namco e Ubisoft, e la chain si avvicina al lancio del mainnet con un supporto importante.

Infine, segnaliamo quello che è uno degli alfieri delle grandi industri di videogiochi nel mondo web3, Gamestop. L’azienda rilanciata da Reddit e indissolubilmente legata al mondo crypto non è nuova a esperimenti sulla blockchain, e la versione definitiva del proprio marketplace NFT in collaborazione con ImmutableX è solo l’ultima delle tante mosse in questo campo.

Info su Alessio Sibiriu

Scrittore freelance appassionato di crypto, da aprile 2021 dedicato interamente al Web3 e attivamente occupato nella ricerca e divulgazione degli sviluppi del settore DeFi.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *