Home / Crypto bull run: 5 ERRORI da NON commettere

5 errori crypto analisi

Crypto bull run: 5 ERRORI da NON commettere

Il bull market è tornato? Probabilmente sì, e ti spieghiamo 5 errori di chi ha investito prima di te, da non ripetere.

Bitcoin è ai massimi storici, tante altre criptovalute stanno letteralmente volando e ci sono anche tanti nuovi arrivati nel mondo crypto, che magari per la prima volta tentano un investimento. Le percentuali di guadagno delle ultime settimane sono golose per tutti, ma proprio nel momento di massima euforia che bisogna ragionare sui potenziali errori che potremmo commettere.

Per questo motivo abbiamo deciso di offrirti, approfittando del weekend, una guida ai 5 errori più comuni che sono stati commessi da tanti investitori come te nella scorsa bull run. Errori di cui fare tesoro e che potranno aiutarti in una corretta allocazione dei tuoi asset e dei tuoi capitali, per grandi o piccoli che siano.

Investi con ByBit

💰BONUS di 30.000$ per i nostri lettori - Ref code: CRIPTOVALUTA

✅Verifica il conto per USDT Gratis

🥇Miglior Exchange con CopyTrading

🎯Trading con Leva, Launchpad, Launchpool

Cinque errori che sono costati, a tanti arrivati prima di te, somme importanti e che però tu potrai sfruttare come lezioni gratuite per capire quello che di questo mondo rimane un po’ invisibile quando tutti sono così euforici.

Quando i mercati corrono, vince chi ragiona

La sensazione la conosciamo già. Quando i mercati spingono con questo vigore, si tende a credere che non serva allocare razionalmente e che tanto prima o poi tutto andrà su in doppia o tripla cifra. Non è necessariamente così – e sono tanti purtroppo i preconcetti che potrebbero costarti caro.

  • Primo errore: guardare al valore di un singolo coin o token

È lo stesso errore compiuto per anni da chi investiva nelle penny stock, azioni da pochi centesimi di dollaro di valore. Il ragionamento è il seguente: se costano pochi centesimi, pensa a quanti soldi potremmo fare se raggiungessero il dollaro.

È un errore ed è purtroppo molto diffuso. Nulla vieta a criptovalute come Bitcoin, che valgono già decine di migliaia di dollari, di crescere più di criptovalute da pochi cent per singola unità. L’unità in sé è completamente arbitraria e non ci dice nulla del prezzo futuro.

  • Secondo errore: il marketcap

È un altro errore piuttosto comune e che è foraggiato anche da analisi sui giornali che puntano più al sensazionalismo che all’informazione.

Il marketcap è un valore che deriva dal prezzo di ultima compravendita sui mercati di un coin o token moltiplicato per tutti i token circolanti. È un numero immaginario e che non ci dice granché se non il prezzo ultimo di un token e il suo circolante.

Altro fatto: per far aumentare il marketcap di un token di 3 miliardi, utilizziamo un numero a caso per fare un esempio, non servono 3 miliardi. Sembrerà poco intuitivo, ma è così. E se non hai capito perché, non ti preoccupare, potrai venire a parlarne sul nostro canale Telegram.

  • Terzo errore: non esistono guadagni facili

Non esistono guadagni facili neanche durante il bull market vero e proprio, per quanto in tanti si siano arricchiti senza capirne granché.

Tieni sempre a mente quella che è l’equazione fondamentale degli investimenti e anche della speculazione. A possibilità di guadagno importanti corrispondono rischi altrettanto importanti. O se vuoi, in modo più semplice: tanto più alto il rischio quanto più alto il gain potenziale. Dove puoi fare 1000x, rischi anche di perdere tutto alla velocità della luce.

  • Quarto errore: credere a tutto ciò che leggi su Internet

Non tutto quello che leggi su Internet è vero. La cosa è ancora più problematica nel mondo crypto perché il comparto muove tanti soldi e attira dunque tanti truffatori.

Ti hanno proposto un token che sarà il prossimo Bitcoin, o che batterà Ethereum o sul quale tutti stanno investendo? Occhio, spesso dietro la promozione di specifici token – vale sempre per le pre-sale che leggi sui giornali italiani – ci sono campagne pubblicitarie ai limiti della circonvenzione di incapace.

  • Quinto: non fidarti delle roadmap

Spesso i progetti sconosciuti presentano dei progetti per il futuro, una scaletta che porterà il token a essere quotato ovunque e a accumulare sempre più capitale.

Spesso queste scalette sono inventate di sana pianta e puoi averne la certezza quando si include negli step la quotazione presso i principali exchange crypto.

Gli exchange quotano secondo dinamiche proprie e non lo dicono in anticipo). E il 99% dei token che abbiamo visto in passato millantare futuri listing si sono rivelati essere pattume, buono solo per gli inventori che hanno guadagnato milioni.

Iscriviti
Notificami
guest

3 Commenti
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Klaus Marvin
Klaus Marvin
1 mese fa

A tal proposito da investitore fai da te mi sono fatto una regola che fino ad ora ha funzionato e mi ha permesso di portare a casa guadagni che ho utilizzato in altri asset. ricordo che sono un investitore appassionato, ho sempre investito per passione e mai per soldi e ho sempre creato soldi. Mai provocare troppo il mercato perchè alla fine sarà sempre il mercato a vincere.

pandora
pandora
1 mese fa

la mia strategia vincente. Investi solo in bitcoin. compra 500 giorni prima dell’halving e rivendi 500 giorni dopo l’halving

Alessio Ippolito
Admin
Alessio Ippolito
1 mese fa
Reply to  pandora

Grazie per l’illuminazione.