Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Bitcoin: -6% settimanale, come investire sul recupero

Bitcoin: -6% settimanale, come investire sul recupero

La settimana che si è chiusa ieri è stata la peggiore per Bitcoin dallo scorso Settembre. Si chiude una settimana con un segno meno importante (-6%) che ha cominciato a creare qualche malumore, soprattutto su chi ha iniziato ad investire in BTC da poco. 

Tuttavia la situazione è meno grave di quello che sembra, tenendo conto di diversi fattori, dei quali gli analisti discutono ormai da qualche giorno. Se è vero che è stata sfondato il supporto a 36.000$ – del quale avevamo parlato qui – c’è da segnalare che BTC è tornato comunque in quota, senza il temuto crollo che qualcuno si aspettava. 

Bitcoin settimana andamento negativo -inizio del recupero
Bitcoin al recupero del -6% conseguito la scorsa settimana

Ma cosa vogliono dire questi movimenti, per chi vuole tornare ad investire oggi? Con un po’ di analisi tecnica e qualche prospettiva di lungo periodo, la strada potrà sembrare enormemente più chiara. 

Non è ancora il momento della bolla, ammesso che esista

Il lietmotiv soprattutto tra gli economisti e gli analisti di vecchia generazione è stato quello della bolla, sin da quando Bitcoin ha dato il via alla sua corsa incredibile nelle ultime 8 settimane. Lo sfondamento della resistenza a 36.000$ sarebbe stato uno dei possibili segnali di questo rientro forzato, cosa che però non è avvenuta. 

Quello che emerge dai movimenti del weekend, che hanno riportato Bitcoin sopra quota 36.000$ è che in realtà continuerà a permanere l’incertezza. Per ulteriori giorni di investimento e di trading in Bitcoin che vedranno movimenti di prezzo contenuti, ma intensi. 

Per l’esplosione della bolla ci sarà comunque da aspettare. Non è questo il momento, ammesso appunto che esista. 

Come investire oggi su Bitcoin e sulle altre criptovalute

In un momento di incertezza come quello che stiamo affrontando oggi – è comunque possibile fare trading o investire su Bitcoin, tenendo conto di tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione. 

  • Per approfittare di eventuali cali di valore: c’è sempre a disposizione, tramite tutti i migliori broker, la vendita allo scoperto, che permette di puntare sul ribasso del valore di Bitcoin di breve periodo. 

Uno strumento molto utile in un periodo durante il quale Bitcoin sembra barcamenarsi tra quota 35k e 40k, senza soluzione di continuità. Puntando anche allo scoperto – eToro ci permette di farlo anche in demo – raddoppieremo le possibilità e le finestre di investimento positive su Bitcoin. 

  • Per chi crede che si supererà quota 41k: che è la soglia psicologica che tutti ritengono che segnalerà l’entrata in una nuova fase, proiettata verso quota 50.000$. 

Ci sono diverse alternative per investire, sia con i broker CFD come Capital.com (qui per la demo gratis), sia invece con gli exchange come Coinbase (qui per aprire il conto), intermediario dalle commissioni basse e ideale per gli investimenti di lungo periodo, anche attraverso la sua piattaforma pro. 

Lunedì in forte ripresa, trainato anche dalle altre criptovalute

Dopo una settimana tutto fuorché entusiasmante, Bitcoin apre questo lunedì in ripresa, registrando un +4% rispetto alle quotazioni di ieri. Un ulteriore segnale positivo per chi crede difficilmente lo vedremo ritornare sotto quota 35.000$, altra importantissimo soglia psicologica. 

A trainare l’entusiasmo di un lunedì altrimenti fiacco, le ottime performance durante la scorsa settimana di tutto il settore. Ethereum è stata la criptovaluta di riferimento della settimana, per un trend che la sta riavvicinando al suo massimo storico. Così come sono state molto interessanti le performance di ChainLink e Cardano, entrambe ad un +50% rispetto alla settimana successiva. Prova ulteriore che il mercato delle criptovalute sta maturando e che oggi è in grado di offrire molto di più per l’investimento oltre a Bitcoin. 

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *