Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / 200.000$ di premi e PancakeSwap va al massimo storico!

200.000$ di premi e PancakeSwap va al massimo storico!

Un nuovo massimo storico per Pancakeswap, o meglio, per la sua criptovaluta CAKE. Il progetto ha recentemente superato il massimo di prezzo storico, che risaliva a soltanto 1 settimana fa, mentre infuoca la battaglia a team che offrirà oltre 200.000$ in premi a chi scambierà i maggiori volumi sul network.

Un grande successo per un AMM – ovvero un exchange automatizzato in stile Uniswap – completamente orizzontale e decentralizzato. Del quale continueremo sicuramente a sentir parlare anche nel futuro, con il progetto che si candida ad essere uno dei più forti nel settore della finanza decentralizzata su scala mondiale.

Pancakeswap incredibile corsa - nuovo massimo storico
Nuovo record storico per CAKE di Pancakeswap

Non troviamo purtroppo ancora CAKE sui migliori broker. Dovremo “accontentarci” di scambiarlo o tramite il medesimo exchange, oppure rivolgendoci al DEX di Binance (qui per aprire un conto gratis), sul quale può essere comprato e venduto contro altre criptovalute.

Pancakeswap: cosa c’è dietro la crescita di valore?

In primo luogo l’ottimo stato di salute del progetto. I volumi continuano a crescere e nonostante qualche problemino tecnico nel passato, con l’exchange automatizzato continua ad essere tra i migliori per crescita in termini di utilizzo.

Il sistema di funzionamento, come abbiamo già detto, è molto simile a quello di Uniswap. Possiamo infatti usare, anche tramite piattaforma web, un exchange che è governato da un algoritmo, in grado di far incontrare domanda e offerta per tutti i token che sono quotati sulla piattaforma e per le quali sono stati creati dei pool di liquidità. Questo da un lato abbatte i costi, dall’altro consente anche ai progetti decentralizzati e automatici di avere una base di appoggio, quando dovessero rendersi necessari in modo rapido token difficili da scambiare altrove.

Un progetto nel cuore della finanza decentralizzata o DeFi – dimostrazione del fatto che di spazio, in questo specifico comparto, ce n’è e continuerà ad essercene. Con il nuovo massimo storico raggiunto da CAKE che potrebbe essere solo l’inizio di una lunga avventura rialzista.

200.000$ di premi hanno giocato un ruolo?

Per celebrare la Pasqua, Pancakeswap ha messo in palio circa 200.000$ di premi, da assegnare a team per i volumi di scambio che riusciranno a generare sulla piattaforma. Tra i premi figurano dei NFT da collezione, grandi volumi di CAKE – proprio la criptovaluta del progetto – e anche dei traguardi virtuali. I dettagli del concorso sono disponibili sul sito internet ufficiale del progetto.

Gli scambi che avranno valore ai fini del conteggio saranno nell’ordine BNB/BUSD, ovvero Binance Coin contro lo stablecoin del medesimo exchange legato al dollaro USA, CAKE contro BNBEthereum, sempre contro BNB e anche BTCB, il wrapped Bitcoin del medesimo progetto.

Il calcolo sarà disponibile in qualunque momento online, in una battaglia che sarà davvero all’ultimo scambio. Partita ieri, avrà termine il 14 aprile – e secondo gli analisti potrebbe portare ad un ulteriore aumento di valore di CAKE. Sia perché i volumi sull’exchange automatico dovranno per forza di cosa aumentare, sia perché quel premio, sempre in CAKE, dovrà essere acquistato dall’organizzazione ai prezzi di mercato.

Rimangono però sempre valide le avvertenze sulla volatilità di progetti di questo tipo. Anche se siamo davanti ad un AMM davvero solido, è sempre buona cosa approcciarsi con il massimo della cautela. Le correzioni, che chi investe in criptovalute avrà ormai imparato a conoscere e riconoscere, sono sempre all’ordine del giorno.

Un grande successo per un AMM – ovvero un exchange automatizzato in stile Uniswap – completamente orizzontale e decentralizzato. Del quale continueremo sicuramente a sentir parlare anche nel futuro, con il progetto che si candida ad essere uno dei più forti nel settore della finanza decentralizzata su scala mondiale.

Non troviamo purtroppo ancora CAKE sui migliori broker. Dovremo “accontentarci” di scambiarlo o tramite il medesimo exchange, oppure rivolgendoci al DEX di Binance (qui per aprire un conto gratis), sul quale può essere comprato e venduto contro altre criptovalute.

Pancakeswap: cosa c’è dietro la crescita di valore?

In primo luogo l’ottimo stato di salute del progetto. I volumi continuano a crescere e nonostante qualche problemino tecnico nel passato, con l’exchange automatizzato continua ad essere tra i migliori per crescita in termini di utilizzo.

Il sistema di funzionamento, come abbiamo già detto, è molto simile a quello di Uniswap. Possiamo infatti usare, anche tramite piattaforma web, un exchange che è governato da un algoritmo, in grado di far incontrare domanda e offerta per tutti i token che sono quotati sulla piattaforma e per le quali sono stati creati dei pool di liquidità. Questo da un lato abbatte i costi, dall’altro consente anche ai progetti decentralizzati e automatici di avere una base di appoggio, quando dovessero rendersi necessari in modo rapido token difficili da scambiare altrove.

Un progetto nel cuore della finanza decentralizzata o DeFi – dimostrazione del fatto che di spazio, in questo specifico comparto, ce n’è e continuerà ad essercene. Con il nuovo massimo storico raggiunto da CAKE che potrebbe essere solo l’inizio di una lunga avventura rialzista.

200.000$ di premi hanno giocato un ruolo?

Per celebrare la Pasqua, Pancakeswap ha messo in palio circa 200.000$ di premi, da assegnare a team per i volumi di scambio che riusciranno a generare sulla piattaforma. Tra i premi figurano dei NFT da collezione, grandi volumi di CAKE – proprio la criptovaluta del progetto – e anche dei traguardi virtuali.

Gli scambi che avranno valore ai fini del conteggio saranno nell’ordine BNB/BUSD, ovvero Binance Coin contro lo stablecoin del medesimo exchange legato al dollaro USA, CAKE contro BNBEthereum, sempre contro BNB e anche BTCB, il wrapped Bitcoin del medesimo progetto.

Il calcolo sarà disponibile in qualunque momento online, in una battaglia che sarà davvero all’ultimo scambio. Partita ieri, avrà termine il 14 aprile – e secondo gli analisti potrebbe portare ad un ulteriore aumento di valore di CAKE. Sia perché i volumi sull’exchange automatico dovranno per forza di cosa aumentare, sia perché quel premio, sempre in CAKE, dovrà essere acquistato dall’organizzazione ai prezzi di mercato.

Rimangono però sempre valide le avvertenze sulla volatilità di progetti di questo tipo. Anche se siamo davanti ad un AMM davvero solido, è sempre buona cosa approcciarsi con il massimo della cautela. Le correzioni, che chi investe in criptovalute avrà ormai imparato a conoscere e riconoscere, sono sempre all’ordine del giorno.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *