Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / +RUMORS+ A Dubai si può comprare un appartamento con Dogecoin!

+RUMORS+ A Dubai si può comprare un appartamento con Dogecoin!

Sulla luna? Meglio a Dubai. Anche se il traguardo simbolo di Dogecoin, 1 dollaro di valore, è ancora molto lontano il meme token continua a far parlare di se. L’iniziativa parte questa volta da un costruttore di Dubai che si occupa di abitazioni e che offrirà, a partire dal prossimo giugno, case in vendita che potranno essere acquistate anche tramite Dogecoin.

Cosa ancora più interessante per chi è un facoltoso possessore di DOGE, è che si potrà ottenere un 5% di sconto pagando in criptovaluta e non in denaro fiat. Intermediario dell’acquisto sarà Binance, che però non ha ancora commentato nulla in questo senso e che probabilmente non è coinvolto nell’operazione, almeno direttamente.

Dogecoin dubai per l'acquisto di appartamenti
Altro traguardo per il meme token più amato di sempre

Possiamo trovare Doge, nel caso in cui volessimo puntare sull’effetto bull di questa notizia, anche su eToro (qui per un conto di prova gratis), piattaforma cripto con una selezione dei migliori token e con servizi esclusivi come il CopyTrading – per copiare i migliori o semplicemente spiarli – e portafogli misti di cripto nella sezione CopyPortfolios, anche questa esclusiva e introvabile altrove.

Cosa c’è sul tavolo per i possessori di Doge?

C’è la possibilità di acquistare un appartamento o un intero complesso – a seconda delle possibilità economiche di ciascuno – pagando in Dogecoin. Una possibilità che prevederà, secondo quanto indicato dal costruttore stesso, uno sconto del 5% per chi utilizzerà il popolare meme token.

Una notizia strabiliante, che arriva in un momento di relativa calma per Dogecoin, che almeno per ora sembrerebbe aver perso la propria spinta propulsiva. In larga parte è una mossa pubblicitaria di Samana Developers e del suo CEO Imran Farooq, che hanno quantomeno compreso il potenziale impatto sui media quando DOGE è coinvolto. Anche la scelta di Binance come intermediario sembra entrare a far parte di una più vasta operazione pubblicitaria, senza che l’exchange sia direttamente coinvolto, offrendo soltanto wallet per lo scambio.

Le operazioni di acquisto per il complesso verranno inaugurate il prossimo giugno o al massimo entro luglio, con appartamenti in vendita da 1 o 2 camere, a prezzi relativamente abbordabili rispetto alla media della città.

Non è la prima volta che Dogecoin diventa moneta di scambio per il settore immobiliare. Soltanto ieri vi avevamo raccontato della cessione del terreno pagata proprio in DOGE nel Rhode Island. Segno che la simpatia che questo token è in grado di suscitare è ancora viva e vegeta.

Cosa vuol dire questa mossa per Dogecoin?

Assolutamente nulla in termini di impatto sul mercato, dato che parliamo di transazioni minime che non avranno il potere di avere impatto sulla domanda di token.

Tuttavia si tratta di una posizione win win tanto per gli imprenditori coinvolti, quanto per il popolare token. Samana riceverà una buona pubblicità in tutto il mondo, mentre Doge continuerà a far parlare di se, in uno dei contesti economici più importanti del pianeta.

Nel frattempo, grazie a Musk (?) Doge riparte

O meglio, recupera le perdite importanti di ieri. L’ultimo dei tweet di Elon Musk ha innescato una ripresa, seppur modesta, che il token ha tuttavia incamerato. Dopo il giorno orribile vissuto ieri da tutto il comparto, sembrerebbe essere arrivato il momento per Doge di fare un po’ di strada in salita.

A fare da traino anche Bitcoin, che si avvia a chiudere le contrattazioni europee su livelli precedenti al crash di ieri, seppure ancora in fortissimo ritardo rispetto ai suoi massimi storici. Perdendo talvolta anche la battaglia dei media. Perché di Dogecoin, inutile nasconderlo, sentiamo parlarne sempre di più – anche al netto delle uscite, non sempre positive, di Musk.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *