Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Dogecoin sbarca in borsa grazie a Hello Pal!

Dogecoin sbarca in borsa grazie a Hello Pal!

Anche Dogecoin arriva in borsa. O meglio, ci arriva una compagnia che si dedica al mining del popolare meme token. È notizia recente l’acquisizione, da parte di Hello Pal, di Crypto Pal – piattaforma che è dedicata principalmente al mining di Dogecoin e Litecoin con un rig distribuito in diverse aree geografiche.

Un acquisto da 3,5 milioni di dollari – somma contenuta rispetto a quanto siamo abituati a vedere nel mondo delle criptovalute, ma comunque significativa per la sua fortissima carica simbolica. Dogecoin così sbarca, anche se indirettamente, in borsa.

Dogecoin quotato in borsa
Grazie all’acquisizione di Hello Pal, Dogecoin sarà indirettamente quotato in borsa

Una notizia bullish per Dogecoin? Probabilmente sì, almeno in termini di sentiment. Chi vuole investire su Dogecoin lo può trovare su eToro (qui per un conto dimostrativo gratuito), piattaforma che ha recentemente introdotto Doge sul suo listino di 23 criptovalute e che permette di investire anche con il CopyTrading – per la copia dei migliori o per spulciare tra le loro posizioni – o in alternativa con CopyPortfolios – che rappresentano panieri di cripto bilanciati.

Chi ha comprato cosa e come Dogecoin è arrivato in borsa

L’operazione ha visto nel ruolo di acquirente Hello Pal, una società di Vancouver che si occupa di App per la traduzione simultanea tra due lingue. Nel ruolo di acquisita Crypto Pal, una piattaforma mining che si occupa principalmente di mining di Dogecoin e – in misura ridotta – di Litecoin.

La cessione è stata per il 51% delle quote societarie, con il gruppo Hello Pal che, secondo quanto riportato dal proprio comunicato stampa permetterà a breve ai propri utenti di partecipare al mining con l’affitto/acquisto di quote. L’accordo è stato siglato lo scorso 25 maggio, con l’annuncio ufficiale che si è avuto soltanto ieri. Con questa operazione Hello Pal diventa la prima società quotata in borsa ad avere un’esposizione diretta verso Dogecoin.

Presto una App da abbinare alla suite Hello Pal, concentrata sulle criptovalute

Secondo quanto dichiarato dal fondatore e CEO del gruppo, KL Wong, sarà presto disponibile una App concentrata sulle criptovalute, che farà parte della suite di prodotti offerti da Hello Pal. Ha inoltre aggiunto:

La nostra acquisizione di Crypto Pal è il prossimo passo per avvicinare il mondo e per promuovere la tolleranza sul piano sociale. Dogecoin, che in molti chiamano “il coin del popolo” sta rapidamente aumentando la sua accettazione su scala globale. Possiamo già anticipare una crescita della nostra userbase. Con l’acquisto di Crypto Pal ad un prezzo minimo, possiamo implementare strategie di investimento che prevedono un allargamento della nostra compagnia ad altri settori.

Cosa ha comprato esattamente Hello Pal?

Il 51% di una società che un rig di circa 12.500 macchine dedicate al mining di Dogecoin e Litecoin. I rig, sempre secondo quanto riportato dal comunicato stampa diffuso dalla società, sono distribuiti in diverse aree geografiche per garantire la continuità del servizio. Questo rende Hello Pal la prima – e per ora unica – società che è esposta verso Dogecoin – un primo passo che probabilmente riuscirà a spingere qualche altra compagnia nella mischia.

Cosa significa per il prezzo di Dogecoin?

Con ogni probabilità non troppo sul breve periodo. Si tratta comunque di un altro ottimo segnale che riguarda il mondo di Dogecoin e la sua accettazione su scala mondiale. Un’accettazione che è già spinta da diversi personaggi – e non parliamo solo di Elon Musk.

Noi rimaniamo positivi con le nostre previsioni DOGE – nonostante un momento di oggettiva difficoltà per tutto il mercato – con Dogecoin che vale circa il 50% in meno del suo massimo storico. Difficile tornare sui livelli pre-crash? Staremo a vedere – questo genere di notizie possono fare morale – e anche volume sui mercati.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *