Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Bitcoin & Criptovalute LEGALI in India: Conferma UFFICIALE!

Bitcoin & Criptovalute LEGALI in India: Conferma UFFICIALE!

In India si torna nel mondo di Bitcoin e delle criptovalute Altcoin in generale. Il paese che aveva a lungo tergiversato sul ban delle criptovalute – come erroneamente riportato da diverse testate italiane e non – torna sui suoi passi con una circolare ufficiale da parte della Banca Centrale Indiana.

No, le criptovalute non saranno più bandite – e una precedente circolare che faceva intendere ciò non sarà più valida, secondo questa nuova pronuncia della Banca Centrale. Un’ottima notizia, che arriva a gettare luce su un comparto – quello cripto – colpito troppo di frequente da FUD e notizie negative, spesso create ad arte.

Bitcoin torna in India - di Criptovaluta.it
Finalmente chiarezza: per la Banca Centrale Indiana le criptovalute sono ok

Una notizia sicuramente bullish – sulla quale potremo investire su eToro (qui per un conto dimostrativo gratuito ed illimitato), piattaforma che offre strumenti avanzati come il CopyTrading, per copiare tutti i trader più bravi o per rubarne le idee nel portafoglio. O come i CopyPortfolios, ideali per chi vuole investire su panieri di criptovalute ben diversificati, all’interno dei quali troviamo tutti i migliori token sul mercato. E per chi preferisce gli investimenti diretti, possiamo comunque scegliere da un listino di 23 token.

Bullish per Bitcoin & Altcoin? Probabilmente sì!

Quello che è avvenuto negli ultimi giorni nei confronti di Bitcoin e conseguentemente per il resto del comparto ha dei mandanti molto chiari. Le banche centrali – a partire da quella cinese per finire a quelle europee – si sono schierate in modo compatto contro il mondo cripto, aiutate anche da giornali che hanno spesso ripreso notizie senza verificarle.

Uno schieramento che però, pur attaccando BTC e il resto dell’ecosistema, non è mai arrivato al livello di FUD diffuso periodicamente dalla banca centrale indiana, che in passato si era espressa più volte indicando come pressoché bandite le transazioni in criptovalute nel paese, almeno per le banche.

Una notizia della quale però – da oggi – potremo parlare al passato. Perché secondo un documento che è stato diffuso anche da CZ di Binance, la decisione precedente in forma di circolare non sarebbe più valida.

Un’ottima notizia per tutto il comparto, con il secondo paese più popoloso del mondo che finalmente torna in pieno diritto nel mondo delle criptovalute e del trading legato a questo specifico comparto.

Tutto questo mentre in realtà si era continuato, nel paese, ad utilizzare exchange pur avendo diversi problemi a finanziare i conti tramite le banche tradizionali, che vuoi per eccesso di zelo, vuoi invece per circolari della Banca Centrale non sempre chiare, avevano preferito non avere alcun tipo di contatto.

Vince il NO FUD di Criptovaluta.it – addio paura delle balene e delle banche centrali!

Il FUD sembra essere ormai alle spalle, o meglio, sembra che le buone notizie siano tornate sul mercato, aiutando a combattere un clima generale di sfiducia che stava contribuendo al ribasso dei mercati. Di ottime notizie negli ultimi giorni ne sono arrivate tantissime e un breve recap potrà aiutarci a capire dove siamo posizionati, in termini di sentiment in questo momento.

VeeKay, alla guida della monoposto 21 brandizzata Bitcoin è stato in testa per più di 30 giri, contribuendo ad un movimento pubblicitario che non si era mai visto prima per BTC. Una notizia slegata dai mercati? Assolutamente no. La diffusione anche nella cultura popolare di Bitcoin sarà cruciale per il prossimo step, quello dell’adozione di massa.

Per moltissimi un’ingerenza fastidiosa – e ne capiamo le ragioni. Sta di fatto però che si comincia a discutere, finalmente, in modo intelligente dei consumi di Bitcoin e della sua rete. Pertanto ben vengano questo tipo di passi avanti, anche quando a portarli sono persone e aziende che potrebbero essere in contrasto con i più grandi sostenitori di BTC e del mondo delle criptovalute.

E arrivano da giganti come WisdomTree – che ha appena annunciato la nascita di un nuovo ETF basato su Ethereum. Anche questo è segnale del fatto che in realtà il mondo delle criptovalute ha ancora moltissima strada da fare e che le possibilità di adozione da parte della finanza che conta sono tutto fuorché finite.

Come si muoverà il mercato in relazione a questa notizia?

La portata probabilmente non è tale da causare enormi balzi in avanti sul breve. Ma l’arrivo di molte più persone sui mercati, che in India non dovranno più combattere contro banche ostili alle criptovalute – causerà sconquasso in positivo sui mercati.

Possiamo iniziare a posizionarci con Capital.com (qui per un conto virtuale gratuito e illimitato), intermediario che offre tutti gli strumenti per investire allo scoperto o long e dunque per cavalcare al top eventuale volatilità. Nel complesso, comunque, un’ottima notizia per tutto il comparto – alla quale siamo certi ne seguiranno delle altre. Che si sia finalmente conclusa la stagione del FUD?

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *