Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Elon Musk parla di Dogecoin e… Shiba Inu Coin su Twitter! Volano ora?

Elon Musk parla di Dogecoin e… Shiba Inu Coin su Twitter! Volano ora?

Ancora Elon Musk e ancora meme su Dogecoin, prendendo spunto questa volta dal sistema Tesla Vision – che come vedremo è in grado di analizzare la presenza di cani e riportarli in rendering. Stuzzicando così la fantasia memetica di un Musk mai domo, almeno sul fronte DOGE.

Questa scoperta da parte di un possessore di una Tesla Model 3 ha offerto spazio a Musk per farne un’altra delle sue, solleticando il mercato che però, almeno questa volta, ha risposto picche, nonostante sembri essere in forte attesa di qualche segnale positivo in grado di muovere le acque.

Dogecoin Musk - il meme con Tesla Vision
Musk torna a scherzare su Dogecoin – ma i mercati..

Un mercato di Dogecoin che si trova in una fase piuttosto complicata, con una battaglia intorno al livello di prezzo di 0,20$ che ormai si protrae da qualche giorno. Battaglia sulla quale potremo entrare anche con eToro (qui per un conto demo gratuito e illimitato), intermediario che offre 26 coppie cripto, in un contesto complessivo di oltre 3.000 asset presenti a listino. Unico al mondo ad offrire servizi quali il CopyTrading – con copia in 1 click delle posizioni dei migliori e possibilità di spulciare nei loro portafogli. E anche con i CopyPortfolios sulle cripto, che ci permettono di investire su gruppi di cripto tramite un solo titolo.

Cosa ha detto Musk su Dogecoin e Tesla?

No, non è l’annuncio che tutti aspettiamo – o che comunque aspettano coloro i quali hanno investito su Dogecoin, ovvero l’accettazione da parte di Tesla di pagamenti in Doge per le sue vetture. Lo scambio di battute è partito da un possessore di Tesla Model 3, che ha evidenziato come il sistema Tesla Vision sia in grado di individuare correttamente i cani e di offrirli in rendering sul visore interno.

Cosa sulla quale si è inserita la battuta di Elon Musk, che è tornato (a distanza di pochi giorni) a nominare Dogecoin.

Forse se incontra uno Shiba Inu, l’auto renderizza un Dogecoin

Tornando così sulla criptovaluta delle quali ha decretato le fortune soltanto qualche mese fa, per poi affondarla – almeno secondo i detrattori – durante un celebre intervento al Saturday Night Live, dove l’ha definita, anche se scherzosamente, un imbroglio. Tutto questo all’interno di un contesto di mercato particolarmente fiacco questa mattina, con le criptovalute principali come Bitcoin ma anche Ethereum che fanno facendo una fatica enorme a recuperare le perdite di ieri.

C’è stato spazio per il commento ad un altro meme

In una serata piuttosto prolifica per Musk sul fronte meme token, c’è stato spazio anche per un altro scambio.

Una semplice risata ad un meme che ritrae Bitcoin che chiede alle 10 criptovalute maggiormente capitalizzate se Dogecoin sia ancora lì o meno. Anche qui uno scambio piuttosto innocente per il mercato – che però denota come il capo di Tesla sia ancora molto vicino al mondo di Dogecoin.

La lotta tra le meme-crypto si fa sempre più serrata

Dogecoin deve anche guardarsi alle spalle, perché diversi progetti hanno preso la proverbiale scia e stanno provando ad imporsi a mercato come leader del comparto. Su tutti Shiba Inu Token, che con l’arrivo di ShibaSwap ha anche aggiunto un’utilità al proprio arsenale che Dogecoin non è in grado di offrire.

Utilità che è stata confermata – nella sua parte tecnica – da CertiK, e che ha contribuito a smuovere un po’ le acque in un mercato per il momento fiacco. $SHIB potrebbe trovarsi, almeno secondo diversi analisti, ad un livello di prezzo ottimo per le compere, cosa che possiamo fare su Capital.com (qui per ottenere un conto di prova gratuito e con capitale virtuale illimitato), intermediario che lo ha integrato per primo all’interno dei suoi listini e che propone servizi innovativi come l’intelligenza artificiale per l’analisi del portafoglio – o piattaforme professionali come TradingView e MetaTrader 4, con il conto reale accessibile con soli 20 euro di investimento.

Il futuro di Dogecoin non può passare da Elon Musk

O meglio, può farlo soltanto se l’impegno del CEO di Tesla dovesse diventare fattivo. E non basteranno i proclami di interessamento per lo sviluppo futuro del progetto. Se le sue aziende dovessero iniziare ad accettare effettivamente DOGE, potrebbe esserci la ripresa di una bull run importante.

In caso contrario – e se dovessero permanere le attuali condizioni generali di mercato – Dogecoin sarà costretto a farcela da solo. Senza che le battute estemporanee dell’eccentrico miliardario possano essere di aiuto. Cosa della quale abbiamo avuto dimostrazione anche oggi.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *