Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Avalanche cresce ancora | Arriva l’accordo con AAVE e Curve

Avalanche cresce ancora | Arriva l’accordo con AAVE e Curve

Una settimana complessivamente straordinaria per il mondo delle criptovalute, con qualche protocollo, anche tra quelli che erano rimasti nell’ombra nelle ultime settimane, che sta guidando la nuova bull run. Avalanche continua la sua incredibile corsa, che lo porta sopra i target massimi di breve periodo.

Ancora una giornata di forte crescita, spinta da un programma di investimenti importanti che porteranno AVAX ad essere integrato anche con i migliori protocolli del mondo della finanza decentralizzata.

boom avalanche grazie ad aave - di criptovaluta.it

Possiamo puntare su AVAX, sfruttando dunque il suo momento favorevole, attraverso la crypto-piattaforma affidabile Capital.com (qui per ottenere un conto demo gratis e con funzionalità illimitate), intermediario con 235+ criptovalute a listino e con strumenti unici come l’analisi con intelligenza artificiale, insieme a MetaTrader 4 e TradingView per le operazioni di trading. Bastano soli 20 euro per aprire un conto reale.

Apricot 3 ma non solo: arrivano 180 milioni di dollari per lo sviluppo di progetti DeFi.

Sulle pagine di Criptovaluta.it abbiamo già parlato del prossimo aggiornamento Apricot 3 che porterà diverse novità nel funzionamento di AVAX, in particolare per quanto riguarda la gestione delle subchain. Ma non è soltanto questo a muovere a fondo il protocollo, anche in termini di valore di mercato. È stato infatti lanciato un programma da ben 180 milioni di dollari, che servirà ad integrare maggiormente Avalanche nel mondo della finanza decentralizzata, un impegno concreto all’interno di un’iniziativa che si chiama Avalanche Rush.

Per il momento, durante la fase 1, ci sarà l’integrazione di Curve e di AAVE, con Avalanche, con un sistema di reward particolari e di incentivo per i primi 3 mesi. L’allocazione per quanto riguarda la fase 1 sarà di 20 milioni di dollari di AVAX per gli utenti AAVE e di 7 milioni per gli utenti Curve, con ulteriori allocazioni che avverranno invece durante la fase 2.

La modalità di consenso di Avalanche è molto utile per lo sviluppo di applicativi DeFi, grazie alla finalizzazione delle transazioni molto rapida e alla capacità di gestire alti volumi. Lo sviluppo del protocollo AAVE su Avalanche permetterà agli utenti di sfruttare i costi di transazione bassi senza correre rischi in termini di sicurezza.

Sono queste le parole di Stani Kulechov, fondatore e sviluppatore del protocollo AAVE, alle quali si sono aggiunti commenti simili da parte dei responsabili di CURVE.

Con la DeFi che diventa più popolare, diventano ancora più chiare le difficoltà del network Ethereum di supportare qualunque tipo di attività. Per questo è importante espandersi verso nuove blockchain e L2. Riteniamo che Avalanche sia un’opportunità eccellente, grazie al suo meccanismo di consenso unico e ai bassi costi di transazione.

Commenti pertanto molto simili, che segnalano però la grande fiducia che due dei maggiori progetti di DeFi nutrono per questa nuova partnership con AAVE.

Per quanto può durare la corsa di Avalanche?

La corsa di AVAX ha superato grandemente anche le nostre previsioni Avalanche, che confermano sia la bontà delle nostre intuizioni e analisi, sia l’ottimo momento di questo crypto-token sul mercato. Sebbene siamo su livelli di prezzo maggiori di quelli che ci aspettavamo sul breve, invitiamo i nostri lettori a guardare ad orizzonti più ampi.

Chi investe oggi, sempre secondo le nostre previsioni, potrebbe ottenere degli ottimi ritorni già sul medio periodo. Abbiamo puntato su AVAX quando erano in pochi non solo a credervi, ma addirittura a conoscere questa criptovaluta. E continueremo a farlo perché siamo certi dei suoi fondamentali – che finalmente stanno ricevendo sul mercato l’attenzione (e la capitalizzazione) che meritano.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *