Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Tezos: accordo con 3 banche | XTZ vola in doppia cifra

Tezos: accordo con 3 banche | XTZ vola in doppia cifra

Anche Tezos, del quale si parla relativamente poco nelle ultime settimane, guadagna in doppia cifra rispetto ai prezzi di ieri.

Una corsa che però, come vedremo in questo approfondimento, non è dovuta a speculazioni di breve periodo, ma all’importante accordo stretto con tre diverse banche europee, che hanno scelto questo protocollo per l’implementazione di nuovi servizi.

Tezos banche - l'analisi di Criptovaluta.it
Tezos chiude l’accordo con 3 banche e vola sul mercato

Una criptovaluta sulla quale possiamo puntare con eToro (qui per ottenere un conto virtuale gratuito e senza limitazioni), con piattaforma web con analisi avanzata, CopyTrading per copiare i migliori oppure per spiare i loro movimenti e anche i CopyPortfolios per investire su tante cripto in un solo titolo. Possiamo aprire un conto reale anche con soli 50$.

Tezos scelto da tre banche europee e parte la bull run

In una giornata di riflessione per il mercato dopo che Bitcoin ha toccato quota 50.000$, Tezos è tra le migliori criptovalute per crescita sul mercato. Questa volta però non ci sono soltanto i movimenti spinti da parte degli speculatori, ma delle ottime notizie che arrivano dal lato del reach commerciale.

Tezos è stato infatti scelto come network da tre diverse banche europee, InCoreInacta e Crypto Finance Group per lo sviluppo di prodotti su blockchain e per l’utilizzo di smart contract per la realizzazione di servizi innovativi per la clientela.

Ad interessare le tre banche è la tokenizzazione degli asset, uno degli ultimi trend del comparto finanziario, con la possibilità di utilizzare le tecnologie su blockchain per rappresentare, tramite NFT o anche tramite token fungibili, titoli finanziari o asset del mondo reale. A far preferire Tezos, da parte delle banche, la possibilità di scelta di modello di governance anche per il singolo token, in modo da offrire così anche su diverse giurisdizioni prodotti completamente compliant con le leggi locali.

La scelta di Crypto Finance, InCore Bank e Inacta è un esempio tangibile di come FA2 su Tezos allarga gli orizzonti della tokenizzazione su blockchain significativamente. Il lancio di questi casi d’uso su Tezos rendono la tokenizzazione di asset che sia compliant una realtà che tutti possono utilizzare oggi.

Questo il commento di Stijn Vander Straeten di Crypto Finance Group, confermando il grande passo in avanti che è stato garantito proprio dalla scelta di Tezos come partner tecnologico.

Il token sale, ma cosa dice l’analisi tecnica?

XTZ è stato uno dei protagonisti delle ultime ore sul mercato, ma fino a dove può spingersi nelle prossime ore e nei prossimi giorni. Applichiamo gli strumenti dell’analisi tecnica ad 1 settimana, per permettere a tutti di avere una buona visione del prossimo trend.

MEDIA MOBILE102050100200
SEMPLICECOMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢
ESPONENZIALECOMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢
Medie mobili su XTZ a 7 giorni

Le Medie mobili sono tutte rialziste sull’orizzonte settimanale, risentendo però, come sempre accade, anche dell’ultimo trend che si è andato consolidando nelle 24 ore precedenti. Consigliamo pertanto anche di dare un’occhiata agli indicatori di analisi tecnica, che aiutano ad avere in genere un quadro più equilibrato.

INDICATORESEGNALE
RSICOMPRA 🟢
CCINEUTRO
ADINEUTRO
HIGH/LOWSCOMPRA 🟢
MACDCOMPRA 🟢
ULTIMATECOMPRA 🟢
STOCHCOMPRA 🟢
Indicatori su XTZ a 7 giorni

Anche in questo caso però siamo davanti ad un quadro completamente rialzista, e che non lascerebbe adito a dubbi almeno sull’orizzonte settimanale. Tutto positivo, tenendo conto anche di fondamentali non tecnici che spingono per buone prospettive di rialzo per Tezos anche sul medio e lungo periodo, come confermiamo all’interno delle nostre previsioni XTZ.

Per Tezos si apre una nuova stagione nella finanza decentralizzata, con le prestazioni (e i bassi costi) del suo network che possono essere la discriminante fondamentale per far emergere XTZ come uno dei punti di riferimento per il comparto.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *