Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Boom per Mina | La blockchain leggera che vuole conquistare il mondo

Boom per Mina | La blockchain leggera che vuole conquistare il mondo

C’è una new entry tra le prime 100 criptovalute per capitalizzazione. Mina, dopo un AMA di concerto con Binance che ha avuto enorme successo, cresce del 30+% e vola tra le prime 100, per un progetto che, nonostante sia sconosciuto ai più, promette tanto a chi investirà.

Un protocollo di grande spessore, del quale parleremo nel corso di un approfondimento utile sia per chi vuole investire, sia per chi ha interesse più pratico verso il mondo della blockchain.

Mina vola sul mercato - l'analisi di Criptovaluta.it
Un grande boom per Mina – la nostra analisi

Un protocollo che ha ancora ottimi margini di crescita e sul quale si può investire anche tramite exchange di enorme spessore – del quale si parla ormai da tempo in attesa di una prossima esplosione di prezzo.

Come sfruttare questa notizia – Possibili segnali:

PiattaformaIntradayProva GratisTarget Price MINALong Term
1- Kraken [Exchange]BUY🟢Iscriviti Gratis!6,00$ – BREVEAcquisto🟢
2- Binance [Exchange]BUY🟢Iscriviti Gratis!7,50$ – LUNGOAcquisto🟢
News sul boom di MINA – come sfruttare i segnali e i movimenti del mercato

Che cos’è MINA e perché sta crescendo a ritmo così sostenuto

MINA è un protocollo su blockchain molto particolare – e diverso rispetto a tutto quello che abbiamo visto fino ad oggi. L’idea di base è di rendere la blockchain il più minimal possibile, offrendo così un’infrastruttura dalla scalabilità importante. L’utilizzo delle risorse computazionali, da progetto, rimane infatti invariato al crescere delle operazioni che vengono ospitate dall’infrastruttura, così come rimane invariata la dimensione del ledger.

Un progetto che ha cambiato di recente nome – prima era conosciuto come Coda – e che si pone un obiettivo molto ambizioso. Ovvero di conquistare posizioni importanti all’interno del mercato dei pagamenti digitali e anche della finanza decentralizzata.

Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, abbiamo davanti un network che ricorre allo Zero-Knowledge Succinct Non-Interactive Arguments of Knowledge – formula lunghissima e riassunta nell’acronimo zk_SNARKS. Un protocollo di validazione che è molto diverso rispetto a quello che abbiamo visto con i sistemi PoW e Pos. Il sistema infatti permette ai nodi verificare la catena delle transazioni contro un sistema compresso e non verso una history di transazioni completa, come avviene ad esempio per Bitcoin.

A cosa serve il token MINA?

Il token $MINA è il token di governance del protocollo, in aggiunta ad aspetti che lo avvicinano agli utility coin classici di questo tipo di progetti. Può essere anche utilizzato come mezzo di scambio – oppure comprato e venduto presso tutti o quasi i principali exchange del mondo.

Il token ha avuto nelle ultime 24 ore una forte impennata, anche grazie alla presentazione che ne ha fatto, presso il pubblico cinese, il popolare exchange Binance. Segno questo da un lato dell’attenzione che l’exchange pone su questo protocollo, dall’altro delle sue interessantissime caratteristiche tecniche, che gli permettono di presentarsi come serissima alternativa al mondo delle blockchain classiche.

Può essere interessante investire su MINA?

$MINA è ormai da qualche tempo uno dei progetti che godono del maggior favore da parte dei alcuni dei player più importanti del mondo delle criptovalute. Sebbene sia ancora difficile fare delle previsioni di medio e lungo periodo, c’è da sottolineare la presenza di diverse specifiche interessanti in questo protocollo.

Specifiche uniche che potrebbero renderlo davvero uno dei più importanti sui quali investire nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. Per chi cerca, per il proprio portafoglio, delle alternative concrete al mondo di Bitcoin e di Ethereum, $MINA potrebbe davvero essere una buona scelta.

Siamo però davanti anche ad una criptovaluta che ha sempre dimostrato una certa volatilità. Chi dovesse avventurarsi adesso sul mercato ha due alternative: cercare di sfruttare il trend sul brevissimo periodo, oppure acquistare token e detenerli per periodi piuttosto lunghi, senza che le ovvie correzioni che si verificheranno siano di grande impatto.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *