Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Tezos: aggiornamento il 3 dicembre | Supporto Binance per svolta epocale

TEZOS VOLA

Tezos: aggiornamento il 3 dicembre | Supporto Binance per svolta epocale

Tezos si appresta ad un nuovo passaggio epocale sul piano tecnologico – guadagna in doppia cifra in un mercato per il resto relativamente piatto – e incassa anche il supporto di Binance per l’hardfork.

Giornata perfetta, mentre tutto è pronto per il 3 dicembre prossimo, quando al blocco 1.916.929 si passerà a Hangzhou. L’ultimo degli aggiornamenti main di un protocollo che, sebbene sia lontano dalla luce dei riflettori, pare abbia ancora molta forza sia commerciale che tecnica.

Tezos ufficializza il passaggio – tutto pronto per il 3 dicembre

Un buon momento per Tezos, sul quale possiamo investire con eToro – vai qui per ottenere un conto gratuito di prova, con tutte le funzionalità professionali di trading – intermediario al top grazie ai suoi servizi di fintech anche sulle criptovalute.

Abbiamo il CopyTrader per copiare i migliori investitori – basta un solo click – e per vedere in trasparenza quello che sta avvenendo nei loro portafogli. In alternativa abbiamo anche i CopyPortfolios – che permettono di investire su panieri cripto diversificati con tutti i migliori asset cripto. Con 50$ possiamo passare anche al conto reale.

Tezos si appresta al più grande aggiornamento di sempre – appuntamento per il 3 dicembre

Ne avevamo già parlato in uno speciale dedicato qualche settimana fa e in grande anticipo rispetto al resto delle testate. Ora finalmente si scaldano i motori e si comincia a fare sul serio, dato che c’è una data, dopo l’approvazione della governance, per il passaggio. Il blocco di passaggio sarà il numero 1.916.929, che dovrebbe essere risolto il 3 dicembre, quando in Italia sarà il primo pomeriggio.

Un passaggio epocale anche per quanto riguarda gli smart contract e la loro implementazione sulla piattaforma, cosa che garantirà a Tezos una maggiore appetibilità non solo dal lato investitori, ma anche da quello sviluppatori.

Tra i passaggi altrettanto importanti l’implementazione di Views, che permetterà a contratti di leggere il contenuto in storage su altri contratti, permettendo così di scalare in modo importante l’esecuzione e la creazione degli stessi, in termini di carico sulle risorse condivise. Una base ottima, che aggiungerà anche una cache così da permettere commissioni più basse e tempo di finality ulteriormente ridotto.

Appoggio da Binance per il grande passo

Binance, il più importante degli exchange per volumi di scambio ha già annunciato attraverso il suo sito internet che supporterà appieno il passaggio al nuovo standard di Tezos, anche questo segnale del fatto che non dovrebbero esserci problemi per un’evoluzione che, anche sul lato tecnologico, sarà relativamente complessa.

Notizia bullish per Tezos? Assolutamente sì – già riflessa in parte dal mercato ma che potrebbe continuare a produrre dei risultati anche nelle prossime settimane. Niente di più necessario per un network che si è perso almeno in parte l’ultima bull run e intorno al quale l’hype, purtroppo, è in discesa da tempo.

I protocolli però così forti e così strutturati – e con organizzazioni importanti anche in termini organizzativi – non devono mai essere dati per morti prima del tempo. E l’arrivo di questo nuovo aggiornamento ne è la riprova. Basta un lampo di questo tipo per riportare un protocollo al centro della DeFi, comparto che sta soffrendo ma che, a nostro avviso, sta anche accumulando in vista di un pronto ritorno sui massimi.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *