Home / Crypto.com fa shopping di exchange | Nuovo volo per $CRO?

THE SMALL EXCHANGE CRYPTO.COM

Crypto.com fa shopping di exchange | Nuovo volo per $CRO?

Un’ascesa commerciale che non sembra conoscere ostacoli. Torniamo a parlare di Crypto.comexchange che continua con il suo ciclo di acquisizioni, questa volta nello specifico per aprirsi ancora di più al mercato statunitense.

Un disegno che ora diventa estremamente chiaro, anche dopo l’acquisizione dei diritti di naming dell’arena dei Lakers, in un percorso di allargamento nel continente americano che lascia ben sperare anche chi ha già investito nel mondo di $CRO.

Crypto.com acquisisce NADEX e The Small Exchange
Crypto.com non si ferma più ! Acquistati due exchange in USA – CRO pronto a salire ancora ?

Token che è la cartina tornasole dell’exchange – che possiamo trovare su Crypto.com – vai qui per aprire un conto con bonus esclusivo di 25$ – intermediario che come vedremo in questo approfondimento, riuscirà con ogni probabilità ad affermarsi come leader del settore già nel 2022.

Ottimo anche per le funzionalità che vengono offerte ai clienti dell’exchange – come il Supercharger – che permette di avere rendite alte per il mercato rispetto alla media – e che offre accesso a centinaia di token, anche emergenti.

Crypto.com acquisisce due nuovi exchange negli USA

Di liquidità sembra ce ne sia parecchia. E anche di intenzioni di allargarsi nel mercato economicamente più rilevante del mondo. È notizia di poche ore fa l’acquisizione, da parte di Crypto.com di due exchange di titoli finanziari, ovvero il Nadex Derivative Exchange e il 40% delle quote che erano di proprietà di IG Group Holdings Plc in The Small Exchange.

Il secondo è forse il più interessante dal lato delle acquisizioni, perché al suo interno conta già clientela del calibro di CitadelJump Capital e anche Interactive Brokers, nomi che saranno noti ai nostri lettori che seguono da vicino il mondo della finanza e del trading. Parliamo inoltre di società che hanno autorizzazione per la commercializzazione di futures basati sulle criptovalute negli USA, cosa che darebbe un enorme vantaggio competitivo rispetto ad altri exchange cripto che operano negli Stati Uniti. Sulla vicenda delle acquisizioni è intervenuto anche Kris Marszalek, con una breve nota che sottolinea però l’importanza dell’accordo.

Queste acquisizioni offriranno ai nostri clienti accesso ad un nuovo set di strumenti finanziari.

Lasciando intendere al tempo stesso che sarà intenzione della società integrare futures e derivati sulle cripto direttamente sulla piattaforma Crypto.com – anche se limitatamente, in virtù di questi accordi, alla clientela americana.

Cosa cambia per gli investitori europei

L’accordo potrebbe sembrare di poco conto per noi investitori europei, anche se in realtà siamo davanti ad una svolta epocale per Crypto.com – che assume una rilevanza enorme anche nei confronti della concorrenza.

Questo tipo di operazioni possono essere inoltre lette anche come dimostrazione della forza, finanziaria e progettuale, dell’exchange che è responsabile anche dell’avanzata di $CRO, token di Crypto.com che è stato già molto ricco di soddisfazioni per chi ha investito.

Noi continuiamo ad averlo all’interno del nostro portafoglio di investimento cripto – tenendo conto anche di questa incredibile ascesa dell’exchange, che si conferma ancora una volta come quello più in forma in termini di espansione e di crescita finanziaria. Questa notizia è una delle più incredibili che sono arrivate in un 2021 già fuori dagli schemi e dalla normalità per Crypto.com.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *