Home / Shiba Inu Coin: situazione Burn | Cosa significa per $SHIB?

SHIBA INU COIN BURN

Shiba Inu Coin: situazione Burn | Cosa significa per $SHIB?

Qual è la situazione per quanto concerne il burn di Shiba Inu Coin? Qualche tweet di diversi account del giro di ieri hanno creato, almeno a nostro avviso, un po’ di confusione sulla questione.

Burn che – come è noto – è uno degli elementi di maggiore interesse per gli investitori, dato che ridurrebbe la quantità di $SHIB in circolazione, esercitando le solite pressioni rialziste che accompagnano questo tipo di eventi. In realtà di iniziative in tal senso ne esistono diverse, delle quali parleremo facendo il punto della situazione.

Analisi di $Shib - ecco di cosa abbiamo bisogno per crescere
A che punto siamo con il burn di $SHIB? La nostra analisi

$SHIB ha dimostrato una forza relativa negli ultimi giorni – e possiamo investirci con la cripto-piattaforma eToro – vai qui per ottenere il conto dimostrativo con tutte le top funzionalità dell’intermediario – uno dei primi ad includere $SHIB nei suoi listini e uno di quelli che offre il top in termini di strumenti per investire.

Abbiamo infatti il CopyTrader per la copia dei migliori investitori (oppure per iniziare a spiare le loro mosse), insieme ai CopyPortfolios per fare trading su più cripto con un solo titolo. Con 50$ possiamo iniziare ad investire al top.

Oltre il 40% di Shib bruciati dall’inizio: ecco cosa vuol dire

Il Tweet che ha generato un certo entusiasmo è stato quello di Whale Rumors, account da sempre molto vicino alle posizioni di $SHIB e dello Shibarmy.

Un totale di 410.298.768.070.133 Shib sono stati burnati, il 41.02% della supply iniziale.

Dato incontrovertibile, dato che è di pubblico dominio e che può essere facilmente verificato utilizzando un qualunque scanner della rete di Ethereum. Dietro questi burn ci sono iniziative passate anche di Vitalik Buterin e del team, con qualche iniziativa privata che sta provando ad accelerare il processo.

Dalla playlist Spotify, che ormai dovrebbe essere di pubblica conoscenza – passando poi per quanto invece interessa nuove App, come quella di AskTheDoctor.com per la conta dei passi, che ha promesso di burnare SHIB ogniqualvolta un utente supererà quota 10.000 passi giornalieri. Le iniziative si stanno moltiplicando, anche se per avere quello sprint che tutti desiderano dovrà esserci qualche iniziativa del team stesso di gestione, che ha più volte ventilato questa ipotesi, riservandosi però di strutturarla in modo più concreto e duraturo.

Possiamo già dare un indizio ai nostri lettori: quando e se si passerà ad una blockchain propria, con ogni probabilità $SHIB avrà la possibilità di gestire il processo con maggiore organicità.

NOTA: i numeri divergono leggermente in termini di wallet e totale. Discrepanze minime che non inficiano il discorso complessivo.

Intanto arrivano notizie bullish: $SHIB accettato in sempre più posti

Se il burn è regolare, ci sono invece altre notizie che interessano il mondo di $SHIB, nonché particolarmente appetibili per chi cerca spunti bullish. Dopo essere stato quotato su Kraken, il token si è guadagnato anche spazio grazie all’arrivo come metodo di pagamento accettato su NewEgg e anche su Flexa soltanto 2 giorni fa. Nel weekend sono arrivati altri importanti endorsement, che confermano che il progetto – ormai molto di più di un meme coin – è qui per rimanere.

Cosa che fa il paio con il maestoso progetto per un videogioco, che dovrebbe vedere la luce nel prossimo anno e che potrebbe rivoluzionare per tutti il modo di approcciarsi a Shiba Inu Coin. Qualcosa che non avremmo neanche potuto immaginare qualche tempo fa.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

4 commenti

  1. Con un BURN pari al 41% del token il prezzo sarebbe dovuto schizzare, sbaglio? Inoltre come è stato possibile bruciarne una quantità così grande senza avvalersi di qualche “balena” o dei creatori stessi? Pura curiosità la mia.

  2. Secondo lei bisogna acquistare ora?

  3. Perché non riesco ad acquistarli su uniswap con metamask?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *