Home / Harmony: segnali riazisti | $ONE sale grazie agli accordi con Cosmos e Celer

Harmony One in boom

Harmony: segnali riazisti | $ONE sale grazie agli accordi con Cosmos e Celer

In un mercato già piuttosto frizzante, c’è comunque da registrare l’ottima performance di Harmony ONE, progetto che seguiamo da tempo su queste pagine, con gli investitori che hanno portato a casa una crescita di valore in doppia cifra.

Cosa sta succedendo al network? A spingere gli acquisti ci sono due importanti collaborazioni, che saranno l’oggetto del nostro approfondimento di oggi sul protocollo in questione. Protocollo che ha avviato il 2022 nel migliore dei modi e che potrebbe sicuramente continuare lungo la sua scia positiva.

Harmony One - analisi del boom grazie a Cosmos e Celer
Harmony One tra le migliori della giornata

Per chi volesse prendere posizione all’interno di $ONE, è disponibile la cripto-piattaforma sicura Capital.com – vai qui per ottenere un conto di prova gratuito con CAPITALE VIRTUALE ILLIMITATO – intermediario che è al top per servizi offerti e per qualità dell’intermediazione.

Oltre all’ottimo WebTrader, che è comunque comprensivo di analisi tecnica avanzata, possiamo ricorrere anche a quanto è legato a MetaTrader 4 e TradingView, due delle piattaforme maggiormente utilizzate dagli specialisti del trading. E con 20€ possiamo passare anche ad un conto reale.

Harmony ONE lancia bridge con Celer e Cosmos – raffica di acquisti

Le notizie più importanti delle ultime ore per Harmony ONE sono i due nuovi collegamenti, ovvero l’interoperabilità che sarà garantita tanto con Celer Network quanto con Cosmos. Si tratta di due network che, seppur con diversi canoni, hanno ottime prospettive tanto presenti quanto future, per un’interoperabilità che aumenta in modo concreto i casi d’uso di Harmony ONE come network. Ma procediamo con ordine.

  • Il grant che permetterà l’interoperabilità con Cosmos

La notizia è di quelle decisamente importanti per il comparto della finanza decentralizzata. È stato infatti approvato un grant, ovvero un finanziamento, che permetterà a Datachain di costruire un bridge che collegherà appunto Harmony ONE a quanto viene offerto da Cosmos. Una volta ultimato, sarà possibile nel contesto IBC di trasferire asset e token tra le due chain, rendendole di fatto completamente intercomunicanti. E l’attivazione di questo bridge permetterà inoltre di avere app e progetti condivisi, contribuendo così alla crescita di entrambi i protocolli.

  • Supporto di Celer per Harmony ONE

La seconda delle grandi notizie delle ultime 24 ore è il supporto che sarà garantito da Celer Network ad Harmony come protocollo. Gli utenti che operano su Harmony potranno pertanto utilizare il cBridge al fine di trasferire sia USDC, sia ETH wrapped tra le due chain, in modo istantaneo e anche in questo caso con fee molto contenute. Parliamo di un bridge che, già prima dell’ingresso di Harmony ONE, ha superato i 2 miliardi di valore transato.

Si apre un ottimo 2022 per Harmony ONE

Il grande boom di prezzo di Harmony ONE era, almeno a nostro avviso, soltanto questione di tempo. Il protocollo fa parte del nostro portafoglio di investimento e riteniamo che possa essere uno dei progetti più interessanti da seguire per il 2022.

Un 2022 che sarà con ogni probabilità contraddistinto dalla crescita dell’interoperabilità tra protocolli minori, che “unendosi” potranno contrastare il predominio, in particolare nel comparto della DeFi, da parte di Ethereum e del suo ecosistema.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *