Home / Svizzera: Banca per custodia NFT! | Seba Bank crede nella Web3

SEBA BANK NFT

Svizzera: Banca per custodia NFT! | Seba Bank crede nella Web3

Seba, una crypto-banca che i lettori di Criptovaluta.it dovrebbero già conoscere da tempo, ha annunciato poche ore fa l’avvio di un nuovo servizio. Questa volta non si parla di Bitcoin o di cripto, ma di NFT, ovvero di non fungible tokens, tenendo anche conto probabilmente del fatto che questo mercato, nonostante sia in calo, continua a contenere pezzi di valore inestimabile.

Un passaggio importante per la banca del Canton Zugo, che così allarga la sua offerta di prodotti legati, direttamente o indirettamente, al mondo cripto, cercando di affermarsi come punto di riferimento nel settore del crypto banking, settore che a nostro avviso sarà cruciale nei prossimi anni, anche ai fini di condurre l’adozione.

Potremo investire in questo comparto con la piattaforma sicura e professionale di eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito che include tutti i migliori strumenti FINTECH – per un intermediario che conferma di essere tra i migliori dell’intero comparto, grazie anche ad un listino che include già 78+ cripto asset.

Un intermediario che non solo offre uno spaccato del mondo cripto (anche quello legato al mondo dei NFT), ma che ci propone anche la possibilità di investire in modo automatico con il CopyTrader, sistema di copia dei più bravi che offre anche la possibilità di spiarli. Ci bastano 50$ di investimento per fare trading su questa classe di asset con un conto reale.

SEBA Bank si lancia anche nel mondo dei NFT

Non è la prima volta che sentiamo parlare di SEBA. Il gruppo aveva già avviato lo scorso anno una collaborazione con AAVE, così da poter offrire servizi DeFi avanzati ai propri clienti. Ora il gruppo, oltre ad aver sviluppato servizi di investimento avanzati e non nel mondo cripto, ha deciso di allargarsi anche al mondo dei NFT, iniziando ad offrire servizi di custodia per token non fungibili.

In quanto banca con licenza e regolata anche da FINMA in Svizzera, con una competenza core nel mondo degli asset tradizionali e delle criptovalute, permetteremo a tutti i nostri clienti di gestire gli asset digitali o classici in modo sicuro. Abbiamo la conoscenza, i processi e, più importante di tutto, di un sistema di custodia che ha certificazione ISAE 3402 e che fa affidamento su terze parti indipendenti. Il range di servizi combinato alla più elevata sicurezza possibile rende SEBA Bank e la sua offerta uniche, e siamo davvero felici di essere capaci di offrire il nostro supporto ai clienti con il nostro expertise, espandendo i nostri servizi alla custodia NFT.

Questo il commento di Urs Bernegger, che da SEBA Bank è leader della divisione Mercati e Soluzioni di investimento. Un impegno dunque della banca che ora apre anche al ricco (anche se da qualche tempo in crisi) settore dei NFT. Con ogni probabilità puntando proprio a quei pezzi che ancora sono in grado di comandare sul mercato dei prezzi molto elevati.

SEBA Bank - NFT custody
Una custodia di livello professionale
  • La certificazione ISAE 3402

Si tratta di uno standard la cui certificazione è affidata a terzi e che è uno standard di livello globale in termini di reportistica legata all’organizzazione di servizi e che si riferisce anche a determinati controlli ripetuti nel tempo sulla sicurezza dei servizi offerti. Ad oggi è la più importante certificazione che si può ottenere in questo ambito.

Qualcosa di più su SEBA Bank

SEBA Bank è una banca cripto che opera da Zug, in Svizzera e che offre un nucleo importante di servizi legato alla custodia e agli investimenti. Il gruppo in passato ha già stretto accordi con nomi celebri del settore, come ad esempio AAVE e continua, a ritmo sostenuto, ad allargare i propri servizi, nonostante il bear market renda forse poco invitanti ulteriori investimenti nello sviluppo di servizi.

I servizi sono offerti a investitori qualificati e riguardano sia la possibilità di accesso a investimenti, sia alla gestione di portafogli e di asset. I servizi del gruppo si rivolgono anche al mondo delle società svizzere che operano su Blockchain e che hanno bisogno di una gestione avanzata dei propri asset. Nel complesso un sistema una banca molto interessante che è forse uno dei prototipi sui quali si organizzeranno anche i concorrenti.

Il settore del banking crypto rimane uno di quelli più interessanti e innovativi, in particolare quando riescono ad incrociarsi con i tanti servizi che sono già pronti nel mondo della DeFi, anche avanzata. Anche se si tratta di istituti che non guardano al mondo retail con i loro servizi, con ogni probabilità potranno comunque spingere l’adozione, anche se ai piani alti della finanza che una parte del mondo cripto guarda, talvolta a ragione, con diffidenza.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *