Home / Ethereum supera i 2.000$. L’analisi degli esperti…

Ethereum supera i 2.000$. L’analisi degli esperti…

Ethereum sfonda quota 2.000$. Come avevamo preannunciato ieri correttamente, la criptovaluta supera un’importantissima resistenza, con una settimana che rimarrà negli annali di ETH. Siamo sopra quota 2.000$ e per la seconda blockchain per capitalizzazione a livello mondiale si apre uno scenario ulteriormente rialzista, del quale parleremo nel corso di questo approfondimento odierno.

Ethereum supera quota 2.000$ - rialzi ancora forti?
Super Ethereum – superata quota 2.000$ – l’analisi della giornata

Chi vuole entrare sul mercato oggi, può farlo scegliendo eToro (qui per ottenere il conto dimostrativo gratis), che quota Ethereum sia via CFD che in accesso diretto, con tutti i migliori strumenti per la gestione delle proprie posizioni. In alternativa, abbiamo anche a disposizione Capital.com (qui puoi aprire una demo gratuita), broker esclusivamente in CFD che punta anche sull’intelligenza artificiale per offrire ai suoi clienti analisi avanzate e aggiuntive.

Perché Ethereum è sopra i 2.000$?

Ci sono tante ottime ragioni per questa incredibile corsa di Ethereum, che torna sui massimi storici, in una performance incredibile che l’ha vista incamerare soltanto nell’ultima settimana oltre il 20% di guadagni.

Ethereum è ad un momento di svolta: la timeline di aggiornamenti è fitta e dovrebbe finalmente permettere al network di superare i problemi che sono legati alle commissioni praticate sulla sua blockchain, con il fork che avverrà invece nel corso del 2020 e che dovrebbe trasformare il progetto definitivamente.

Così, dopo un Marzo non esattamente entusiasmante per la criptovaluta, gli investitori sono tornati a spingere sul gas e ad accumulare token, tenendo conto anche del fatto che per il futuro, grazie anche all’introduzione del burn, ovvero della distruzione progressiva di una parte dei token circolanti. Cosa che renderà la valuta più scarsa in senso economico e dunque più attrattiva per gli investitori.

C’è pericolo di correzioni su Ethereum?

Le correzioni sono un aspetto da considerare sempre quando parliamo di asset finanziari, concetto del quale Ethereum ormai fa parte a pieno diritto. La corsa di ETH è stata oggettivamente molto forte e questo potrebbe spingere in diversi a cercare di monetizzare il rialzo, per poi rientrare sul mercato con un livello di prezzi più basso. Non è detto che questo avvenga, ma quando si superano comunque delle importanti resistenze la volatilità può aumentare e non si può essere sempre certi che il trend rialzista di breve venga confermato.

Chi vuole fare trading in Ethereum in queste ore è invitato dalla nostra redazione alla massima prudenza. Nonché a valutare con un respiro più ampio il proprio investimento. Perché la situazione, sul medio e lungo periodo, è sicuramente più interessante.

Sul medio e lungo periodo, per Ethereum, ci sono ancora pochissimi dubbi

Sul medio e lungo periodo permangono davvero pochissimi dubbi su Ethereum. Il consenso è unanime su un rialzo che potrebbe portarla prima intorno ai 2.500$ per token e poi verso livelli di prezzo ancora più interessanti. C’è chi parla di 5.000$ di prezzo entro i prossimi 24 mesi e chi addirittura di cifre più alte. Fare previsioni così a lungo termine è sempre un rischio per un settore che fa della volatilità una delle sue cifre caratterizzanti. Ma per Ethereum i motivi di entusiasmo sono sicuramente validi.

Il mondo dei NFT, del quale Ethereum oggi è uno dei rappresentanti più forti, vede la concorrenza crescere. Così come il mondo dei token alternativi che oggi basano il proprio funzionamento proprio sulla blockchain di Ethereum. Ma entrambi i settori dovrebbero continuare ad espandersi e a creare spazio per tutti. Di preoccupazioni, per questa blockchain, al momento ce ne sono davvero poche, come confermiamo anche all’interno delle nostre previsioni su Ethereum.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *