Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Bitcoin, è confermata la Bull Run | La nostra analisi su BTC

Bitcoin, è confermata la Bull Run | La nostra analisi su BTC

EDITORIALE CRIPTOVALUTA.IT – Qualcuno aveva temuto per il peggio, altri avevano indicato i 47.000$ come la soglia che, una volta persa, avrebbe aperto il proverbiale Vaso di Pandora.

Invece Bitcoin continua per la sua strada, recupera una parte delle perdite settimanali durante l’inizio del weekend e continua una serie di movimenti laterali che lasciano pensare, almeno per adesso, ad una fase di accumulazione.

Bitcoin accumula e si prepara al break out - di Criptovaluta.it
Settimana di accumulazione: break out per la prossima?

BTC si conferma uno dei migliori asset del momento, sul quale possiamo investire con la piattaforma eToro (qui per aprire un conto dimostrativo gratuito e illimitato) – intermediario fintech che offre un grafico ricco di strumenti per l’analisi tecnica e servizi di investimento esclusivi come il CopyTrader per copiare i migliori oppure per spiare come si muovono sul mercato. Per chi preferisce diversificare, sono disponibili anche i CopyPortfolios – per investire in un singolo titolo che rappresenta diverse cripto. Bastano 50$ per aprire un conto reale di trading o di investimento.

Sì, è un’accumulazione – i tori sono ancora in controllo

Se c’è un dato che si sta rendendo sempre più chiaro sulla price action di Bitcoin è che siamo davanti ad una fase di accumulazione e di movimenti reali, nonostante un range di movimento relativamente ristretto. Bitcoin ha fallito il recupero, almeno fino al momento in cui scriviamo, dei 50.000$, soglia che era stata raggiunta durante la scorsa settimana, senza che questo però sia diventato occasione di preoccupazione per gli investitori.

Gli orsi – ovvero i ribassisti – hanno provato a riguadagnare posizioni e a liquidare chi era long, senza riuscirci però, come vedremo tra poco, in grandi proporzioni. Segno questo inequivocabile della grande forza di questo cripto-asset, in una stagione, quella estiva, che storicamente non offre il top in termini di rendimenti per il comparto cripto.

Torna a crescere l’Open Interest

E questo è un altro segno di normalità e per diversi della consistenza della bull run che è tornata ad animare Bitcoin. Dopo il crollo che si è verificato tra maggio e giugno, dalla seconda metà di agosto, come rappresenta chiaramente il grafico che riportiamo, si è tornati su livelli decisamente più interessanti.

Open interest su Bitcoin - ecco come procede

I volumi sui futures continuano a crescere, nonostante le restrizioni che Binance, in seguito a progressi nella sua normalizzazione, sta inserendo per i clienti americani ed europei.

Gli istituzionali continuano ad aprirsi a BTC, tramite Grayscale

Parliamo in primo luogo dell’espansione delle posizioni da parte di Morgan Stanley – che ha acquistato quasi 1 milione di quote – ma anche dell’interesse sempre più concreto da parte di gruppi bancari altrettanto importanti, come ad esempio JP Morgan e Wells Fargo.

Questo è un altro segnale fortissimo della bull run che starebbe montando grazie anche alla fase di accumulazione che ci viene raccontata dalla price action. Gli istituzionali ritengono ormai Bitcoin un prodotto di investimento anche se piuttosto rischioso. Anche questo è un chiaro segnale di quanto BTC abbia cambiato fase.

Adozione sempre più spinta: ora cominciano anche gli hotel

Bitcoin come mezzo di pagamento è sempre più diffuso. La notizia più importante della settimana è stata l’attivazione dei pagamenti in BTC in un importantissimo hotel svizzero – notizia molto interessante perché coinvolge una delle famiglie più importanti del mondo, i Sawiris.

Per molti questo sarà un ennesimo innesco degli effetti a cascata che potrebbero portare molti più gruppi ad accettare BTC anche come mezzo di pagamento – cosa che ne spingerà la domanda e quindi il prezzo.

La partita più grande si gioca in Centro-America

Tutti i nostri lettori conoscono ormai il percorso che tra poco più di una settimana porterà Bitcoin a diventare valuta avente corso legale a El Salvador. Quello che in molti hanno ignorato è che anche Cuba ha ammesso di voler lavorare in tal senso.

Bukele conferma: tutto pronto per il 7 settembre prossimo

Secondo quanto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del governo de L’Havana, sarebbe pronta una regolamentazione del comparto con conseguente spinta per i cittadini dell’isola ad utilizzare BTC come strumento di pagamento. Non sono ancora chiari i termini, ma è un altro enorme segnale della nuova era che si sta aprendo per Bitcoin, un’era che coinvolgerà anche stati – anche se subalterni economicamente.

Analisi tecnica su Bitcoin per la prossima settimana

Non possiamo farci mancare la classica analisi tecnica a 7 giorni, con la quale accompagniamo ogni nostro editoriale. Strumenti che possono essere utili per comprendere il trend che si sta configurando, pur con il caveat della possibile imprecisione di questi strumenti.

MEDIA MOBILE102050100200
SEMPLICECOMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢
ESPONENZIALECOMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢COMPRA 🟢
Medie mobili su Bitcoin a 7 giorni

Ottimo l’outlook delle medie mobili è il primo segnale incoraggiante su Bitcoin. Semafori tutti verdi, che spingono verso un trend positivo, che dovremo però confermare anche con gli indicatori che vengono utilizzati dai principali analisti.

INDICATORESEGNALE
RSICOMPRA 🟢
CCICOMPRA 🟢
ADINEUTRO
HIGH/LOWSCOMPRA 🟢
MACDCOMPRA 🟢
ULTIMATENEUTRO
STOCHCOMPRA 🟢
Indicatori su BTC a 7 giorni

Anche gli indicatori spingono per un quadro estremamente positivo sulla prossima settimana, una settimana che sarà quella di preparazione per El Salvador all’accettazione di BTC. Un ottimo momento dunque, sia sul piano fondamentale che sul piano tecnico.

Prezzi ancora ok per chi investe sul lungo periodo

prezzi di Bitcoin sono ancora interessanti per chi ha come orizzonte temporale uno spazio di 1 anno o più. Le nostre previsioni BTC sono rialziste su qualunque orizzonte temporale e in modo consistente.

Target price fine anno - di Criptovaluta.it
Questo il target price entro fine anno

Questo vuol dire che anche intorno ai 50k potrebbe esserci un buon punto di ingresso all’interno di questo mercato, come stanno d’altronde facendo tutti o quasi i principali gruppi bancari del mondo e i loro clienti istituzionali. La normalizzazione di Bitcoin come asset di investimento ormai è un fatto – e le incertezze delle economie mondiali potrebbero contribuire ad aumentare l’appetibilità di questo asset.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

2 commenti

  1. per quanto riguarda xrp cosa puo succedere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *