Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Algorand sbarca a San Salvador | Realizzerà infrastruttura Blockchain

Algorand sbarca a San Salvador | Realizzerà infrastruttura Blockchain

Anche Algorand a El Salvador. Non nella stessa veste nella quale arriverà nel paese centro-americano Bitcoin – che diventerà valuta avente corso legale – ma comunque nei gangli del funzionamento del settore pubblico.

È stato riportato da Yahoo Finance l’accordo tra il governo di San Salvador e Koinbanx, piattaforma che sviluppa servizi proprio su Algorand come layer 1 e che sposterà almeno una parte dei servizi del paese proprio su blockchain.

El Salvador chiude accordo con Algorand - e il token vola
Algorand vola grazie all’accordo con El Salvador

Un’ottima notizia per la blockchain inventata dall’italiano Silvio Micali, che si conferma uno dei protocolli più interessanti anche in prospettiva futura. Possiamo investirci con la piattaforma eToro (qui per aprire un conto dimostrativo gratuito e senza limitazioni) – intermediario che offre 30+ cripto a listino, sulle quali poter investire con il CopyTrading – sistema di copia delle posizioni altrui con un solo click – e che ci permette anche di spiare come si stanno muovendo.

In alternativa possiamo scegliere i CopyPortfolios per investire in panieri cripto che includano anche $ALGO, insieme ad altre criptovalute. Per iniziare ad investire bastano 50 USD di versamento minimo.

Battuto Cardano, che in prima battuta…

La prima delle notizie per chi si occupa di criptovalute, vuoi per investimento vuoi invece sul piano tecnico, è che Algorand ha battuto la concorrenza di Cardano, che pure in un primo momento era sembrata la blockchain che sarebbe potuta diventare il riferimento per El Salvador.

Un brutto colpo per una criptovaluta che però ha altri motivi per rallegrarsi e che data la sua espansione in Africa potrà sicuramente fare a meno di El Salvador. Tornando ad Algorand, questa sarà il layer 1 dei servizi che saranno gestiti da Koibanx, servizi che, almeno per quello che ne sappiamo fino ad adesso, saranno molto simili a quelli che abbiamo visto implementati in diversi paesi del Sud America.

Algorand – che fa parte del nostro portafoglio di investimento – è un protocollo che sta crescendo a ritmi sostenuti come campi di applicazione, con il 2021 che è stato l’anno che l’ha vista protagonista per la gestione della pandemia in alcuni paesi, nonché per i sistemi di pagamento fisici.

El Salvador sta aprendo una strada per altri paesi, per far diventare l’utilizzo della blockchain una realtà. Siamo onorati di poter lavorare con il governo di El Salvador per permettere ai suoi cittadini di accedere all’economia digitale globale e – potenzialmente – ad un futuro economico più prospero.

Questo il commento di Leo Elduayen che è CEO di Koinbanx e che è stato al centro delle negoziazioni che hanno reso possibile il progetto. Non è chiaro però, almeno per il momento, che tipo di servizi saranno trasferiti su blockchain.

Continua l’ottimo momento di Algorand: dove può arrivare?

Algorand si sta muovendo in modo importante anche nel settore privato – vedi la recente partnership con QuantumRE – e si candida a diventare una delle blockchain di riferimento per sistemi di pagamento, per finanza decentralizzata e anche per applicazioni di livello governativo.

Una corsa che potrebbe estendersi anche ai prossimi mesi – e che ci ha portato ad inserirla nel nostro portafoglio di investimento – con il gruppo che si conferma uno dei commercialmente più solidi al mondo. Quest’ultima notizia si è riflessa già sul mercato, con una crescita di circa l’8% mentre il mercato sta vivendo un momento di calma piatta.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *