Home / Crypto.com Coin cambia nome | Da oggi sarà Cronos, come la chain!

CRYPTOCOM COIN CRONOS

Crypto.com Coin cambia nome | Da oggi sarà Cronos, come la chain!

Crypto.com Coin, che tutti citavano come $CRO proprio per il nome non esattamente agile, finalmente procede con il rebranding e diventerà Cronos seguendo il nome della chain che è gestita direttamente dal gruppo.

Sì, un’operazione di carattere mediatico, che però ha già riscosso molti consensi e che permetterà a tutti, noi compresi, di citare questo token con un nome più pratico, più facile da scrivere e da ricordare.

Crypto.com Coin cambia nome e diventa Cronos
Crypto.com Coin cambia nome

Una mossa come in realtà se ne vedono poche, almeno quando riguardano un progetto che ha già un’importante capitalizzazione di mercato e che è già molto conosciuto. Potremo comunque accedervi tramite i soliti canali, ovvero comprando il coin all’interno di Crypto.comvai qui per ottenere un conto gratis che offre anche 25$ di bonus in $CRO – intermediario da tenere comunque in considerazione anche per altri tipi di operazioni, grazie ad un listino particolarmente ricco e alla possibilità di accedere anche a servizi esclusivi.

È qui che troviamo il Supercharger, così come è qui che troveremo anche le esclusive carte di pagamento basate su cripto e che offrono importanti vantaggi al crescere dei $CRO in staking.

Rebranding prevedibile per Crypto.com Coin, che da oggi diventa Cronos

Un rebranding se non prevedibile comunque servito su un piatto d’argento a chi gestisce la comunicazione di Crypto.com, exchange che negli ultimi mesi ha iniziato a fare sul serio sia in termini di nuovi servizi, sia in termini di pubblicità. Un exchange che sta rapidamente diventando uno degli operatori di mercato più riconoscibili, anche grazie ad importanti pubblicità al Super Bowl e che ha deciso finalmente di cambiare nome al suo coin.

Non si chiamerà appunto più Crypto.com Coin, ma Cronos, riprendendo il nome della blockchain che è EVM compatibile che è gestita proprio da questo intermediario. Con lo stesso nome dunque potremo riferirci tanto alla blockchain quanto al relativo coin, cosa che ricorda molto da vicino quanto fatto anche da Binance, che è dotata di Binance Coin, token dell’omonima chain.

Cosa cambia per il progetto?

Assolutamente nulla, ci sarà soltanto un cambio di nome che progressivamente sarà recepito da tutti gli exchange, con Crypto.com Coin che rimarrà, finalmente aggiungiamo noi, un lontano ricordo.

Secondo quanto diffuso da Crypto.com il rebranding sarebbe dovuto anche alla volontà di riconoscere l’ecosistema Cronos come completamente separato dall’exchange, dato che sviluppatori e utenti della chain in questione spesso non hanno alcun tipo di legame con l’exchange.

L’ecosistema Cronos rappresenta il prossimo grande passo per l’adozione del Web3 da parte di centinaia di milioni di persone.

Questo il commento che si trova all’interno del blog ufficiale con il quale si chiudeil passaggio di $CRO al suo nuovo nome. Comunque per gli investitori che avevano già acquistato $CRO non cambierà assolutamente nulla. Si tratta largamente di un’operazione estetica e di branding che non ha alcun tipo di ripercussione a livello tecnico, né tanto meno di mercato.

Chi vuole saperne di più può accedere qui all’annuncio ufficiale sul Medium di Crypto.com, dove è presente anche un breve riassunto sugli sviluppi interni all’ecosistema Cronos, che sta cominciando a diventare articolato e che se dovesse continuare con questi tassi di crescita potrebbe presto iniziare ad insidiare anche progetti ben più blasonati.

Per chi invece volesse saperne di più su Crypto.com e i suoi servizi, abbiamo inserito qui sopra la nostra video-recensione, che include un’analisi approfondita di tutti i servizi che vengono offerti da questo grande intermediario.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *