Home / Dogecoin torna in alto | E spopola in 1.800 ATM negli USA

Dogecoin vola

Dogecoin torna in alto | E spopola in 1.800 ATM negli USA

Tra le cripto che si stanno godendo il momento di boom in modo più pronunciato c’è sicuramente Dogecoin, il meme coin che torna ad essere scambiato sopra i 0,13$, con una crescita in doppia cifra che lascia al palo tutte le cripto più forti del momento.

È tornato l’interesse per i meme, che pur hanno performato in modo non brillante nel corso delle ultime settimane? Non è soltanto questo, perché ci sono notizie interessanti che arrivano dagli USA e che hanno spinto $DOGE alla cavalcata alla quale stiamo assistendo.

ATM Dogecoin - analisi di Criptovaluta.it
Dogecoin torna in verde: c’entrano gli ATM ma non solo

Ne parleremo in modo approfondito, tenendo conto di tutti gli elementi che sono sul tavolo e ricordando ai nostri lettori che Dogecoin è disponibile anche sulla piattaforma sicura eTorovai qui per ottenere un conto gratis con TUTTI i TOP STRUMENTI – che ci permettono di investire su Dogecoin come se si trattasse di un normalissimo asset finanziario.

Sempre all’interno di quanto viene offerto da questo broker troviamo il CopyTrader – che ci permette di investire copiando gli altri o spiando nelle loro posizioni – oppure gli Smart Portfolios, che ci permettono di investire in panieri cripto già diversificati. Bastano 50$ per passare ad un conto reale.

Dogecoin negli ATM di Bitcoin of America, ma non solo

La notizia più importante delle ultime ore rimane l’inclusione degli ATM di Bitcoin of America, i bancomat cripto che sono estremamente popolari negli USA, anche di Dogecoin. Si tratta di un’inclusione che in realtà si aspettava da tempo e che finalmente è arrivata.

Di che proporzioni parliamo? Di 1.800 macchine che sono distribuite in oltre 30 stati, e che ora renderanno particolarmente facile anche comprare direttamente $DOGE, che così torna forse in testa al comparto dei meme token e coin, almeno in termini di reach. Cosa si può fare con questi ATM? Si possono acquistare in cash criptovalute – e da ieri anche $DOGE – oppure scambiare cripto per contanti o ancora ritirare contanti tramite una semplice carta.

Ma non è soltanto questo, almeno a nostro avviso, ad aver spinto in modo importante sul gas di Dogecoin, che rimane tra le migliori della giornata, seconda soltanto al boom di Axie del quale abbiamo già parlato poco fa all’interno di Criptovaluta.it.

Una rivalsa delle cripto che hanno sofferto di più

Possiamo anche leggerla così: diverse tra le cripto che avevano sofferto di più negli ultimi mesi stanno vivendo un buon momento. Doge è tornato nel corso di 48 ore*+ sopra 0,135$, somma che purtroppo non si vedeva da tempo e che è stata seguita da una breve ma non preoccupante correzione.

Abbiamo avuto anche Cardano sugli scudi, insiem eanche ad Ethereum Classic, segno che siamo davanti ad una sorta di riscossa dei token e dei coin che avevano sofferto di più. Una stagione degli altcoin? Difficile a dirsi, anche perché ormai il classico ciclo che vedeva alternarsi Bitcoin al resto della ciurma sembra essersi fondamentalmente alterato.

Quel che è interessante è che il consenso degli analisti che abbiamo raccolto nelle nostre previsioni Dogecoin segnala ampio spazio per la crescita per questo specifico token. Uno spazio che ad oggi sembrerà semplicemente impossibile da colmare. Ma il cane magico del mondo cripto ci ha abituato, almeno finanziariamente, a questo ed altro.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *