Home / Cardano: iniziata la Bullrun? | Dove punta ADA? Analisi

Cardano Bull Run

Cardano: iniziata la Bullrun? | Dove punta ADA? Analisi

Chi non muore… torna a volare. Incredibile la performance di Cardano all’interno di una fase comunque molto positiva per tutto il comparto, fase positiva che poggia su basi, almeno a nostro avviso, decisamente solide.

C’è tanto a muoversi non solo a livello finanziario, ma anche per quanto riguarda il mondo più strettamente legato agli utilizzi effettivi di questo network, nonché delle sue future implicazioni commerciali. Sì, siamo davanti ad un buon momento per tutto il settore cripto, ma in particolare per $ADA, che in molti avevano dato per morta in netto anticipo rispetto alla realtà dei fatti.

Cardano bull run - analisi del momento
Cardano in Bull Run – ecco perché potrebbe durare

Possiamo ancora investire su $ADA e farlo in modo da ottenere anche rendite passive dal nostro acquisto. Possiamo farlo con la piattaforma sicura eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratis che offre anche lo staking automatico – intermediario con il top dei servizi anche per quanto riguarda il trading di breve periodo e anche gli investimenti di lungo.

Possiamo inoltre appoggiarci anche a quanto viene offerto dal CopyTrader, ottimo sistema di investimento automatico che ci permette di investire ricorrendo a quanto viene offerto dalla copia integrale delle posizioni altrui. Abbiamo poi a disposizione il top del top per quanto riguarda gli investimenti diversificati con gli Smart Portfolios, sistema che offre panieri cripto in singolo titolo come gli ETF. Con 50$ possiamo poi passare ad un conto reale di trading senza alcun tipo di obbligo.

Cardano sugli scudi: cosa sta portando al boom?

Ci sono diverse considerazioni che possiamo fare sull’attuale boom di Cardano. Siamo infatti davanti ad un ottimo momento per tutto il comparto cripto, come abbiamo debitamente esplicitato nel corso della prima analisi di questa mattina. Questo però non è sufficiente per spiegare la crescita in doppia cifra di Cardano, che si è riportata in netto vantaggio rispetto al resto degli altcoin, con una crescita in doppia cifra. Aggiungiamo dunque qualche elemento che potrà aiutarci a definire la traiettoria più probabile per chi si dovesse trovare ad investire anche in prospettiva futura.

Cardano è entrato nel fondo di Grayscale che è destinato alle criptovalute alternative ad Ethereum. E fin qui la notizia sarebbe non così importante. Quanto è importante è notare come Cardano sia in posizione preminente all’interno del suddetto fondo rispetto a quelle che sono le criptovalute principali del settore DeFi, nonostante di ciccia, almeno per il momento, ce ne sia relativamente poca. O meglio, con un numero di servizi che è inferiore per utenti e per varietà rispetto a quanto possiamo trovare altrove.

  • MuesliSwap pronto per l’uscita?

Non ancora, ma comunque la V2 è già sulla testnet e lascia ben sperare per il futuro di questo progetto, che come Sundaeswap dovrebbe aiutare a portare più utenti sulla piattaforma. Gli AMM e gli swap rimangono il bread & butter dei protocolli e averne di diversi in grado di attirare utenti sarà cruciale per Cardano.

  • AdaPay sfonderà in Africa

Ed è un effetto collaterale di quanto sta avvenendo tra Coti, ADA e anche World Mobile. Questo dovrebbe portare, se il piano dovesse andare a termine, AdaPay presso un enorme numero di commercianti africani e di attività di quel continente. Nulla vieta ovviamente che tali protocolli vengano poi offerti anche in altri continenti. Siamo in una fase molto importante per lo sviluppo di questo altro comparto di Cardano.

Cosa aspettarsi dal prezzo di Cardano?

Le nostre previsioni Cardano sono piuttosto chiare a riguardo. Siamo davanti alla possibilità che confermi dei target molto interessanti, tenendo anche conto del lento ma costante sviluppo del suo ecosistema.

Siamo davanti ad un protocollo che al netto dei detrattori avrà, almeno ad avviso dei nostri analisti, molto da dire. Anche in termini finanziari. Privarsene all’interno di un portafoglio ben diversificato potrebbe essere una decisione sbagliata.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *