Home / Algorand “ruba” NFT a Terra Luna | Arrivano i Poppin’ Puffinsc

NFT ALGORAND DA TERRA LUNA

Algorand “ruba” NFT a Terra Luna | Arrivano i Poppin’ Puffinsc

La fuga dall’ecosistema di Terra Luna non riguarda soltanto i grandi progetti di DeFi e i migliori sviluppatori, sui quali hanno già messo gli occhi tanto Binance quanto altri protocolli.

È fuga anche per i progetti di NFT, in particolare quelli iterativi, che si sono trovati nel giro di pochi giorni nella necessità di trovare una casa, in tempi relativamente stretti. È il caso di Poppin’ Puffins, sistema relativamente complesso di NFT iterativi che ora avrebbe trovato ospitalità, dopo essere nato sul network di Terra Luna, su quello di Algorand.

Una buona notizia per Algorand – sulla quale possiamo investire tramite eTorovai qui per ottenere un conto gratuito con il top degli strumenti per il trading online – intermediario che ci offre 63+ cripto a listino, per puntare sui migliori dell’ecosistema.

Abbiamo a disposizione anche il CopyTrader per chi vuole fare trading automatico, sistema che ti permette di spiare anche le loro mosse a mercato. Abbiamo poi anche gli Smart Portfolios che ci permettono di investire in panieri cripto già molto articolati e che permettono di operare in stile ETF. Ci bastano poi 50$ per passare ad un conto reale.

Il grande esodo da Terra Luna riguarda anche i NFT

Il grande esodo da Terra Luna non riguarda soltanto progetti DeFi, ovvero quelli che ruotano intorno al maxi-sistema della finanza decentralizzata e che in genere sono in grado di muovere volumi di denaro molto importanti, che fanno da linfa vitale per gli ecosistemi. A prendere la via di fuga sono anche i NFT, come nel caso di Poppin’ Puffins, che dopo essere nato per l’appunto su Terra Luna si è trovato all’improvviso a caccia di una nuova casa.

Algorand nuovi progetti NFT terra luna
Anche Algorand spinge per accaparrarsi nuovi progetti

Nuova casa che è stata trovata dalle parti di Algorand, con la notizia ufficializzata poi ieri dalla Algorand Foundation. Sarà il primo passaggio, ma con ogni probabilità non l’ultimo, dato che saranno diversi i progetti che dovranno fare i conti, necessariamente, con la necessità di nuove infrastrutture.

Segno comunque che tali progetti non hanno neanche la possibilità di attendere che l’ecosistema di Terra Luna provi a trovare una quadra futura. Il mondo non può fermarsi per i capricci di Do Kwon, né tantomeno alla ricerca di una credibilità che sembrerebbe essere ormai irrimediabilmente perduta.

I falchi a caccia di progetti Terra Luna

I falchi sono ovviamente pronti a spolpare letteralmente i rimasugli di Terra Luna, portando via tutti i progetti che possono avere un qualunque tipo di interesse per il mondo cripto.

È stato il caso di Binance, che ha proposto pieno supporto per qualunque progetto Terra Luna fosse in cerca di una nuova casa. E qualche giorno fa era stato anche il caso di Tron e VeChain. Per un esodo che probabilmente continuerà, dato che non sembrerebbe che dalle parti di Terra Luna si sia pronti a ripartire con l’appoggio della community, né tanto meno con una parte della credibilità, anche minima, che si aveva un tempo.

Giusto e corretto dunque che si facciano avanti altre chain per ospitare progetti, importanti o meno importanti, che abbiano bisogno di infrastruttura. Come nel caso dei puffin di cui abbiamo parlato oggi, uno dei progetti NFT più interessanti del momento.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *