Home / Cardano: +25% in 24 ore | Hoskinson attacca massimalisti Bitcoin

CARDANO BULL RUN

Cardano: +25% in 24 ore | Hoskinson attacca massimalisti Bitcoin

Verrebbe da dire che chi non muore si rivede. Mentre lo sviluppo del protocollo e gli aggiornamenti procedono in relativa sordina, c’è spazio per un’incredibile run di Cardano $ADA sul mercato.

Oltre il 25% accumulato in gain in meno di 24 ore, per una delle crescite più importanti dell’intero mercato, anche se volessimo tenere conto delle cripto a più bassa capitalizzazione.

Una buona occasione per la rinascita anche in termini di prezzo? È quanto proveremo a capire all’interno di questo nostro approfondimento. Possiamo investire su $ADA di Cardano con eToroche su Cardano $ADA offre anche lo staking in automatico – intermediario che ci permette di investire con strumenti molto avanzati, gli stessi che vengono utilizzati dai professionisti del trading.

Abbiamo infatti a disposizione strumenti quali il CopyTrader, sistema di trading automatico che ci permette di copiare oppure spiare quelli che sono i migliori trader al mondo. Abbiamo anche, per chi invece dovesse preferire fare da solo, anche il WebTrader con strumenti di analisi tecnica molto avanzati. Bastano 50$ per passare ad un conto reale.

Cardano corre in attesa di Vasil

Non ci sono eventi che hanno potuto innescare in modo così brusco una corsa al rialzo per Cardano, con la spiegazione più plausibile per il momento che rimane un’ondata di acquisti in attesa del prossimo passaggio a Vasil, che sarà il prossimo grande aggiornamento del network. Aggiornamento che è già in testnet e che sta procedendo come preventivato.

Cardano corre sul mercato
Manca un innesco chiaro, potrebbe trattarsi dell’attesa per l’update

Il passaggio, come è accaduto già diverse volte in passato anche su altri network, potrebbe essere da stimolo per chi sta cercando di rientrare su $ADA a prezzi decisamente più contenuti rispetto a quelli di massimo, ormai lontani dato che parliamo comunque di un valore di mercato inferiore agli 0,70$.

Un buon momento per la criptovaluta, con l’ondata di acquisti che non ha incontrato resistenze e che ha permesso in poche ore di crescere in doppia cifra, riportando Cardano a guadagnare qualche posizione all’interno della speciale classifica ordinata per capitalizzazione di mercato. Una buona notizia, con la run che però dovrà essere necessariamente valutata con un certo distacco, almeno da qui fino all’arrivo del prossimo upgrade sulla mainnet.

L’ecosistema continua a svilupparsi

L’ecosistema intanto continua a svilupparsi, seppure con le tempistiche proprie di Cardano. I progetti aumentano, così come aumentano i wallet attivi e anche le TVL sui principali protocolli che girano appunto su Cardano, da quelli DeFi puri a quelli che invece puntano maggiormente su NFT e anche metaverse.

Una situazione comunque molto interessante, in particolare per MuesliSwap e MinSwap, anche se comunque siamo lontani dagli equivalenti, almeno in termini di TVL che possiamo trovare su Ethereum.

Nonostante Cardano abbia relativamente spazientito diversi investitori, anche a causa di un ecosistema che rispetto ai concorrenti si sviluppa a ritmi decisamente meno sostenuti, pare che ci siano comunque i fondamentali per uno sviluppo interessante dell’intero mondo che ruota intorno a Charles Hoskinson.

Lo stesso Hoskinson che soltanto qualche giorno fa ha confermato di aver avviato le attività di lobbying con la politica USA, cercando a sua detta anche di combattere simili attività da parte dei massimalisti che fanno riferimento a Bitcoin. I quali, sempre secondo quanto raccontato da Hoskinson, starebbero cercando di far passare tutto il resto del mondo cripto come titolo finanziario, un’eventualità che se dovesse essere accettata renderebbe la vita molto dura ai progetti come Cardano e non solo.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

One comment

  1. purtroppo ha ragione. E Saylor è il primo che continua a ripetere “bitcoin non è un titolo finanziario, tutte le altre crypto sì, quindi comprate btc e non il resto che tanto la SEC ve le castrerà”.
    Massimalisti… nel bene (?) e nel male

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *