Home / USDC arriva su Polygon in via diretta | Bullish news per $MATIC

usdc sbarca su Polygon

USDC arriva su Polygon in via diretta | Bullish news per $MATIC

Sempre più rilevante. È questo quanto possiamo dire di Polygon Matic, ormai molto di più di un mero l2 su Ethereum, dato che tutti i progetti più in, e anche più strutturati in termini societari, vogliono esserci.

Poco fa è stato il turno di Tether e ora invece è il rivale (in realtà molto meno capitalizzato) a fare capolino da quelle parti. Da meno di 24 ore è infatti supportato anche USDC, secondo stablecoin per capitalizzazione di mercato.

Un’ottima notizia per Polygon e per il token associato $MATIC, sul quale possiamo investire con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito per testare tutti i MIGLIORI STRUMENTI offerti – intermediario che ci permette di investire su 72+ cripto, tutte scelte tra le migliori sia in prospettiva futura sia nel presente, alle quali possiamo accedere anche con strumenti finanziari innovativi.

Abbiamo come scelta primaria per il trading automatico il popolare CopyTrader, che ci permette di investire copiando i trader più bravi oppure anche di spiare nei loro portafogli e nelle loro posizioni. Abbiamo anche strumenti per gli investimenti diversificati: gli Smart Portfolios ci offrono il top del mercato in un solo paniere. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Su Matic arriva anche USDC, a poca distanza da Tether

Anche i migliori stablecoin si accorgono del ruolo predominante che Matic sta assumendo all’interno del mondo cripto, in particolare in quello DeFi e in quello delle App Decentralizzate. A pochi giorni dall’arrivo di Tether ora tocca a USDC, il secondo stablecoin per capitalizzazione di mercato, che ormai da qualche ora sta circolando anche su questo specifico network.

I volumi sono già interessanti, e segnalano se vogliamo l’estrema vitalità di un network che in molti temevano non potesse sopravvivere al merge di Ethereum ma che invece continua a cavalcare un mercato pur in ribasso, confermandosi come progetto tra i più interessanti, anche per chi investe ed è poco interessato alle minuzie tecniche.

USDC segue a stretto giro Tether su Polygon

E così gli utenti non dovranno più utilizzare il bridge, lento e costoso, con Ethereum, permettendo una maggiore diffusione diretta di USDC. Cosa che è stata confermata anche da uno dei leader del progetto dello stablecoin.

Supportare USDC nel Circle Account e nella API è un passo in avanti nel rendere USDC interoperabile su più blockchain che guidano il settore, spingendo l’adozione del dollaro digitale su internet.

Questo il commento di Jeremy Allaire, che è CEO nonché co-fondatore di Circle, serio candidato a contestare la leadership di Tether nel mondo degli stablecoin. E ulteriori mosse potrebbero arrivare in futuro, nonostante USDC sia già praticamente presente in tutte le principali chain del mondo cripto.

Un 2022 per ora da incorniciare per Matic

Nonostante non fossero in pochi a dubitare del destino di Matic, in particolare mentre il merge di Ethereum si avvicina, in realtà il 2022 si sta confermando l’anno della definitiva consacrazione per questo token. Token che abbiamo anche nel nostro portafoglio di investimento e che potrà confermarsi anche in termini di prezzo quando il mercato andrà a ripartire. Per ora, a questi prezzi, ci sono in molti che accumulano.

Come biasimarli davanti ai passi in avanti, in particolare in termini di nuovi rapporti commerciali stretti dalla piattaforma? Staremo a vedere se arriveranno altre importanti collaborazioni a stretto giro di posta.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *