Home / Polygon: arrivano i NFT di Lexus in chain | Altro accordo TOP per MATIC

Lexus NFT POLYGON

Polygon: arrivano i NFT di Lexus in chain | Altro accordo TOP per MATIC

Lexus rilascerà NFT coniati su Polygon ai partecipanti di Lexus Performance Driving School (LPDS) come ricordo della loro esperienza in pista. Il brand premium di Toyota ha organizzato dei corsi di guida veloce nel leggendario circuito di Laguna Seca a Monterey, California.

Con un pilota professionista a fare da istruttore i partecipanti apprenderanno le tecniche per condurre un’auto sportiva tra i cordoli, saranno impegnati in una serie di giri cronometrati e impareranno a controllare l’auto in condizioni limite. Le loro performances saranno registrare dalla telemetria di bordo, e verranno consegnate ai piloti via NFT. Col token verrà rilasciato anche un breve video on board per ciascun pilota.

Un’altra grande partnership per $MATIC, criptovaluta che possiamo trovare anche su eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con TRADING CRYPTO AUTOMATICO – intermediario che ci permette di investire su 78+ cripto asset, accompagnati da un’ottima selezione di servizi fintech.

Con eToro possiamo infatti accedere al mondo cripto con il trading automatico offerto dal CopyTrader, sistema avanzato per fare trading copiando i trader più bravi, con un solo click e con la possibilità di analizzare tutto quello che hanno fatto in passato. Abbiamo anche gli Smart Portfolios per investire su panieri tematici. Con 50$ possiamo poi passare al conto reale.

Piloti per un giorno, su blockchain

Lexus Performance Driving School è un programma di guida veloce e sportiva voluto dal brand premium di Toyota. Una giornata passata tra i cordoli di Laguna Seca e le aule briefing in cui apprendere le tecniche di pilotaggio in pista e metterle poi in pratica, cronometro alla mano. A fare da istruttore, tra gli altri, troviamo Scott Pruett, già vincitore a Le Mans e Brand Ambassador Lexus.

I partecipanti saranno impegnati in sfide a tempo, prove di sbandata controllata, giri veloci e quanto di bello un appassionato di motori può immaginare. Il tutto nel leggendario WeatherTech Raceway Laguna Seca, teatro di epiche sfide in Formula Indy e MotoGp. Come ricordo della giornata i partecipanti riceveranno NFT nei quali poter ripercorrere la propria esperienza in pista.

Un altro successo per Polygon Matic

I piloti per un giorno si metteranno nel wallet quanto di buono hanno appreso e concretizzato in giornata: dati telemetrici, tempi sul giro, velocità massime fatte registrare e altre chicche che per gli appassionati di motorsport valgono oro. Tra queste non poteva mancare un breve video personalizzato.

Lexus, l’innovazione continua

Lexus è il brand premium di Toyota voluto da Eiji Toyoda in persona. Il compianto industriale, già presidente del primo gruppo automobilistico al mondo, voleva competere con Audi, Mercedes e BMW sui mercati di tutto il mondo. Per farlo aveva bisogno di vetture di alta gamma, lussuose ma anche veloci e affidabili almeno quanto le concorrenti europee.

Era quindi necessario dispiegare ingenti forze economiche e quanto di più innovativo il gruppo Toyota avesse a disposizione: stabilimenti produttivi, tecnologie, oltre alle migliori risorse in fatto di ricerca e sviluppo. Una sfida riuscita, con le Lexus che ad oggi sono tra le auto premium più vendute, grazie all’estremizzazione della ricerca tecnologica che caratterizza la casa madre sin dai suoi albori.

Una sfida che ai tempi della blockchain trova naturale espressione in quanto di buono le tecnologie mutuate dal comparto hanno da offrire. Un ecosistema ancora ben lontano dall’esprimere tutto il suo potenziale, e che nell’automotive trova più di una felice declinazione d’utilizzo.

Quella di Lexus è una piacevole iniziativa che servirà senz’altro a fidelizzare i clienti facendo leva sulla popolarità dei Non Fungible Token, ma certamente non rappresenta l’unico caso d’uso nel settore. Tra i costruttori di lusso ad esempio troviamo Lamborghini e le sue collezioni NFT con cui sta preparando il lancio del prossimo modello.

Altri grandi gruppi si sono lanciati nel metaverse per questioni prettamente legate al marketing, citiamo fra tutti il caso Ford che ha preparato un poderoso piano di evoluzione in chiave Web3. Mercedes invece ci ha mostrato l’esempio più articolato di come il mondo dell’auto possa sfruttare la blockchain.

Info su Paolo Sorgi

Appassionato di NFT, metaverse e cripto legate ai motori, Paolo segue per criptovaluta.it anche il settore del gaming e della musica legata alla blockchain.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *