Home / Elon Musk compra Twitter! | Dogecoin vola a +45% – Dove arriverà?

DOGECOIN VOLA

Elon Musk compra Twitter! | Dogecoin vola a +45% – Dove arriverà?

Quella che si sta chiudendo verrà ricordata, almeno negli annali del mondo dei servizi web, come la settimana che ha visto Elon Musk prendere possesso di Twitter, al termine di una lunga ed estenuante trattativa. Verrà però anche ricordata come un’ottima settimana per $DOGE Dogecoin, coin da sempre molto vicino al magnate di Tesla, che continua a far registrare ottimi tassi di crescita.

Tassi che si sono fatti registrare anche oggi, sempre in correlazione a quanto avvenuto dalle parti di Twitter. Il motivo? Ne abbiamo già avuto modo di discutere su Criptovaluta.it e riguarda in primis la possibilità che in realtà ci sia un’integrazione del progetto all’interno del Twitter che sarà (e che spinge a +45% in una sola settimana il progetto).

Ipotesi che sarebbe rinforzata anche dalla partecipazione alla cordata di acquisto di un importante exchange. Ipotesi che se dovesse confermarsi come solida potrebbe spingere ancora più in alto $DOGE. Possiamo investirci con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il meglio degli strumenti di trading anche AUTOMATICO – intermediario di prima fascia sia in termini di scelte garantite a listino, sia invece in termini di accesso a strumenti unici del comparto fintech.

Al suo interno infatti possiamo trovare il CopyTrader, sistema che offre l’opportunità di copiare i più bravi e anche di investire spiando come si stanno muovendo. Sempre all’interno dell’offerta di eToro troviamo anche gli Smart Portfolios, panieri tematici per fare trading con un solo titolo su tutto il meglio del mercato. Con 50$ possiamo passare al conto reale di trading.

Dogecoin spinto ancora da Elon Musk: Twitter fa gola agli speculatori su $DOGE

Dogecoin sta vivendo un momento di grande fortuna, o meglio, di grande attività rialzista sul mercato. Il meme coin storico fa registrare un tasso di crescita impressionante anche oggi, chiudendo così una settimana di contrattazioni assolutamente incredibile.

Il motivo dovremmo ormai conoscerlo tutti: Elon Musk ha infatti messo le mani definitivamente su Twitter, porterà il social network fuori dalla borsa e cercherà di ristrutturarne i servizi e anche la filosofia, prediligendo un approccio di piena spinta della libertà di parola, una piattaforma da free speech absolutist che sta creando non poche discussioni sul web e altrove. Un token ha fatto in 7 giorni oltre il 45% di rialzo, vivendo una corsa rialzista che non si vedeva da tempo e che sta cavalcando un’onda dell’entusiasmo che fa fatica a ridimensionarsi.

A fare forse oggi da innesco è stata la conferma del coinvolgimento di Binance, con l’exchange che fa capo a CZ che ha confermato l’investimento da 500 milioni del quale si era già parlato in passato. Un impegno anche questo che potrebbe favorire Dogecoin? Staremo a vedere. Per il momento la storia è però una di quelle di indubbio successo, sia per Elon Musk che dovrà farsi carico di costi enormi e di un tentativo disperato di risollevare il social. Sia per gli altri investitori e per Dogecoin, che potrebbe essere parte integrante della rivoluzione.

Musk crede nel progetto – e gli investitori finiscono per credere in Dogecoin

Gli entusiasmi giusti ci sono tutti, con Elon Musk che si è espresso oggi proprio su Twitter con toni assolutamente entusiastici:

L’uccello è stato liberato

Facendo ovviamente riferimento al simbolo di Twitter, che stando a come si è comportato Musk nelle prime ore da proprietario, era stato ingabbiato da certe tendenze politiche pervasive ai pieni alti del social.

Potrebbe essere una svolta epocale per internet come lo conosciamo e anche per i social network in quanto tali. Staremo a vedere se sarà una svolta anche per Dogecoin, che potrebbe seriamente essere la chiave di volta di almeno qualche iniziativa futura di Twitter targato Elon Musk.

Se questa dovesse essere effettivamente parte della strategia di Elon Musk per rilanciare il social (e secondo qualcuno per combattere anche i bot), già nel breve periodo potremmo assistere ad altre corse per $DOGE. Non ci rimarrà che aspettare e valutare se uno dei coin più divisivi del mondo cripto avrà davvero le carte in regola per farsi strada anche su Twitter. Difficile per il momento capire dove potrebbe arrivare – anche se sono in molti a vedere in questa mossa di Musk, una possibilità concreta di rinascita.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

18 commenti

  1. Secondo me integreranno prima Bitcoin e poi forse Doge

  2. BOOOOOH IO CI CREDO POCO IN DOGECOIN

  3. La classifica delle recenti prestazioni canine mi pare:
    1) dogecoin
    2) Shiba inu
    3) Floki inu
    Ovviamente ce ne sono altri mille, metto i più popolari! Chi abbaier.. ehm, vincerà?!?

    • Ciao Jacopo, al momento e per ovvie ragioni, dogecoin penso abbia al momento l ‘aspettativa migliore.

      • al momento direi proprio di sì!
        giusto per chiarire, mai ho avuto una delle tre e mai ne avrò una, posto solo perchè la parte “canina” del mondo crypto mi ha fatto sempre strappato qualche risata (soprattutto quando le varie community si scontrano e cercano di partare casi d’uso della loro… tipo quando con doge si potevano comprare i gingilli tesla o con shiba si entrava al cinema – se ricordo bene)!

        • Assolutamente, però va pur detto che le community sono forti e i numeri sono molto importanti, quindi ai numeri bisogna sempre darne atto. Sono nate tutte per scherzo, e ognuna ha preso la sua strada. Probabilmente il 99% di meme falliranno, qualocosa resterà e doge crediamo sia tra esse.

  4. Scusate l’intrusione, volete una moeta 50x?
    Comprate ANKR…..io ho due cani, un setter inglese e un bracco tedesco, però non vado a caccia sia chiaro…..ecco quando faranno la setter coin o la bracco coin 2 o 300 euro ce li metto…..

    • potremmo farla noi, non è difficle… avrà solo 3 possessori però 😀

      • Facciamola!
        Ho anche il nome, il mio cane maschio si chiama Willy, ma lo chiamo Wizzy…….la Wizzy coin…..per i diritti del nome non ti preoccupare, parlo io con lui, un accordo lo trovo😂😂😂

      • Si ma se la scrivi su eth, per comprarne un paio di centinaia di euro alla fine tra la conversione e il trasferimento mi costa il triplo…..falla su bsc…….🤣🤣🤣🤣🤣
        Scherzo dai lo so che per te è una bestemmia 🤣🤣🤣🤣🤣….

        • tantovale me la faccio sul server di casa se voglio una roba centralizzata AF (“as fuck”) 😛
          in ‘sto periodo il gas costa poco (intendo, il gas di ethereum, non quello di casa), non è una spesa improponibile 😀

          • Ah sì? Quindi è poco congestionata, c’è poco traffico…..
            Dico l’assoluta verità non sarei proprio in grado di fare un meme, sono molto più concentrato ad imparare a leggere i grafici e a fare analisi tecniche, anche se non condividi lo sappiamo, non ti incazzare😃
            Però con il tempo potremmo essere una buona coppia……chissà, magari un giorno nascerà la J&G crypto group, sponsorizzata da criptovaluta.it ovviamente. 🤣🤣

  5. Boh.. secondo me dogecoin si sgonfierà molto presto. Binance ci ha messo mezzo miliardo.. dubito proprio che quella cifra serva per mettere dogecoin su twitter.. e che ci guadagnano? Qualche commissione? No.. semmai useranno il LORO ecosistema, la loro chain, i loro servizi.. è binance l’investimento giusto. Secondo me esploderà a breve.

  6. Comunque resta il fatto che musk è capace da solo a modificare l’intero mercato criptovalute.. incredibile.

    • sono abbastanza d’accordo con entrambe, anche se credo che twitter si appoggerà/userà almeno 4-5 crypto. Elon s’è sempre speso molto per Doge, e non credo smetterà oggi di farlo. A naso direi doge, btc, eth e polygon. Eth e btc in realtà le vedo in dubbio per i costi delle transazioni… male che vada al posto di eth ci sarà, mentre a btc penserà lightning network.
      Sul fatto che Musk abbia un potere incredibile: vero, ma un tempo gli bastava metterci la parola, ora ci deve mettere anche i soldi. Twitter non gliel’hanno propriamente regalato 🙂 Quando ha detto che la Tesla accettava doge per il merchandising doge non è salito nemmeno del 3% se ricordo bene (e due giorni dopo era tornato sotto), mentre anni fa gli bastava nominare “doge” in un’intervista e doge era a +20% in mezz’ora XD

  7. * al posto di eth ci sarà polygon, ho saltato una parola

  8. sono convinto che, nonostante le smentite, anche Shib faccia parte della galassia Musk.
    per quanto riguarda l’acquisto di twitter sono molto contento e mi auguro che sia l’inizio di una riscossa a largo raggio. di censure e soprusi non se ne puo’ piu’ e mi chiedo cosa differenzi ancora gli usa dalla cina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *