Home / Coinbase: FUORI 4 crypto dal Wallet! | Ripple, Ethereum Classic, Bitcoin Cash e…

COINBASE RIPPLE XLM

Coinbase: FUORI 4 crypto dal Wallet! | Ripple, Ethereum Classic, Bitcoin Cash e…

Novità dalle parti di Coinbase, che coinvolgono quattro criptovalute con una buona capitalizzazione di mercato, ma a quanto parrebbe con volumi non sufficienti per garantirsi un posto nel wallet del gruppo.

Le quattro criptovalute in questione sono Ripple, Ethereum Classic, Stellar e Bitcoin Cash, che dal 5 dicembre prossimo non saranno più supportate dal wallet gestito direttamente dall’exchange, mentre rimarrà per ancora qualche tempo la possibilità di prelevarle. Nulla dovrebbe cambiare all’interno delle coppie di scambio sull’exchange, almeno in questa parte di mondo.

Duro colpo per queste criptovalute? In realtà continueremo ad avere tanti wallet sui quali detenerle e anche intermediari sui quali scambiarle. Come eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con COPYTRADER automatico – intermediario che ci permette di investire su 78+ cripto, comprese le quattro che verranno cassate dal wallet di Coinbase.

Possiamo inoltre sfruttare, quando utilizziamo eToro, strumenti come il CopyTrader, che ci permette di investire copiando i più bravi e anche di spiare le loro mosse. In aggiunta possiamo scegliere anche gli Smart Portfolios per fare trading su panieri cripto assortiti e tematici. 50$ di investimento in cripto bastano per chi vuole passare al conto reale di trading.

Coinbase: via dal wallet $XRP, $BCH, $XLM e $ETC

Decisione presa in sordina quella di Coinbase. Secondo diverse fonti statunitensi infatti il wallet che fa capo al popolare exchange eliminerà il prossimo 5 dicembre ben quattro criptovalute. Si tratterebbe, sempre secondo quanto viene riportato, di Ripple, di Stellar XLM, di Bitcoin Cash e anche di Ethereum Classic.

Un quartetto di criptovalute forse non scambiatissime, ma i cui volumi sul wallet dell’exchange non sarebbero sufficienti a garantire il supporto. Nulla dovrebbe cambiare comunque, lo diciamo perché in un primo momento avevamo ricevuto notizia diversa, gli scambi, che rimarranno attivi.

La novità dovrebbe essere introdotta il prossimo 5 dicembre e non è chiaro se potrà esserci un re-inserimento in futuro. Gli utenti potranno prelevare tali criptovalute utilizzando il sistema di recovery anche dopo questa data.

Bassi volumi XRP
Il motivo sarebbero i bassi volumi

La causa? Bassi volumi

La causa che ha portato all’eliminazione di queste criptovalute sarebbe quella dei bassi volumi e dunque dello scarso interesse per questo tipo di crypto da parte degli utenti del wallet.

Cosa che a molti sembrerà forse un po’ strana, dato la capitalizzazione di mercato delle quattro criptovalute di cui sopra. Staremo a vedere come evolverà la situazione.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments