Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 ore

Home / Venus Record: cosa c’è dietro il boom del protocollo!

Venus Record: cosa c’è dietro il boom del protocollo!

Venus è stata nelle ultime 48 ore la migliore criptovaluta sul mercato, con gain che ne hanno aumentato il valore enormemente e hanno portato di nuovo al massimo storico.

Non si tratta soltanto di speculazione di breve periodo. Ci sono importanti annunci che arrivano da Binance sul token e che hanno innescato una corsa agli acquisti che ha permesso agli investitori di incamerare degli ottimi profitti.

Venus cRypto boom
Venus domina il mercato: la nostra analisi

Venus non può essere ancora scambiata tramite i principali broker, anche se come vedremo nel corso di questo nostro approfondimento, potremo comunque ottenere i token passando da exchange solidi e affidabili.

Che cos’è Venus?

In molti non avranno mai sentito parlare di Venus, anche se ormai da tempo prova a ritagliarsi un posto al sole nel comparto delle criptovalute. XVS, questo il nome del token collegato alla blockchain, punta ad offrire prestiti e credito con collaterale in cripto ad alta velocità, con un sistema di commissioni il meno gravoso possibile per le parti. Il tutto con l’integrazione di uno stablecoin ancorato al dollaro.

Il token di riferimento, come accade anche in AAVE è utilizzato a scopo di governance e dunque assume maggiore rilevanza con il crescere dei volumi che vengono scambiati all’interno del network. Qualcosa forse di già visto all’interno del mondo della finanza decentralizzata, ma il ricorso alla Binance Smart Chain punta a rendere l’intero sistema maggiormente scalabile e con commissioni più basse di quelle che incontreremmo tramite protocolli che si basano invece su Ethereum.

Non ci sono però le funzionalità di Venus a tenere banco in queste giornate molto positive sul mercato. Sono infatti due annunci – che coinvolgono anche l’exchange Binance – ad aver innescato la corsa agli acquisti.

  • Chi ha una carta VISA di Binance potrà spendere anche XVS e VAI

Il che vuol dire che sia il token di governance, sia invece lo stablecoin legato al dollaro USA potranno essere utilizzati, senza soluzione di continuità e senza necessità di conversione manuale, in tutti i negozi online e offline che accettano VISA. Un’aggiunta importante, che rende il progetto molto più fruibile per chi vuole utilizzare la criptovaluta nella vita di tutti i giorni.

  • Arriva l’airdrop, sempre tramite Binance

Ovvero tutti coloro i quali deterranno il 15 maggio dei token Venus, saranno ricompensati con un airdrop di VRT e riceveranno anche uno speciale NFT. Qualcosa che può essere sufficiente a spingere, fino al 15 maggio, gli acquisti in alto. Con tutto quello che ne può conseguire in termini di aumento di prezzo.

È tardi per investire in Venus?

No, non è necessariamente tardi. Il progetto ha ancora molto da fare in termini di utilizzo e di trazione – ma con l’appoggio di uno dei più importanti exchange al mondo, potrebbe presto diventare uno dei progetti di riferimento nel settore. Vale sempre la pena però di ricordare che siamo davanti a criptovalute ancora a bassa capitalizzazione e che arrivano da un momento molto buono sui mercati.

Cosa che può dare il via anche a correzioni importanti sul breve periodo. Il nostro consiglio rimane quello di avvicinarsi con la massima attenzione e guardando sempre al medio e lungo periodo. Valutando quello che Venus può ottenere contro una concorrenza molto agguerrita.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *