Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Cos’è Spark? Analisi della criptovaluta disponibile su eToro

Cos’è Spark? Analisi della criptovaluta disponibile su eToro

Se siete già clienti di eToro avrete sicuramente notato, tra le criptovalute disponibili a listino, una new entry. Parliamo del token Spark $FLR, che per ora non è ancora negoziabile, ma che è già comparso a listino, alimentando la curiosità di diversi tra i nostri lettori.

Con questo approfondimento sveleremo l’arcano – per un airdrop che, lo anticipiamo, riguarderà tutti gli holder di Ripple, per un progetto che è tra i più attesi di questo ecosistema.

Airdrop eToro FLARE - analisi di Criptovaluta.it
eToro supporterà l’airdrop – scopriamo insieme cos’è e come funzionerà

Un’altra dimostrazione di vicinanza al mondo cripto della piattaforma eToro (qui per ottenere un conto demo gratuito e illimitato) – che supporterà l’airdrop verso tutti coloro i quali avevano $XRP al momento dello snapshot.

Intermediario che è interessante anche per altri fattori, come ad esempio il CopyTrading per copiare gli investitori più bravi della piattaforma oppure per spiare le loro posizioni. Sono anche disponibili strumenti come i CopyPortfolios – che includono diverse criptovalute organizzate per marketcap. Per aprire un conto reale sono sufficienti anche soltanto 50$.

Che cos’è Spark?

È la criptovaluta ufficiale del network Flare, che anche se in ritardo sulla tabella di marcia accompagnerà Ripple offrendo su una blockchain separata la possibilità di utilizzare smart contract. Un progetto che è storicamente uno dei più attesi per gli appassionati di Ripple.

Ci sarà un airdrop, che riguarderà, come segnalato correttamente da eToro, gli utenti che erano in possesso di $XRP nel periodo in cui è stato fatto lo snapshot del network, ovvero il 12 dicembre 2020.

Come funziona Flare?

Si tratta di un network ibrido su diversi livelli. I nodi utilizzano lo stesso protocollo di consenso di Avalanche, che è stato però modificato per avere un sistema FBA – ovvero di Federated Byzantine Agreement, al quale è stata aggiunta una topologia UNL per evitare le note fragilità di questo meccanismo di consenso, in aggiunta alla EVM di Ethereum per avere degli smart contract Turing-completi.

Ci sarà anche un protocollo aggiuntivo, dal nome in codice FXRP, che permetterà di utilizzare $XRP, su Flare, a completare il cerchio. Un network pertanto che, nel complesso, permetterà a Ripple di fare affidamento su smart contract che avranno la stessa potenza, versatilità e profondità di quelli di Ethereum, mettendo potenzialmente in competizione XRP con il network che oggi è leader del comparto della Finanza Decentralizzata.

Perché eToro si sta occupando della cosa?

Perché eToro è da sempre il broker specializzato in trading tra i più attenti alle evoluzioni del mondo delle criptovalute. Un’attenzione che è dimostrata anche dal supporto offerto da questo importante aidrop, che riconoscerà ai propri clienti (non senza uno sforzo tecnico importante).

Una conferma che ci aspettavamo, ma che ha lasciato sorpresi moltissimi che, a nostro avviso erroneamente, guardano soltanto agli exchange quando si tratta di avere un contatto diretto delle criptovalute.

Come si ricevono gli Spark Flare?

Tutti coloro i quali li avevano in portafoglio con eToro il 12 dicembre 2020, secondo il programma definito da Flare Network stesso, riceveranno nel loro portafoglio di eToro i token relativi.

I token totali dovuti saranno distribuiti lungo un periodo tra i 25 e i 34 mesi, questo per evitare eccessive pressioni al prezzo, con in molti che potrebbero decidere di liquidare l’intero ammontare ricevuto. Una scelta che non è stata presa da eToro, ma appunto dagli sviluppatori del network. Si partirà direttamente con il 15%, per poi ricevere circa il 3% ogni mese.

Chi acquista adesso XRP non potrà partecipare al programma – ma potrà comunque prepararsi per quando il trading su questo token sarà attivo. Lo potrà fare già da adesso aprendo un conto virtuale gratuito e facendo la conoscenza della piattaforma offerta da eToro – insieme ai servizi aggiuntivi. Con 100.000$ di capitale per ogni tipo di test.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *