Home / Tribeca Film Festival: biglietti in NFT | collaborazione con OKX

TRIBECA FILM

Tribeca Film Festival: biglietti in NFT | collaborazione con OKX

La partnership tra OKX e Tribeca Film Festival crea nuovi sviluppi per i possibili impieghi della tecnologia NFT. I VIP pass per il festival del cinema di New York saranno infatti acquistabili in forma di Token Non Fungibile tramite il sito web di Tribeca e il marketplace NFT dell’exchange OKX.

Dopo la partnership con il Manchester City, OKX stringe accordi con il Tribeca Film Festival di New York per la creazione di VIP pass in formato NFT. OKX mantiene una collaborazione duratura e proficua con il festival dopo essere stato uno dei suoi sponsor principali nel 2022. I VIP pass dal costo di $899 presentano due opzioni di acquisto per gli utenti più pratici della blockchain e per i neofiti. L’illustrazione dei NFT è ispirata al panorama di Lower Manhattan, dove si terrà il festival dal 7 al 18 giugno.

Buona partnership per OKXvai qui per aprire un conto gratuito – che cerca di occupare almeno in parte il vuoto lasciato dalla prematura dipartita di concorrenti come FTX.

VIP Pass NFT per il Tribeca Film Festival, collaborazione con OKX

La i suoi possibili usi, la tecnologia NFT si presta particolarmente bene alla vendita di pass e biglietti per eventi, tanto da portare alla creazione di marketplace di biglietti per eventi come SeatlabNFT. Nel caso del Tribeca Film Festival, i NFT creati in collaborazione con l’exchange di criptovalute OKX avranno la funzione di VIP pass con vantaggi esclusivi. Il possesso di questi pass permetterà l’accesso alle proiezioni dei film in anteprima e l’invito a eventi esclusivi con i co-fondatori del festival, Jane Rosenthal e Robert De Niro.

Tribeca Film Festival NFT
Un’ottima vetrina per OKX e per la tecnologia NFT

Il costo di questi NFT creati sulla blockchain di Ethereum è di $899 e ci sono due possibili metodi di pagamento. Per i più esperti di blockchain e Web3 è possibile pagare i VIP pass in $ETH attraverso il marketplace NFT di OKX, conservando il token sul OKX wallet. Per i meno pratici è possibile ottenere il pass sul sito web di Tribeca pagando con carta di credito. L’illustrazione dei NFT è ispirata agli scenari di Lower Manhattan dove si terrà il festival dal 7 al 18 giugno e porta la firma di Jonathan Bartlett, illustratore di fumetti americano pluripremiato.

La collaborazione tra OKX e il Tribeca Film Festival non è una novità: già nel 2022 l’exchange di criptovalute era uno dei principali sponsor del festival di New York. Il direttore del reparto di prodotti Web3 di OKX Nate Zou afferma che il Tribeca Film Festival è un ottimo campo di prova per come sarà possibile sperimentare la tecnologia NFT con i propri partner in futuro. Secondo Zou, il pubblico a cui si rivolge il festival è vasto ed è composto da tutte le fasce d’età, cosa che rende questa iniziativa un espediente perfetto per insegnare e informare il grande pubblico sul funzionamento della blockchain.

La tecnologia NFT per la vendita di biglietti e pass

Il Tribeca Film Festival non è né il primo né l’ultimo degli esempi di come la tecnologia NFT sia utilizzabile per la vendita di biglietti di grandi eventi. Uno di questi ci arriva da Parigi in occasione delle Olimpiadi 2024. I prossimi giochi olimpici potrebbero infatti sfruttare la tecnologia blockchain per l’emissione di biglietti sotto forma di Token Non Fungibili. Non ci sono ancora conferme ma nella capitale francese si starebbe già studiando come legare NFT e QR Code con attribuzione univoca per l’accesso agli eventi.

Tornando in Italia, da luglio la S.S. Lazio sfrutta la blockchain di Binance per emettere biglietti NFT per l’accesso all’Olimpico. La partnership duratura tra Binance e i laziali aveva già portato gli holder del fan token della Lazio a incontri con i calciatori e all’estrazione di 15 maglie S.S. Lazio, una delle quali autografata da Ciro Immobile.

Un altro esperimento italiano è quello di Takyon, azienda che si dichiara essere exchange di viaggi. Takyon permette ai propri clienti di prenotare un soggiorno presso una struttura ricettiva sotto forma di NFT. L’utilizzo del servizio non è obbligatorio e il token può anche essere rivenduto ad altri utenti che mantengono gli stessi privilegi.

Info su Alessio Sibiriu

Scrittore freelance appassionato di crypto, da aprile 2021 dedicato interamente al Web3 e attivamente occupato nella ricerca e divulgazione degli sviluppi del settore DeFi.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments