Home / CZ è l’uomo dell’anno crypto | 2022 super per il CEO di Binance

CZ PERSONAGGIO ANNO

CZ è l’uomo dell’anno crypto | 2022 super per il CEO di Binance

L’uomo dell’anno del mondo crypto e Bitcoin è Changpeng Zhao, leader di Binance. Il risultato è emerso grazie ad una votazione che ha coinvolto i nostri lettori per il 90% e per il 10% la nostra redazione. Un titolo che in realtà CZ, così viene chiamato in genere su stampa e social media, ha ottenuto anche su altre prestigiose testate, segno che il 2022 è stato senza ombra di dubbio il suo anno.

Ci sono diversi motivi che hanno portato anche la nostra redazione a scegliere il leader di Binance in quello che sarà ricordato come un annus horribilis per tutto il mondo delle criptovalute, con diversi dei suoi concorrenti che navigano in cattive acque e con altri che invece con ogni probabilità faranno un lungo soggiorno presso le galere degli Stati Uniti.

Questo al netto del FUD che ha riguardato il suo exchange Binancevai qui per ottenere un conto gratuito con tutti i servizi attivi – intermediario che propone non solo acquisto e vendita di centinaia di cripto, ma anche interessanti servizi aggiuntivi.

Binance, che è primo a livello mondiale per volumi, offre anche sistemi di risparmio con le criptovalute, possibilità di spenderle tramite carta, mining e possibilità di partecipare alle liquidity pool, tra i tanti servizi che fanno parte oggi della sua offerta.

Changpeng Zhao è l’uomo dell’anno del mondo crypto e Bitcoin

CZ, o al secolo Changpeng Zhao. Il leader di Binance non ha forse bisogno di presentazioni: dal 2018 ad oggi è riuscito a far affermare la sua creatura come primo exchange in termini di volumi e di servizi, a diventare uno dei personaggi più riconoscibili del mondo crypto e anche a fare passi avanti importanti in termini di adozione, espansione e regolamentazione.

Non ci interessa però quanto avvenuto nei primi 3 anni di vita della creatura di CZ. A renderlo personaggio dell’anno del mondo cripto è quanto è avvenuto nel 2022, un 2022 ricco di novità per l’imprenditore che governa il più grande conglomerato odierno del settore criptovalute.

CZ, SBF e FTX

La mania tutta americana per gli acronimi ci obbliga a delle precisazioni preliminari. Parliamo di quella che è la storia dell’anno, ovvero del fallimento dell’exchange FTX, un tempo proprietà di Sam Bankman-Fried. Date le tempistiche della votazione che si è tenuta tra i nostri lettori è stato forse questo l’evento che ha maggiormente contribuito alla vittoria di CZ.

Pochi giorni prima del 10 novembre, data in cui è fallita ufficialmente l’impresa di FTX, CZ aveva twittato dichiarando la liquidazione delle posizioni che l’exchange aveva ancora su $FTT, il token di $FTX appunto.

Per molti è stato questo il tweet che ha innescato una bank run, una corsa agli sportelli di FTX che poi è risultata nel fallimento del primo concorrente di Binance. Per molti, appassionati di teorie del complotto e dietrologie, un colpo ben assestato ad un concorrente.

Qui trovi il nostro articolo del 6 novembre, mentre gli eventi si stavano sviluppando!

Le cose però, prima di essere giudicate, meritano un ulteriore approfondimento e un breve richiamo di quanto era accaduto prima di questo tweet.

Coindesk pochi giorni prima aveva rivelato un bilancio di Alameda, il fondo legato a FTX, che includeva quasi esclusivamente posizioni long su $FTT o l’utilizzo di questo token come collaterale. Una situazione, poi confermata dai fatti, altamente rischiosa in caso di bank run o di crollo del valore del token.

La notizia della vendita di $FTT da parte di Binance è arrivata in seguito a questo tipo rivelazione da parte di una testata a sua volta controllata da Digital Currency Group, che pur aveva da rimetterci da un epilogo di questo tipo.

Le accuse però a CZ di ruolo attivo nel fallimento di FTX non finiscono qui. In una deposizione poi mai avvenuta davanti al Congresso l’ormai ex leader di FTX aveva accusato proprio CZ di aver orchestrato il tutto. Aggiungendo che il tentativo di salvataggio da parte di Binance era nato senza che avesse mai avuto l’effettiva possibilità di andare in porto.

Quale tentativo di salvataggio? Quello che occupò il grosso delle cronache dedicate alle cripto proprio in quei giorni, ovvero il tentativo di acquisto di FTX da parte di Binance poi effettivamente mai andato in porto.

CZ personaggio anno analisi
Non solo il caso FTX: CZ merita il premio per tanto altro

È successo tanto altro nel 2022 per Binance e CZ

In realtà è successo molto di più nel 2022 nel Binancestan. Dall’aumento dei volumi di scambio ai danni dei concorrenti, con un dominio che diventa sempre più assoluto, fino ai primi passi nel mondo delle regolamentazioni.

Binance si è registrato regolarmente in Italia così come ha fatto in Germania, in Francia e anche in Spagna. Così come ci sono stati accordi pubblicitari che hanno visto Cristiano Ronaldo diventare faccia dell’exchange.

Vinta anche la scommessa per quanto riguarda i mondiali di calcio: nonostante non fosse sponsor ufficiale come Crypto.com, CZ ha avuto la sua pubblicità in termini di sponsor ufficiale dell’Argentina, che poi è andata a vincere il torneo.

Senza dimenticare anche la partecipazione all’acquisto di Twitter insieme a Elon Musk e tante altre iniziative che potrete ricordare sulle pagine del nostro sito.

Piaccia o meno, si ritenga corretto quanto riportato da un FUD che spesso sembra ad orologeria, CZ è stato il mattatore di questo 2022, senza che nessun personaggio del settore possa essere considerato, almeno a parere della nostra redazione (e a quanto pare dei nostri lettori), vicino.

Non siete d’accordo con l’esito delle votazioni? Fateci sapere la vostra!

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti
Notificami
guest

1 Comment
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
massimo
massimo
1 mese fa

CZ si e’ sempre dimostrato una persona corretta, almeno per adesso. quello che dovrebbe essere la regola, e quindi non rappresentare motivo di stupore, in un ambiente popolato da pirati emerge come una caratteristica stupefacente, tanto da imporlo come uomo dell’anno. gli auguro di continuare a camminare testa alta a lungo, e di non dimenticare di guardarsi le spalle. cercheranno di distruggerlo in ogni modo.