Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 ore

Home / Il nuovo presidente USA Biden salva Ripple?

Il nuovo presidente USA Biden salva Ripple?

Tutti i giornali del mondo, oggi, parlano del giuramento di Joe Biden, che sarà il 46° Presidente degli Stati Uniti d’America. Per gli appassionati e gli investitori in criptovalute però, il cambio alla Casa Bianca può voler dire molto, soprattutto per quanto riguarda la causa tra SEC e Management di Ripple. Con lo spoil system americano, infatti, sarà anche il presidente della SEC a cambiare, e come abbiamo preannunciato con ogni probabilità si tratterà di Gary Gensler, non esattamente il primo nemico del mondo delle criptovalute. 

Ci sono però delle questioni complesse – se dovesse prevalere il nome di Gensler – sul futuro di Ripple, che ricordiamo dover dimostrare, in tribunale, che la sua ICO non corrispondeva alla vendita di titoli finanziari, liberandosi così dalle rimostranze e dalle possibili multe che SEC potrebbe comminargli. 

Ripple Biden elezione SEC
Biden sarà un presidente più morbido con le criptovalute? Gli analisti dicono di sì

Esaminando la dottrina Gensler – che nei suoi trascorsi ha anche corsi tenuti al MIT proprio le criptovalute – possiamo darci delle risposte che potrebbero impattare sulle previsioni su Ripple a medio e lungo termine. 

“Quando necessario, le criptovalute saranno trattate come titoli finanziari”

Gensler non ha mai fatto mistero di questa sua propensione a separare nettamente, all’interno del mondo delle criptovalute, i token puri da considerare come valuta, da quelli che invece rappresentano dei veri e propri titoli finanziari. La distinzione può essere semplice quando affrontiamo il mondo delle Equity tokenizzate, come fanno la maggior parte dei DeFi che stanno arrivando ora sul mercato. 

Così come è semplice considerare Bitcoin una criptovaluta pura, che non ha nulla a che vedere con il mondo dei titoli finanziari. Il discorso però – e ci sarà la futura causa tra SEC e Ripple – si fa più complesso quando il management ha un controllo totale sui token della criptovalute e quando queste sono oggetto di ICO che promettono anche rendimenti futuri sulle quote, come se si trattasse di titoli finanziari

La questione non è soltanto accademica, perché le normative sulla quotazione di titoli finanziari o sull’offerta al pubblico degli stessi è molto più stringente, è sottoposta a maggiori controlli, a maggiore burocrazia e anche a costi più alti. 

Della linea, fino ad oggi non troppo netta, tra questi due mondi è stata Ripple a farne le spese, dopo che lo stesso era capitato alla criptovaluta diffusa dal servizio di messaggistica KIK. Una causa che potrebbe risultare in multe miliardarie e che potrebbe mettere in pericolo l’intera tenuta del progetto

Cosa cambia per Ripple con l’arrivo di Gensler?

Cosa cambia per Ripple con l’arrivo, ormai dato per certo, di Gensler? Secondo molti una posizione più morbida e sicuramente più accomodante della precedente presidenza Trump, che aveva messo alla guida di SEC Jay Clayton, non esattamente un amico del mondo delle criptovalute. 

Se questo fosse il caso – se si dovesse confermare una dottrina più morbida per Ripple, questo sarebbe il momento giusto per andare lunghi, ovvero per acquistare XRP allo scopo di detenerli. Per questo tipo di operazione eToro (qui per aprire il conto demo gratuito) rimane la migliore alternativa in ambito trading che abbiamo a disposizione. Zero commissioni di lungo periodo e spread molto bassi – il meglio che il mercato può offrire. 

Nel caso in cui invece Gensler dovesse insistere sul ricorso alla categoria dei titoli finanziari, ogniqualvolta ce ne fosse anche soltanto il sospetto, questo sarebbe il momento di andare short, ovvero di operare con vendita allo scoperto su Ripple. I più ottimisti ritengono che neanche una multa milionaria per Ripple sarebbe in grado di bloccarne il progetto. Rimane il fatto che per molti questo significherebbe un calo netto del valore di XRP sui mercati, cosa che in parte è stata già sperimentata sul finire del 2020. 

Chi volesse puntare su questa seconda possibilità – può farlo oggi con un broker come Capital.com (qui anche con una demo gratis), che offre a commissioni bassissime la possibilità di puntare al ribasso anche su Ripple contro Dollaro USA. 

Ripple è ancora liberamente scambiabile in Europa

Ricordiamo inoltre ai nostri lettori che Ripple continua ad essere liberamente scambiabile presso diversi exchange, che consentono l’acquisto e la vendita diretta di questa criptovaluta. Se qualcuno si è tirato indietro – rimane comunque ampia la scelta per noi europei. Il migliore, per chi volesse acquistare oggi Ripple, rimane Kraken (qui per il sito ufficiale) – exchange storico, dalla piattaforma semplice e immediata e con commissioni molto contenute. 

Puoi leggere la nostra recensione di Kraken.

Biden può salvare Ripple?

La nostra valutazione è che l’atteggiamento del nuovo Presidente degli Stati Uniti sarà mediamente più morbido verso le criptovalute, con l’arrivo probabilmente della tanto attesa normalizzazione del settore. Questo potrebbe avere delle ripercussioni molto positive sull’intero comparto, comprese altre criptovalute come Ethereum, oppure Cardano, o ancora i progetti nati da BTC, come Bitcoin Cash

Se sia nel suo interesse provare a difendere Ripple e a rinunciare alla multa milionaria che è tra le possibilità sul tavolo, questo non possiamo ancora saperlo.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *