Home / UST di Terra Luna supera BUSD | È il terzo stablecoin per valore di mercato

UST LUNA TERZA

UST di Terra Luna supera BUSD | È il terzo stablecoin per valore di mercato

Nonostante una lunga serie di polemiche a riguardo, UST, lo stablecoin legato all’ecosistema di Terra Luna, diventa il terzo coin legato al dollaro USA per marketcap.

Secondo i dati che vengono raccolti e diffusi da Coinmarketcap il token avrebbe infatti superato BUSD, lo stable gestito da Binance, anche se la distanza da Tether e USDC rimane, almeno per il momento, proibitiva.

Terra Luna vola al terzo posto
UST d

Tutto questo mentre Terra Luna ha ripreso a correre, nonostante un weekend di paura sui mercati. Segnale bullish? Possiamo investirci con Capital.comvai qui per ottenere un conto virtuale gratuito al 100% con il TOP dei SERVIZI – intermediario che ci permette di investire utilizzando i migliori strumenti del mercato del trading.

Abbiamo infatti a disposizione strumenti quali MetaTrader 4 e TradingView, che ci permettono entrambi di andare ad investire con analisi tecnica avanzata e il top per quanto riguarda la gestione degli ordini. Così come abbiamo a disposizione anche un WebTrader che offre anche intelligenza artificiale per l’analisi dei portafogli. Con 20€ possiamo passare ad un conto reale.

Lo stablecoin di Terra Luna diventa il terzo per market cap

Ovvero il terzo per volume in circolazione, sebbene i volumi di scambio siano ancora lontani dal top del comparto. Questo perché lo stablecoin di Terra Luna viene emesso ancora in larga parte grazie agli importanti incentivi presenti su Anchor Protocol. Sistema la cui sostenibilità è oggetto di dibattito importante all’interno della community, dato che vengono ancora pagati dei ROI molto più alti del resto del comparto.

Per ora, almeno sul breve, parlano però i numeri: sono stati mintate quantità di $UST molto importanti, che hanno permesso al progetto di superare BUSD, lo stablecoin gestito direttamente dall’exchange di Binance, seppur di poco.

Rimangono comunque molto a distanza USDC e Tether, entrambi basati però su un sistema di funzionamento radicalmente diverso. Questi due infatti sono stablecoin classici, ovvero hanno in cassa dollari USA o titoli equivalenti, mentre – cosa che dovrebbe essere già nota ai nostri lettori – per quanto riguarda UST abbiamo uno stablecoin puramente algoritmico, il cui prezzo è in peg con il dollaro grazie all’arbitraggio con i token $LUNA, con i quali UST può essere automaticamente convertito.

Una crescita molto importante, che come abbiamo visto poco sopra è ovviamente spinta dagli enormi ritorni che Anchor Protocol garantisce a chi prende $UST e li mette in staking, con ROI di poco sotto al 20%.

UST potrà continuare a crescere su questi ritmi?

Al contrario di quello che è il sentiment prevalente almeno sui social, riteniamo che Terra Luna abbia un programma importante di conquista dei mercati più liquidi del settore DeFi e che questa fase sussidiata con ritorni insostenibili sia in realtà propedeutica ad una fase B che sta già delineandosi.

Nel caso in cui il progetto che Do Kwon ha in mente dovesse effettivamente prendere piede, $UST potrebbe continuare nella sua ascesa ai piani alti del settore stablecoin. Permane ovviamente una certa… incertezza – ma non potrebbe essere altrimenti in un settore DeFi che a detta di tutti è ancora in una fase piuttosto acerba del suo sviluppo.

Con le stablecoin wars che saranno una delle vicende più appassionanti della storia del mondo cripto. Noi staremo a vedere, ad analizzare e a raccontarvi i prossimi sviluppi. Per ora però qualcuno dovrebbe riconoscere a Do Kwon di aver ottenuto dei risultati assolutamente incredibili.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *