Home / FTX: arriva la collaborazione con GameStop | I termini dell’accordo

GAMESTOP CRIPTO

FTX: arriva la collaborazione con GameStop | I termini dell’accordo

Prosegue col vento in poppa la rinascita di GameStop, dopo la quasi morte a cui ha fatto seguito una decisa rinascita a base di NFT e criptovalute. La notizia di oggi vede l’azienda di Grapevine stringere accordi commerciali con FTX, con l’obiettivo dichiarato di presentare all’exchange quanti più clienti possibili.

Segnali che descrivono un’azienda sempre più decisa nel puntare sul comparto, grazie anche all’introduzione di una gift card FTX da distribuire negli store fisici e all’adozione di un wallet proprietario, con ripercussioni positive anche per Immutable X.

Un ottimo segnale per tutto il comparto, sul quale si può investire appunto anche con FTXvai qui per ottenere il conto gratuito per utilizzare l’exchange con sconto 5% sulle fee – intermediario che offre centinaia di criptovalute già inserite a listino e la possibilità di investire anche con strumenti avanzati.

Al suo interno un’importante e rigorosa interfaccia con tutti gli strumenti più utili per fare trading e acquisti anche per il lungo periodo, e la garanzia di un operatore dotato di licenza MiFID.

GameStop con FTX

Quella di GameStop è una vicenda che seguiamo con una certa attenzione. Una di quelle che stanno prendendo la forma della telenovela, con il merge di Ethereum a fare da esempio per tutti. E c’è un po’ di $ETH anche nella news di oggi, con Immutable X che riprenderemo più avanti.

Gamestop cripto analisi
Ancora cripto per GameStop

Come anticipato in apertura apprendiamo dal comunicato ufficiale che GameStop ha stretto una partnership con FTX, allo scopo di presentare un numero sempre maggiore di clienti a FTX e al suo ecosistema, riassumendo le comunicazioni istituzionali a tal proposito.

La collaborazione darà vita anche a nuove iniziative di vendita on line promosse in store: tra queste, figura la gift card FTX che verrà rilasciata in prima battuta in selezionati punti vendita. Sempre dal sito ufficiale apprendiamo che per tutta la durata dell’accordo, GameStop sarà il partner retail FTX numero uno negli States.

Seppur non siano stati forniti i dettagli economici, l’accordo suona già come qualcosa di estremamente significativo. A guadagnarci saranno entrambi: l’exchange punta ad ampliare la base utenti, mentre la catena, al di là delle fee che prima o poi dovranno saltar fuori, mostra a software house e utenti che la sua svolta Web3 è tutt’altro che conclusa.

Altro passo in avanti per il compartoß

Case di produzione e gamer, le due facce della stessa medaglia che amiamo chiamare crypto gaming, di sicuro stanno osservando da vicino quelli di GameStop, che hanno apertamente annunciato impegni a lungo termine dopo aver lanciato il marketplace che porta il loro nome.

Ne abbiamo parlato nonappena la catena aveva diffuso il comunicato, e da quel giorno siamo rimasti con le orecchie aperte e il feed puntato in direzione Grapevine, curiosi e bramosi di buone nuove. Che, guarda caso, non hanno tardato ad arrivare.

Qualche giorno dopo ricevevamo e pubblicavamo i primi, incoraggianti dati di vendita: un inizio in sordina considerando la quantità di denaro che circola in quel settore, ma contemporaneamente anche il segnale che la strada intrapresa era quella giusta.

Segnale che distanza di quasi due mesi trova conferma nella notizia di oggi: l’avventura NFT della catena con tanto di GameStop Wallet è partita nel migliore dei modi, e l’interessamento di FTX sta a significare fiducia verso il gruppo, i suoi quasi 3.000 punti vendita e il suo new deal on chain, come amiamo chiamarlo.

Il contorno dell’operazione

Fiducia e buoni risultati anche per Immutable X, partner tecnologico su base Ethereum su cui a Grapevine hanno puntato sin dall’inizio. Una scelta oculata e che trova conferma di solidità anche al di fuori del progetto GameStop.

Tutti contenti, quindi? Possiamo rispondere affermativamente: alla recente flessione di vendite nette, la catena contrappone un +12% negli scambi registrato immediatamente dopo il comunicato in oggetto. Ulteriore segnale di fiducia dei mercati, che hanno portato il titolo a 26.84 dollari per azione: non è solo la DeFi a credere nel progetto.

E anche FTX incassa un accordo niente male, sia sul piano degli investimenti a lungo termine che per quanto riguarda la responsabilità che si assume, andando a supportare il rilancio di un’azienda tanto amata in tutto il mondo. E in quanto a responsabilità, FTX sembra poter sopportare alla grande incarichi ben più gravosi.

Info su Paolo Sorgi

Appassionato di NFT, metaverse e cripto legate ai motori, Paolo segue per criptovaluta.it anche il settore del gaming e della musica legata alla blockchain.
Criptovaluta.it è su Google News !
Resta aggiornato sulle ultime news elaborate dal centro studi di Criptovaluta.it per Google News - clicca su questo link e poi sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *