Home / Truffe criptovalute

crollo criptovalute

Truffe criptovalute

Quando si iniziano a studiare le criptovalute, magari con l’aiuto dei migliori broker online come eToro (sito ufficiale), che mettono gratuitamente a disposizione della propria clientela una ricca gamma di strumenti di formazione, si potrebbe affrontare un primo periodo di smarrimento, determinato dal fatto che le criptovalute sono un asset nuovo, e che per molte persone potrebbero avere caratteristiche abbastanza complicate e confuse.

Ebbene, proprio questo alone di mistero e di opacità rende le criptovalute un bersaglio perfetto per i truffatori. E non è un caso che negli ultimi anni siano cresciute le truffe criptovalute, alimentando un mercato nero da svariati milioni di dollari.

Tuttavia, c’è un buon rimedio. Con un po’ di conoscenza si possono infatti fare molte cose che proteggeranno te – e i tuoi investimenti – da questi truffatori.

Se a questo punto ti stai domandando quali sono le più elementari truffe su criptovalute e come evitarle con successo, questo approfondimento potrebbe esserti di grande aiuto.

Scopriremo infatti in che modo riconoscere le truffe per criptovalute e come puoi allontanarti da esse non appena le incontrerai, capendo altresì che l’unico modo per poter investire in criptovalute in modo serio e professionale è quello di ricorrere a uno dei migliori broker CFD in circolazione, come:

MIGLIORI PIATTAFORME TRADING CRIPTOVALUTE
Spreads: Bassi
Licenza: CySEC/ASIC/FCA
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione eToro
PROVA GRATIS ETORO Visita il sito ufficiale Il tuo capitale è a rischio.
Spreads: Minimi
Licenza: CySEC/FCA
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione Capital.com
Spreads: Onesti
Licenza: CySEC
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione IQ Option
SCOPRI TUTTE LE PIATTAFORME
Spreads: Stretti
Licenza: CySEC
Commissioni: zero

Conto Demo: SI
Apri demo gratis
Please wait...
Recensione Plus500

Trading automatico con criptovalute: funziona?

Cominciamo con la più nota truffa di criptovalute, legata ai sistemi di trading automatico.

Sul web tantissimi operatori ti prometteranno guadagni incredibili, senza rischi e senza conoscenze. Migliaia di euro al giorno che potrai fare semplicemente depositando presso le casse di un broker indicato i tuoi capitali.

Il broker farà “lavorare” il tuo denaro attraverso l’utilizzo di un algoritmo di trading automatico praticamente infallibile, che può prevedere correttamente i prezzi di Bitcoin e investire così il tuo capitale in maniera esatta. A te, insomma, non rimarrà altro da fare che goderti i risultati degli investimenti automatici!

crollo criptovalute
funziona il trading automatico con le criptovalute?

In realtà, questo scam criptovalute è molto noto e molto prevedibile. Tali operatori non hanno infatti alcun sistema di trading automatico da regalarti, ma hanno il solo interesse a farti versare i capitali nelle casse di un broker non regolamentato, generalmente su territori offshore, dove i tuoi soldi diventano irrecuperabili.

Ma perché questi operatori hanno l’interesse a presentarti verso i broker non regolamentati? È altrettanto semplice: a loro viene riconosciuta una commissione per averti convinto ad aprire un conto di trading presso tali broker. Quando ti sarai reso conto di essere caduto in trappola, sarà troppo tardi.

Esempi di possibili truffe criptovalute su falsi sistemi di trading automatico sono:

Wallet e broker non regolamentati

Questa truffa è direttamente collegata alla prima, ed è quella più comune insieme ai falsi sistemi di trading automatico.

Alcuni operatori di wallet e broker di trading criptovalute si manifesteranno ai tuoi occhi come super professionali ed efficaci ma… in realtà sono tutt’altro: sono operatori che non hanno alcuna autorizzazione e licenza per proporre servizi finanziari, e che nonostante ciò continuano ad attirare molti investitori grazie alla loro forza attrattiva, approfittando spesso della scarsa conoscenza e consapevolezza dei giovani trader.

Anche se le loro piattaforme possono sembrare legittime, in realtà non sono non sono broker regolamentati (come invece è eToro o Capital.com), ma sono anche delle vere e proprie truffe, che dietro una apparente  convenienza e tante promozioni dedicate, celano un vero e proprio pozzo senza fondo: una volta che avrai depositato in esse i tuoi soldi, il denaro… sparirà o, nella migliore delle ipotesi, subirai dei pesantissimi addebiti di commissioni solamente per poter ritirare i tuoi fondi. A volte, però, prelevare in tutto o in parte il tuo deposito potrebbe essere impossibile.

Fortunatamente, evitare questo tipo di truffa su criptovalute è abbastanza facile. Basterà verificare, volta per volta, se il broker o l’exchange presso cui vuoi aprire un conto sia regolamentato, come Coinbase (sito ufficiale) o meno.

Controlla dove è stato registrato e che autorizzazioni ha, le recensioni pubblicate e se l’azienda è registrata o meno.

criptovalute truffe
criptovalute: wallet e broker non in regola

Se poi ritieni di non avere tempo e conoscenze per fare tutto ciò, c’è una buona notizia: negli anni abbiamo recensito tutti i migliori broker CFD in circolazione, che potrai utilizzare per le tue operazioni di investimento in criptovalute.

Puoi trovarli nella tabella che sopra abbiamo riportato per te, oppure puoi dare direttamente uno sguardo alla nostra recensione di eToro o alla nostra recensione di Capital.com, sicuramente due broker al top per gli investitori italiani.

Se invece vuoi investire con un exchange di grandissima qualità, la nostra scelta ricade sicuramente su Coinbase, di cui qui puoi leggere la nostra recensione completa.

Truffe: Phishing criptovalute

Quella del phishing è forse la truffa criptovaluta che ti risulterà più nota e della quale forse sarai anche già a conoscenza, poiché di solito si rivolge a persone che hanno conti presso le banche principali, coinvolgendole in un meccanismo oramai piuttosto “vecchio”, ma che continua a mietere vittime.

criptovalute
Truffe criptovalute: il phishing

Generalmente queste persone ricevono un’e-mail che assomiglia a quello che si riceve di solito dalla banca che si sta utilizzando. Di solito i messaggi includono un link che ti indirizza a una piattaforma che assomiglia a quella che stai effettivamente utilizzando ma che, in realtà, cela una truffa vera e propria.

Una volta fornite le informazioni personali o i dati che il truffatore ti chiederà di inserire, costui avrà tutti i dettagli necessari per accedere al tuo conto. Ebbene, questo accade non solamente per i conti bancari, che hanno oramai assunto dei meccanismi di difesa coerenti e rigidi, ma anche e soprattutto sui conti di trading e sui conti sugli exchange, così come sui conti wallet.

Anche in questo caso, c’è sempre qualcosa che puoi fare per poterti proteggere al meglio, come controllare l’URL del link e confrontarlo con il sito web originale, non cliccare mai su un link che sembra sospetto, e non dare mai le credenziali di accesso. Ricorda che nessuna istituzione finanziaria seria, come eToro (sito ufficiale) ti domanderà mai i tuoi dati personali o le credenziali di accesso!

Messaggi fake dall’Agenzia delle Entrate

Tra le varie truffe criptovalute c’è anche quella dei messaggi fake da parte dell’Agenzia delle Entrate. Ma come mai?

Iniziamo con il ricordare che le criptovalute sono una “cosa” relativamente nuova, e che proprio per questo motivo molti investitori sono piuttosto “incerti” sul da farsi. Approfittando di questa carenza di informazioni, uno dei migliori modelli di truffa sulle criptovalute può essere quello di inviare all’inconsapevole investitore un’email da parte di un account che sembra quello dell’Agenzia delle Entrate, nella quale si manifesta l’esigenza di effettuare un controllo sui tuoi conti.

criptovalute

Naturalmente, il messaggio ti chiederà di fornire le credenziali e altri tuoi dati personali. Un meccanismo che ti ricorderà da vicino il phishing, ma che abbiamo voluto cercare di accennare separatamente per la sua particolare specificità.

Anche in questo caso, per potersi difendere da questa truffa la cosa migliore da fare è quella di conoscere i tuoi diritti e i tuoi doveri. Nel caso in esame, ti ricordiamo che abbiamo dedicato una guida completa a tasse e dichiarazione dei redditi con criptovalute.

Schema Ponzi Criptovalute

Eccoci dinanzi a un’altra famosissima e antichissima frode, il c.d. schema Ponzi. Si tratta di una frode relativamente semplice ma che, purtroppo, si rivela anche oggi incredibilmente efficace, che attira le persone promettendo loro rendimenti estremamente elevati.

Fondamentalmente, il funzionamento è banalissimo: un promotore cercherà di convincerti a sostenere i loro piani di investimento, assicurandoti rendimenti molto superiori alla media. Gli investitori iniziali riceveranno effettivamente buoni rendimenti, ma il denaro non è il risultato di proficui investimenti, ma più semplicemente determinato dai versamenti delle nuove persone che sono state coinvolte nel piano.

Non solo. Lo schema piramidale si compone con un perverso meccanismo commissionale. Gli investitori che sono entrati per primi nella piramide di questa truffa criptovalute e che iniziano a vedere dei rendimenti, verranno convinti a presentare altre persone all’interno dello schema Ponzi, in cambio di una commissione che compenserà la loro opera di segnalazione.

Il malcapitato investitore diventa pertanto, contemporaneamente, vittima e artefice della truffa!

criptovalute, schemi ponzi
Schemi Ponzi basati sulle criptovalute

Per questo motivo devi stare molto attento se ti imbatti in un promotore che ti incoraggia a finanziare il suo progetto, oltre a rassicurarti di coinvolgere altre persone per ottenere maggiori profitti. Inoltre, non dovresti mai fidarti di qualcuno che ti promette profitti che sembrano essere troppo belli per essere reali.

Investi in criptovalute in sicurezza con il miglior exchange, Coinbase (sito ufficiale)

Criptovalute: Malware e file corrotti

Un’altra truffa sulle criptovalute riguarda i malware e i file corrotti, ampiamente utilizzati ovunque dai truffatori online per una vasta gamma di frodi. Come accennato in precedenza, i nuovi trader che investono in criptovalute non sempre hanno bene in mente quel che accade con il loro investimento, e a volte sono piuttosto confusi dalle caratteristiche tecnologiche degli asset crittografici. Ne deriva che il malware è una delle maggiori minacce che si trovano ad affrontare!

criptovalute malaware e file corrotti
malaware e file infetti sulle criptovalute

I truffatori che agiscono questo genere di frode non rubano le informazioni della carta di credito o i dati del conto bancario, ma sviluppano un “cripto-malware” che viene prodotto per entrare nel tuo wallet e rubarti i fondi. Per questo motivo è necessario disporre di un antivirus adeguato che si aggiorna frequentemente, non scaricare mai software che non sia affidabile e non aprire mai gli allegati che sembrano discutibili!

Frode sul mining criptovalutario

Tra le varie truffe sulle criptovalute citiamo anche quelle sul mining criptovlautario. Se avete letto tutti nostri focus sul tema, e in particolar modo il nostro approfondimento su minare le criptovalute, dovresti già essere a conoscenza del fatto che per poter “creare” nuove criptovalute si può procedere con l’estrarle attraverso complicalti processi computazionali, realizzati mediante il c.d. mining.

Considerato che è sempre più difficile dotarsi dell’hardware necessario per poter fare del mining di criptovalute, sul web sono nate delle vere e proprie “miniere”, ovvero pool di mining che ti consentiranno di partecipare a tale business anche se non hai una grandissima dotazione hardware.

Intendiamoci: sul web ci sono tantissime “miniere” autorizzate ma, purtroppo, ce ne sono anche di false. Alcune promettono alla gente profitti incredibili e non dicono loro che ad essere incredibili sono anche le spese che dovranno affrontare, mentre altri operatori sono ancora più truffaldini, e sottrarranno tutte le tue criptovalute.

Per questo motivo, prima di partecipare a tali business, dovresti sempre controllare se la “miniera” in questione sia legittima o meno. Controlla anche se le transazioni avvengono su indirizzi “https”, per quanto tempo hanno operato, se ci sono più recensioni positive o negative sui siti web ufficiali o indipendenti. Fai molta attenzione alle aziende che ti garantiscono un profitto del 100% per l’utilizzo della loro piattaforma!

Conclusioni

Come puoi notare da questo approfondimento, ci sono tantissime truffe sulle criptovalute, e non sempre è facile evitarle in toto. Il nostro suggerimento è però quello di seguire i consigli che sopra abbiamo riassunto per te, e in particolar modo individuare subito un broker affidabile e regolamentato, come eToro, per iniziare a fare trading di bitcoin e di altre criptovalute!

Clicca qui per aprire un conto di trading (gratis!) su eToro e investire in criptovalute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *