Home / Ethereum: Guida completa ad Eth coin / Che cosa sono gli Ethereum ?

Che cosa sono gli Ethereum ?

Con criptovaluta si intende un sistema decentralizzato digitale, non controllato da nessuno e che permette lo scambio di denaro in maniera semplice e veloce. In pratica, si tratta di un nuovo metodo di pagamento utilizzabile da chiunque.

Ethereum, oltre a ad essere una criptovaluta, ha una caratteristica in più. Molti addetti ai lavori pensano che Ethereum utilizzi un sistema rivoluzionario. Ma prima di gridare al successo, è necessario analizzare per bene tutte le varie caratteristiche della rete.

Ethereum: storia di un successo

Ethereum nasce nel 2013 per opera di Vitalik Buterin, uno sviluppatore di origini russe ma cresciuto in Canada. All’epoca Vitalik era uno studente universitario con una grande passione per le criptovalute. Questa passione sfociò nella creazione del Bitcoin Magazine. Durante una serata in un pub canadese, lui ed alcuni altri programmatori, iniziarono a discutere di Bitcoin, all’epoca una novità. In quella serata, si misero le basi per la creazione di una nuova blockchain, più innovativa rispetto a quella di Bitcoin, e del sistema Ethereum.

ethereum caratteristiche
Grazie all’innovativo sistema Ethereum, si potranno creare e negoziare smart contract.

Buterin nel 2014, per raccogliere fondi, si appoggiò ad una operazione di crowfunding. Questa consisteva nel vendere milioni di Ether (la futura moneta di Ethereum) a coloro fossero interessati all’acquisto.

L’anno successivo il sistema divenne pubblico ed accessibile a tutti. Vitalik Buterin è, a tutti gli effetti, il fondatore di Ethereum e nel 2014 ha ricevuto il premio World Technology Award per la co-creazione e invenzione di Ethereum.

In pochi anni Ethereum è diventata una delle criptovalute più utilizzate al mondo con una capitalizzazione di mercato di oltre 35 miliardi di euro (seconda solo a Bitcoin).

Che cosa è Ethereum?

Per definizione, Ethereum è “una piattaforma decentralizzata del Web 3.0 per la creazione e pubblicazione peer-to-peer di contratti intelligenti (smart contracts) creati in un linguaggio di programmazione Turing-completo”. Potrà sembrare una frase scritta in Arabo, in realtà è più semplice di quello che sembra.

moneta ether
All’interno della rete si potrà utilizzare una moneta nativa, l’Ether

Il funzionamento di Ethereum non si discosta di molto rispetto a Bitcoin. Utilizzano entrambe una blockchain ed entrambe vengono gestite dagli utenti stessi. La principale differenza è che con Ethereum si possono effettuare molte più operazioni.

Infatti, oltre ad essere un efficiente sistema di pagamento (più rapido di Bitcoin), Ethereum permette la creazione e la diffusione di smart contract. Questi contratti intelligenti sono simili ai contratti che si utilizzano tutti i giorni, con la particolarità che l’iter non potrà subire variazioni o cancellazioni. Una volta entrato nel sistema Ethereum, il contratto verrà concluso senza modifiche, siano esse legali o illegali. Questa alta sicurezza ha portato il sistema ad essere utilizzato da milioni di utenti. All’interno della rete viene utilizzata la valuta Ether.

Come detto in precedenza, Ethereum utilizza una blockchain specificamente creata per gli smart contract. L’intero sistema si sviluppa globalmente ed è open source. Questa sua caratteristica permette a qualsiasi programmatore di apporre sue migliorie, dopo un accurato controllo della Ethereum Foundation, azienda no-profit con sede in Svizzera.

Vantaggi di Ethereum

Come per tutte le criptovalute, anche Ethereum presenta sia vantaggi che svantaggi nell’utilizzo. Andiamo ora ad analizzare i principali vantaggi:

  1. Libertà di pagamento: è possibile ricevere ed inviare denaro in qualsiasi momento ed in qualsiasi luogo. Sarà sufficiente avere a disposizione un device (smartphone o computer) con una connessione ad internet. Non essendo controllata o gestita da nessun ente, si potranno effettuare transazioni anche durante le feste o di notte. L’invio e la ricezione di denaro avvengono all’istante, senza nessun tempo di attesa.
  2. Meno rischi: tutte le transazioni Ethereum sono sicure, irreversibili e non contengono dati personali. I contratti creati all’interno della rete non potranno essere modificati da nessuno. Questa caratteristica rassicura le aziende e gli utenti stessi. Nessuna frode, nessun furto di identità, nessuna “rapina”.
  3. Trasparenza: tutte le informazioni sulle transazioni sono disponibili sulla blokchain in tempo reale. Nessun privato o organizzazione può controllare o manipolare il protocollo Ethereum perché è sicuro dal punto di vista crittografico.
  4. Conveniente: rispetto ad altri sistemi di pagamento (banche, Paypal, Bitcoin), Ethereum è decisamente più economico. Inviare e ricevere somme di denaro risulterò molto più gradito, grazie ai bassi costi di mantenimento.

Svantaggi Ethereum

  1. Utilizzo: essendo un metodo rivoluzionario, Ethereum è ancora utilizzato da poche persone. Si consideri che lo stesso Bitcoin, decisamente più famoso rispetto ad Ethereum, viene accettato da poche aziende come sistema di pagamento. Dalla sua parte però, Ethereum, permettendo la negoziazione di smart contract, avrà probabilmente più seguito da parte di aziende ed enti.
  2. Volatilità: come tutte le criptovalute, anche Ethereum soffre di un’altissima volatilità. Questa porta a forti oscillazioni di prezzo anche nel breve periodo. La volatilià è causata dalla dimensione del mercato delle criptovalute. Essendo piccolo rispetto all’economia mondiale, sono sufficienti piccoli spostamenti di moneta per causare forti oscillazioni sulla quotazione. Un domani che Ethereum diverrà più utilizzato, la volatilità si abbasserà, rendendo la valuta più stabile.
  3. Sviluppo continuo: Ethereum è un sistema piuttosto recente e quindi in continuo cambiamento. Si dovranno aspettare ulteriori aggiornamenti per avere una rete stabile e matura.

Ethereum: aspetto etico

A causa della sua alta sicurezza sulla privacy degli utilizzatori, Ethereum è stato spesso accomunato ad attività criminali. Purtroppo Ether è una moneta, e qualsiasi moneta viene utilizzata sia per scopi legali che illegali. Le banche, le carte di credito e tutti i sistemi bancari vengono spessso attaccati ed utilizzati per scopi criminali. Ethereum, da parte sua, non ha sedi centrali, non possiede direttamente il denaro. Non è quindi possibile fare una rapina alla “banca Ethereum”.

Le criptovalute sono pensate e create per rendere il denaro più sicuro. Ethereum non può essere contraffatto, non è possibile ricevere un addebito indesiderato e le transazioni sono irreversibili. Attraverso l’utilizzo di backup e password, è possibile proteggere il proprio portafoglio dai malintenzionati.

Alcune preoccupazioni sono sorte poiché Ethereum potrebbe essere più attraente per i criminali, dal momento che può essere utilizzata per effettuare pagamenti privati e irreversibili. Tuttavia, queste caratteristiche esistono già grazie a pagamenti in contanti e bonifici bancari, che sono ampiamente utilizzati per scopi illegali.

Secondo gli esperti poi, le criptovalute sono troppo complicate per la maggior parte dei criminali.

Come vengono creati gli Ether?

I nuovi Ether vengono generati attraverso un processo competitivo e decentralizzato chiamato “mining”. Questo processo consiste nel premiare i privati per i servizi che hanno svolto. I “minatori” di bitcoin, elaborando le transizioni e proteggendo la rete utilizzando degli hardware specializzati, vengono remunerati attraverso nuovi Ether.

Il mining è un’attività molto competitiva. Quando più minatori si uniscono alla rete diventa sempre più difficile fare profitti. Coloro che hanno più potenza di calcolo riusciranno comunque ad avere un guadagno a discapito di altri utenti. Nessuna autorità centrale o sviluppatore ha il potere di controllare o manipolare il sistema, per aumentare i suoi profitti. Ogni nodo Ethereum respingerà tutto ciò che non rispetti le regole che si attende che il sistema segua.

Esistono diversi metodi per effettuare il mining, per ulteriori informazioni visitare la pagina: Ethereum mining: come minare Eth

Cosa determina il valore di Ethereum?

valore ethereum
La quotazione di Ethereum non si basa sulle leggi economiche classiche. Il tutto viene regolato dalla differenza tra domanda e offerta.

Il prezzo di un singolo Ether è determinato dalla differenza tra domanda e offerta. Quando la domanda aumenta, il prezzo sale. Viceversa, la quotazione si abbassa. Essendo Ethereum un mercato ancora piccolo, non servono grandi quantità di denaro per muovere il prezzo di mercato in basso o in alto. Questo genera un’alta volatilità della quotazione Ethereum.

In questo ultimo periodo il valore è salito sempre di più, raggiungendo nuovi record. Attualmente il prezzo è di oltre 400 euro, un risultato incredibile per una criptovaluta nata solo nel 2014.

Essendo Ethereum un sistema monetario basato solo sulla domanda e l’offerta, esiste il concreto rischio di vedere la quotazione abbattersi da un giorno all’altro. Questo però non significa che ci si trova davanti ad una bolla speculativa. Una bolla avviene quando un certo numero di persone decidono di manipolare il mercato a proprio vantaggio, aumentando il prezzo di un qualcosa di valore. Ethereum, non basandosi sulle tradizionali leggi economiche, non può essere una bolla, in quanto nessuno ha la possibilità di modificarlo.

Per tenerti aggiornato sul valore attuale di Ethereum, leggi >>> Valore Ethereum

Come investire in Ethereum

Esistono diversi metodi per investire in Ethereum, alcuni più sicuri de altri. Il principale metodo è l’acquisto diretto di Ether. Questo avviene tramite siti specializzati, detti exchange, che permettono di cambiare euro in Ether. Il principale rischio di questo metodo, è di investire una forte somma di denaro in una valuta che il giorno dopo vale la metà. Come descritto in precedenza, Ethereum è caratterizzato da una forte volatilità.

Un ulteriore forma di investimento in Ethereum è il trading. Grazie alle numerose piattaforme esistenti in rete, sarà possibile cercare di ottenere profitto dall’instabilità dei prezzi di Ethereum. I broker offrono questa possibilità grazie all’utilizzo dei CFD. Questi contratti per differenza sono asset che seguono l’andamento della valuta in tempo reale. La forte volatilità della criptovaluta, può permettere di ottenere alti profitti, con un’attenta strategia di investimento.

Per la guida al trading di Ethereum, consulta la risorsa >>> Trading Ethereum, guida completa

Conclusioni

La nuova criptovaluta Ethereum ha rivoluzionato il mondo delle monete digitali. Grazie alla possibilità di negoziare smart contract, il sistema è ben presto diventato famoso in tutto il mondo. Grazie alle caratteristiche principali della rete, ha tutte le carte in regola per raggiungere e superare Bitcoin.

Le possibilità di accesso alla criptovaluta sono numerose. Si può decidere di diventare un miner Ethereum, ma bisogna considerare il bisogno di un computer di fascia alta. Maggiore potenza di calcolo equivale ad un maggiore profitto.

L’acquisto diretto è uno dei metodi più utilizzati per entrare nel mondo Ethereum. Prima di fare questo tipo di investimento, si consiglia di studiare attentamente l’andamento della valuta. Questo studio permette di evitare l’acquisto di Ether in un periodo calante del prezzo.

L’ultima possibilità è data dal trading. Grazie ai numerosi broker regolamentati si avrà l’opportunità di negoziare in totale sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *