Home / Primo STATO 100% nel Metaverse! | Arriva la bomba da…

Tuvalu META

Primo STATO 100% nel Metaverse! | Arriva la bomba da…

Il 15 novembre, lo stato arcipelago Tuvalu ha annunciato di voler costruire una propria replica virtuale sul metaverso, per prevenire la scomparsa della propria storia e cultura con l’avverarsi della predizione secondo cui i cambiamenti climatici la porteranno ad essere completamente sommersa dal mare entro fine secolo.

Un anno dopo la creazione dell’ambasciata delle Barbados su Decentraland, un’altra nazione oceanica volge il proprio sguardo al metaverso puntando però più in alto: una totale ricostruzione in forma digitale dello stato di Tuvalu, il primo esperimento del suo genere e se avrà successo, sarà il primo stato sovrano completamente riprodotto nel metaverso. La decisione arriva come risposta a un rischio sempre maggiore che l’innalzamento del livello del mare dovuto ai cambiamenti climatici sommerga completamente il paese entro fine secolo.

Certo, si tratta di un piccolissimo stato, ma è comunque un segnale per quanto flebile in una situazione di mercato del genere del fatto che in molti continuano a guardare in questa direzione, anche tra gli istituzionali. Possiamo investire con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il TOP del TRADING AUTOMATICO incluso – un intermediario che ci permette di investire su 78+ cripto asset, diversi dei quali proprio dello spazio dedicato al mondo dei metaverse.

Possiamo inoltre investire seguendo il CopyTrader, sistema che permette di operare sul top del mercato copiando i trader più bravi. Abbiamo anche gli Smart Portfolios tematici per chi vuole investire in prodotti a gestione automatica in stile ETF e tematici. Con 50$ possiamo passare al conto reale.

Il primo stato interamente riprodotto nel metaverso: Tuvalu

Il Ministro degli esteri del Tuvalu Simon Kofe ha annunciato al summit per il clima COP27 che è ora di cercare metodi alternativi per la sopravvivenza del Tuvalu, in questo caso si parla di una trasposizione in scala 1:1 nel metaverso della nazione di Tuvalu, che sarebbe il primo caso di un paese interamente riprodotto in versione virtuale. Non certo il primo stato sovrano a creare attività nel metaverso come l’Arabia Saudita e i festeggiamenti della giornata nazionale all’interno di Decentraland, ma di sicuro uno dei progetti più ambiziosi finora.

L’obiettivo è la creazione di uno spazio virtuale con cui si possa interagire con tecnologie VR e che salvaguardi la storia, i paesaggi e i monumenti storici delle isole di Tuvalu. secondo il ministro degli esteri Kofe l’impegno per prevenire il disastro climatico non è sufficiente a livello globale, motivo per cui Tuvalu si sta ora impegnando per diventare la prima nazione interamente digitalizzata al mondo.

Un piccolo stato che vuole farsi pubblicità e anche ricordare che..

L’idea dietro questo progetto è quella di rimanere funzionale come stato anche dopo che l’intero territorio nazionale sarà sommerso dal mare. Circa il 40% della capitale di questo arcipelago di 9 isole e 12.000 abitanti viene sommerso durante l’alta marea. Kofe ricorda che 7 governi hanno accettato di continuare a riconoscere Tuvalu in caso di totale sommersione del territorio anche se non nasconde i dubbi e le sfide che si prospettano per il futuro in quanto si tratta di un’area completamente nuova nel diritto internazionale.

Gli stati nazionali esplorano il metaverso

La febbre da metaverso sembra aver colpito anche enti pubblici e stati nazionali che si stanno impegnando in quest’anni per posizionarsi all’interno dei mondi virtuali con la creazione di propri metaversi come il Cataverse, metaverso ideato dal ministero catalano per l’innovazione allo scopo di promuovere la cultura nazionale. Non nuova all’industria del metaverso è Dubai, che punta a diventare capitale mondiale del metaverso e creare più di 40.000 posti di lavoro entro il 2030 e crea la Dubai Metaverse Strategy.

Spostandoci in Asia, la Mongolia ha attivato un futuristico progetto in cui gli studenti universitari ricevono oltre al certificato fisico della propria laurea, un corrispondente digitale NFT, e il progetto pionieristico comprende anche la creazione di spazi digitali per gli studenti e i loro avatar che permettano di studiare in VR, il tutto in partnership con la blockchain di Polygon. In Corea del Sud si sta invece lavorando a un comitato che definisca delle regole etiche per il metaverso, allo scopo di evitare casi di bullismo e frode, regolamentando il settore.

Su Near Protocol, nel metaverso di Voxel ritrova vita la leggendaria biblioteca di Alessandria d’Egitto, con riproduzioni on-chain degli antichi tomi colmi di sapienza umana. La ricostruzione non è fedele al 100% ma si adatta piuttosto ai tempi moderni, rendendo possibili un certo crypto gaming. Spostandoci in Italia è Rai Cinema a impegnarsi per esplorare il metaverso di The Nemesis con una la mostra su Digital Storytelling e Metaverso, andata in scena nel mondo reale, a Cinecittà, dal 3 al 6 novembre.

Info su Alessio Sibiriu

Scrittore freelance appassionato di crypto, da aprile 2021 dedicato interamente al Web3 e attivamente occupato nella ricerca e divulgazione degli sviluppi del settore DeFi.

Iscriviti alla newsletter

3 commenti

  1. I cambiamenti climatici ci sono sempre stati e non credo a ciò che ci vogliono far credere che causa l’inquinamento bla, bla, bla… E poi questa Greta T. da chi è supportata? credo sia stata istruita a puntino da personaggi con interessi economici ovviamente. Dei bombardamenti alla ionosfera non ne parla nessuno e presto ci obbligheranno a mangiare la carne da laboratorio quando esiste già quella vegetale. Un nuovo ordine mondiale per renderci tutti uguali e più facilmente controllabili. I cambiamenti climatici stanno portando ogni anno mezza Italia sott’acqua ma non per colpa dell’inquinamento o per quello che ci vogliono far credere. Manca il grano per il pane e la pasta, è una menzogna, mancano le scorte alimentari, altra menzogna, ci sono invece sovra produzioni alimentari che portano le aziende a distruggere le scorte e con quelle potrebbero sfamare mezzo mondo e i prezzi continuano a crescere. Ragazzi si potrebbe vivere veramente bene ma qualcuno ha deciso che dobbiamo vivere stressati, ammalati, poveri e incazzati. a Questo punto non ci resta che crearci la nostra vita proprio nel metaverso, una vita come la desideriamo veramente, il problema poi è come faremo a nutrirci e ad accoppiarci con le più belle ragazze che desideriamo? Buona giornata.

  2. Salvatore Coniglio

    Buonasera Klaus,
    Apprezzo, ammiro, il suo messaggio di spessore che ahimè non tutti se ne’ rendono conto davvero.

  3. BTC lo faranno scendere fino a 10 K,È tutto studiato.
    Lo capito già a Marzo di quest’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *