Home / Guadagnare Ethereum velocemente

Guadagnare Ethereum velocemente

In quest’ultimo anno si è sentito spesso parlare di criptovalute e, in modo specifico, di Bitcoin. La seconda valuta digitale, in termini di capitalizzazione di mercato, è Ethereum. Nata da pochi anni, è riuscita a diventare ben presto famosa in tutto il mondo. Diversi studiosi hanno predetto che entro il 2018 possa superare Bitcoin e diventare ben presto la criptovaluta più utilizzata. Guadagnare Ethereum non è difficile, ma è necessario prestare le dovute attenzioni.

Ethereum: caratteristiche

Considerata la principale concorrente del Bitcoin, Ethereum è una criptovaluta nata nel 2015. La sua invenzione è avvenuta grazie all’intuizione di Vitalik Buterin, giovane programmatore che, all’epoca, abbandonò gli studi universitari per dedicarsi allo sviluppo della criptovaluta.

Ethereum, esattamente come il bitcoin, è una criptovaluta che non viene controllata da nessuno, neanche dalle autorità bancarie o istituzionali. I dati della blockchain sono pubblici. Ogni volta che si avvia un programma, nessuno ha la possibilità né di modificarlo, né di fermarlo.

ethereum caratteristiche
La criptovaluta Ethereum è riuscita in pochi mesi a raggiungere traguardi impensabili e ad essere utilizzata da milioni di utenti.

 

Ethereum possiede però una caratteristica unica. Questa criptovaluta, infatti, si contraddistingue per lo sviluppo di programmi noti come smart contracts (contratti intelligenti).

Questi non sono altro che programmi che consentono di scambiare denaro, titoli azionari o altri valori in maniera assolutamente trasparente, senza dover richiedere l’intervento da parte di intermediari esterni.

In verità, gli smart contract possono essere codificati su qualunque blockchain. Ethereum, però, è la piattaforma più utilizzata. Essendo programmati su una catena di blocchi, procedono esattamente come sono stati progettati.

Non si può concretizzare alcun tipo di censura o modifica. Una volta creato ed avviato il programma, si ha la certezza che arriverà a compimento. Un vantaggio di Ethereum riguarda quindi il fatto che, in sede di contratto, nessuna delle due parti può intervenire per operare modifiche.

I contratti intelligenti hanno svariate applicazioni: dal contratto assicurativo, al progetto di crowfunding, passando per le elezioni politiche.

L’immissione di nuova moneta avviene tramite il processo di mining. I minatori sono utenti che prestano la potenza di calcolo del loro computer alla rete Ethereum. Questa servirà a compiere le funzioni base della rete. In cambio del servizio svolto, gli utenti ricevono Ether (la valuta Ethereum) nuovi di zecca.

Come acquisire Ethereum

Prima di spiegare in maniera approfondita come ottenere Ether, è necessario una premessa. Tutte le valute elettroniche e digitali, non esistendo materialmente, devono essere depositate all’interno di portafogli elettronici. I wallet, permettono la gestione e l’accumulo di capitale in criptovalute. Ne esistono di diverse tipologie:

  • PC wallet: attualmente sono i più utilizzati. Il portafoglio verrà interamente salvato all’interno dell’hard disk del proprio computer. L’utente dovrà occuparsi della gestione e protezione del proprio capitale. Quest’ultima potrà essere gestita attraverso l’utilizzo di password. Il rischio maggiore deriva dalla involontaria cancellazione del wallet. Questa sventura porterebbe alla perdita totale del proprio capitale. È comunque possibile effettuare backup di sicurezza per evitare ciò.
  • Online wallet: in rete è possibile trovare centinaia di siti internet che permettono l’apertura di un portafoglio elettronico. Questo metodo è indicato per coloro che hanno poca dimestichezza con il proprio computer. Il sito si occuperà di tutta la questione della sicurezza, lasciando al cliente la gestione del proprio portafoglio.
  • Mobile: in maniera simile al PC wallet, è possibile aprire un portafoglio tramite il proprio smartphone. In questa maniera si potrà utilizzare il proprio capitale ovunque ci si trovi.
  • Hardware wallet: questo metodo è utilizzabile solo dopo aver aperto un wallet online o su PC. In commercio si possono trovare diversi dispositivi con l’unica funzione di contenere un portafoglio di critpvalute. Offrono una sicurezza estrema e password a duplice chiave.

Considerando l’aumento esponenziale del valore di Ethereum, sono molti gli utenti che hanno intenzione di investire in questa nuova criptovaluta. Esistono diversi modi per acquisire Ether. Alcuni sono più rapidi e dispendiosi, altri sono più lenti ma meno costosi.

Per approfondimenti, leggi: guida ai wallet per criptovalute

Acquisto Ether

exchange ethereum
Attraverso gli exchange è possibile acquistare criptovalute tramite le monete tradizionali.

L’acquisto diretto di Ether è sicuramente il metodo più rapido per entrare nel mondo di Ethereum. L’aumento considerevole della quotazione della criptovaluta, ha spinto molte persone ad acquistare Ethereum come fonte di investimento. L’acquisizione potrà essere effettuata tramite siti internet specializzati, chiamati exchange.

Queste società permettono di scambiare le valute tradizionali, come l’Euro o il Dollaro, in diverse criptovalute. Ovviamente, il sito tratterrà una piccola commissione che varia a seconda del volume di denaro scambiato. Questi siti solitamente richiedono una registrazione che si può concludere in un paio di minuti. Dopo aver effettuato la registrazione, si potrà utilizzare l’exchange e si avrà l’opportunità di avere un wallet totalmente gratuito.

In rete è possibile trovare numerosi exchange di Ethereum. Si consiglia di verificare la bontà del sito internet prima di depositare il proprio denaro all’interno della loro piattaforma. Numerosi sono i blog con discussioni inerenti ai wallet Ethereum, una rapida ricerca permette di evitare siti fraudolenti.

Per la guida su come acquistare Ethereum, clicca su >>> Comprare Ethereum

Mining Ethereum

Come già enunciato in precedenza, il mining è una procedura con una duplice funzione:

  • Immissione di nuova moneta: gli utenti minatori riceveranno nuovi Ether in cambio della loro potenza di calcolo;
  • Aumento della potenza di calcolo: grazie ai computer dei minatori, il sistema potrà effettuare tutti i calcoli necessari al suo funzionamento.

Il mining è una funzione fondamentale per la rete Ethereum. Esso è però un processo molto competitivo. Se i minatori aumentano, la difficoltà nel mining aumenta, rendendo necessaria maggior potenza di calcolo per ottenere un profitto. In alcuni casi, la spesa per la corrente elettrica necessaria per il funzionamento del PC è superiore al guadagno in Ether. Per poter effettuare questa procedura in maniera proficua, è quindi necessario avere un computer di fascia alta.

Il mining Ethereum è possibile effettuarlo in diversi modi:

Hardware mining

hardware mining ethereum
L’hardware mining è il metodo più sicuro per ottenere Ether, anche se necessita di alcuni mesi per rientrare del capitale investito.

Questa è la metodologia più frequente ed utilizzata dagli utenti. Si hanno due possibilità di mining: utilizzando il proprio computer o acquistando hardware specializzato.

Utilizzando il proprio PC per prestare potenza di calcolo al sistema Ethereum, si avrà l’opportunità di guadagnare frazioni di Ether senza investimenti iniziali. Ovviamente è necessario avere un PC piuttosto performante per ottenere profitti considerevoli. Se si possiede computer vecchi o di fascia bassa, non risulta conveniente questa scelta di mining.

In rete si possono trovare diversi hardware creati al solo scopo di minare criptovalute. L’investimento iniziale è piuttosto considerevole, ma i profitti saranno maggiori e duraturi. Questi PC non potranno essere utilizzati per altri scopi, essendo stati progettati solo per il mining. L’investimento iniziale dovrà essere di minimo 1.500 euro per poter avere sufficiente potenza di calcolo.

Per approfondimenti sul mining, leggi: guida al mining di criptovalute

Mining online

Esistono diversi siti internet che permettono di affittare la loro potenza di calcolo per minare Ethereum. Queste società hanno a disposizione stanze piene di computer, e sono disposte ad affittarne alcuni agli utenti. L’investimento iniziale è decisamente più basso, si potrà infatti scegliere quanto investire. Ovviamente, anche i profitti saranno minori.

È necessario prestare attenzione ad alcuni siti fraudolenti. Molti utenti sono stati convinti ad investire su alcuni siti truffa. Questi, una volta intascato il denaro, sono spariti senza lasciare traccia. Si consiglia quindi di effettuare una breve ricerca online prima di depositare il proprio capitale.

Conclusioni

Ethereum è ben presto riuscito ad ottenere un discreto successo nel mondo delle criptovalute. Il suo valore è in continua crescita e molti utenti sono decisi ad entrare in questo nuovo mondo.

Esistono diverse modalità per acquisire Ether. Alcune sono più rapide e dispendiose, altre hanno bisogno di tanta pazienza ma non necessitano di grossi investimenti. In base al capitale che si vuole investire, l’utente potrà effettuare la migliore scelta possibile tra quelle proposte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *