Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Guadagnare Altcoin: guida completa per iniziare

Guadagnare Altcoin: guida completa per iniziare

Il mondo delle criptovalute è il più frizzante del momento per ottenere profitti e dal punto di vista finanziario. Se vuoi entrarci anche tu allora è meglio che ti sbrighi finchè c’è ancora spazio.

Ci sono molti modi diversi per guadagnare con gli Altcoin e noi di Criptovaluta.it, il primo portale italiano interamente dedicato a tutto quello che riguarda le valute digitali, abbiamo pensato di parlare qui di quali sono le tecniche per rendere le altcoin sempre più profittevoli.

Continua a leggere e scopri di più su come sfruttare le sorelle dei Bitcoin per guadagnare. Ci sono novità da non lasciarsi sfuggire.

guadagnare altcoin
Guida completa al guadagno di Altcoin

Guadagnare con le altcoin è possibile?

Inutile dirlo. Uno dei modi più amati per cercare di guadagnare con le valute digitali è sempre stato il mining. Quel processo attraverso il quale si offre la potenza di calcolo del proprio pc per ottenere in cambio monete digitali.

Il mining non è passato di moda anzi con la nascita di un gran numero di valute virtuali si sta diffondendo sempre di più tanto che c’è chi comincia a chiedersi se il consumo di energia elettrica dovuto al mining non possa addirittura nuocere all’ambiente!

Per alcune valute storiche però il mining è ormai diventato praticamente impossibile da fare. Se pensiamo ai bitcoin un tempo era davvero semplice, basta un qualsiasi computer funzionante e si poteva minare.

Ormai è diventato quasi impossibile farlo e serve un hardware dedicato che di certo non è economico se si vuole fare mining con reali possibilità di guadagno. Per fortuna la soluzione c’è ed è il mining delle altcoin emergenti. Questo è uno dei odi per guadagnare con le altcoin.

Esse hanno potenzialmente una profittabilità alta e una difficoltà bassa a livello di hardware e consumi.

Ad esempio un modo per guadagnare bene con i bitcoin è proprio quello di minare altcoin e poi cambiarli presso un qualsiasi exchange in bitcoin, infine si potranno scambiare Bitcoin per ottenere un profitto reale con denaro fiat, ovvero quello in valuta corrente come euro dollari etc…

Valutare difficoltà e profittabilità

Quando si decide di iniziare a minare una qualsiasi valuta virtuale ci sono degli aspetti da valutare. La scelta non può essere casuale o campata in aria ma deve derivare da un’attenta analisi delle potenzialità dell’operazione che si è scelto di fare. Molto dipende dalla criptovaluta che si sceglie di utilizzare.

Ecco come fare le tue analisi:

  • Livello di difficoltà: quando si genera una moneta virtuale lo si fa sempre attraverso una formula matematica che in base alla sua complessità ha un certo coefficiente di difficoltà. Maggiore è il valore della difficoltà maggiore sarà il tempo per minare una certa moneta e la quantità di potenza necessaria per farlo. Per questo si dice che minare bitcoin è difficile, perché quando ci si prova si riesce al massimo a minare Satoshi che sono la miliardesima parte di un bitcoin!
  • Il livello di profittabilità: la profittabilità invece è quel parametro che ti permette di capire se sia conveniente o meno procedere allo scambio della valuta minata con i Bitcoin. Se la profittabilità è bassa allora dovrai passare a una valuta virtuale più conveniente per ottenere i risultati che desideri.
altcoin trading
trading di altcoin

Quali altcoin convengono di più?

Scegliere gli Altcoin da minare non è difficile. Diciamo che quelli convenienti sono anche quelli più sicuri in questo momento. Ciò significa che bisogna scegliere le valute con la più alta capitalizzazione al momento. Ad esempio si può puntare su:

  • Ethereum: Ethereum è una piattaforma decentralizzata del Web 3.0 per la creazione e pubblicazione peer-to-peer di contratti intelligenti (smart contracts) creati in un linguaggio di programmazione Turing-completo. Ethereum è diverso da Bitcoin in quanto consente di creare contratti intelligenti (smart contracts) che possono essere descritti come denaro digitale altamente programmabile.
  • Litecoin: Litecoin (LTC) è una criptovaluta peer-to-peer ed un progetto di software open source rilasciato con licenza MIT/X11. Dal punto di vista tecnico ha preso ispirazione e risulta molto simile a Bitcoin (BTC: la coniazione e la transazione di Litecoin avviene grazie ad un protocollo open source e non è controllata da alcuna autorità centrale.
  • Monero: Monero (XMR) è una criptovaluta creata nell’aprile 2014 che si focalizza sulla privacy, la decentralizzazione e la scalabilità. Il suo primo nome è stato BitMonero per poi divenire semplicemente Monero che in esperanto significa moneta. Monero utilizza delle ring signatures o Ring CT per creare un velo di anonimato, che sono state ben testate sia nel mondo della crittografia che in quello reale. A differenza di molte altre criptovalute che sono derivate dal Bitcoin, Monero si basa sul protocollo CryptoNote e possiede differenze algoritmiche significative sull’offuscamento della Blockchain.
  • Dash: Dash (prima conosciuto come Darkcoin e XCoin) è una criptovaluta open source peer-to-peer con lo scopo di essere la criptovaluta più “amichevole” e più scalabile al mondo. Offre transazioni instantanee (InstantSend) transazioni private (PrivateSend) e opera un modello auto-finanziato e auto-governante che abilita la rete dash a pagare individui e imprese per eseguire lavori che aggiungono valore alla rete.

Guadagnare con gli Altcoin con il trading online

Uno dei modi migliori per guadagnare Altcoin resta poi, sempre e comunque, la possibilità offerta dal trading online. Si tratta di fare trading ovvero “commerciare” sulle valute virtuali proprio come si fa con le altre valute reali sui mercati finanziari.

In questo caso il vantaggio grande è che l’investimento è minimo ovvero non si richiedono migliaia di euro per comprare attrezzature come quella per il mining e non si ha il problema che i consumi di energia elettrica schizzino alle stelle. Qui per iniziare basta un qualsiasi computer e una connessione internet.

Si può fare trading su tutte le valute nominate in precedenza sui migliori broker per il trading online che orami si sono organizzate per offrire negoziazioni su criptovalute altcoin che ovviamente bitcoin medesimo:

Queste e molte altre ancora sono le valute virtuali disponibili per fare trading online. Questo processo vede protagonisti i CFD ovvero i contratti per differenza che servono per tradare senza rischi particolari, nel senso che permettono di negoziare senza dover realmente essere in possesso della valuta che ti interessa su un qualche wallet digitale o hardware.

Bisogna però fare attenzione perché si tratta di trading finanziario a leva. Ciò significa che i rischi possono essere elevati se non si gestisce il capitale di trading a dovere con una buona strategia di money management.

La valuta più interessante per questo tipo di negoziazioni resta sempre il bitcoin.